DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

ANDATE


AUGURIO DI PASQUA

Giovedý 17, Aprile 2014
in  Vita Ecclesiale



'Presto, andate a dire ai suoi discepoli: è risorto dai morti, ed ecco, vi precede in Galilea; là lo vedrete'. Così, nel racconto dell'evangelista Matteo, l'angelo si rivolge alle donne che erano andate a visitare la tomba di Gesù. Anche in tutti gli altri evangelisti il racconto della tomba vuota e delle apparizioni del Risorto è scandito dall'invito ad andare.


Sinteticamente andare a dire che la tomba è vuota, che hanno incontrato Gesù risorto, che Gesù li aspetta in Galilea.


Quell'invito ad andare riguarda anche noi. Durante quest'anno abbiamo cercato di renderci conto che la Chiesa è missionaria, cioè inviata. Se abbiamo incontrato Uno che dona speranza, che apre alla misericordia, che è maestro di vita non possiamo tenere per noi stessi questo incontro.


Il primo compito dei cristiani, e quindi della Chiesa, è proprio cercare di riuscire a trasmettere quello che hanno sperimentato. Ci chiediamo: come trasmetterlo in modo credibile e convincente? Come riusciamo a dimostrare che l'incontro con Cristo Risorto ci ha segnato la vita? Mi rendo conto che 'segnare la vita' è un'espressione impegnativa. S. Paolo mette la risurrezione di Cristo al centro della fede: 'Se Cristo non è risorto vana è la vostra fede e voi siete ancora nei vostri peccati ... siamo da commiserare più di tutti gli uomini' (1 Cor 15, 17-19). Se Cristo è risorto è segno che l'ultima parola non sarà la morte, ma la vita; è segno che nell'intrico tra bene e male è il bene a vincere; è segno che sperare in un mondo più giusto non è un'illusione; è segno che l'invito e l'esempio di Cristo a volerci bene ha un futuro. La Risurrezione di Gesù ci assicura che la sua parola, il suo insegnamento è Parola di Vita, una Parola cioè di cui possiamo fidarci.


Andate! Muovetevi! Datevi da fare! Ovviamente non basta che questo invito venga proclamato nelle Chiese; ha bisogno soprattutto di essere testimoniato dalla vita di tanti cristiani che credono, sperano e amano. Cosa significa 'darci da fare' nella nostra famiglia, nell'ambiente di lavoro, nel tessuto delle relazioni sociali?


Per chi crede nel Risorto gli auguri autentici aprono alla speranza di un mondo migliore.


Giuseppe Guerrini

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)