DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Arrivederci Marta


COLPITA DA MALORE NELLA PISCINA DI CASA - La 13enne di Castelletto è morta martedì

Giovedì 14, Luglio 2011
in  Valle Maira



BUSCA- Hanno vissuto per tre giorni con il fiato sospeso i frazionisti di Castelletto Busca e di Monastero Dronero ed i ragazzi della scuola media buschese per la sorte della tredicenne Marta Risso.


Sabato pomeriggio 9 luglio, intorno alle 17,30, mentre giocava nella piscina di casa, non lontano dalla chiesa di Castelletto, la ragazza è stata vittima di un arresto cardiaco. Soccorsa dalla sorella maggiore Giulia, 15 anni (i genitori erano assenti per un impegno), Marta è stata trasportata all'ospedale Santa Croce di Cuneo dove è deceduta martedì pomeriggio, senza riprendere conoscenza; i genitori hanno autorizzato l'espianto degli organi.


Secondogenita di Paola Oberto, insegnante di scuola primaria a Castelletto, e di Gianandrea Risso, ingegnere con studio a Busca in via Dronero, Marta aveva appena superato l'esame di terza media; suonava il flauto traverso nella classe III E ad indirizzo musicale e giocava a pallavolo nella squadra under 14 femminile di Busca; in agosto avrebbe dovuto partecipare ad un pellegrinaggio a Lourdes organizzato dall'Oftal.


La famiglia Risso è molto nota e stimata in città e dintorni e quando si è diffusa la notizia dell'improvviso malore di Marta, una gran folla di frazionisti, compagni di scuola, di sport ed amici si sono radunati nella chiesa di Castelletto domenica e lunedì sera per pregare per la ragazza. Martedì pomeriggio, alle 17,45, sulla sua bacheca di Facebook (dove nei giorni precedenti compagni ed amici, increduli, avevano incitato la ragazza 'a non mollare') é comparso uno struggente messaggio di 'arrivederci': 'I dottori dicono che ho combattuto tanto e ce l'ho messa davvero tutta. So anche che avete fatto tutti un gran tifo per me Avevo tanti sogni, bellissimi.. ma ora voglio aiutare voi, da Lassù, a realizzare i vostri. Ho anche pensato che sarebbe stato bello continuare a far vivere qualcosa di me, aiutando chi puó averne bisogno. Ora vado... Vi saró sempre vicino'. In risposta, davanti alla chiesa di Castelletto, compariva uno striscione: 'Marta resterai sempre nei nostri cuori'. E la sera di martedì, nella veglia celebrata presso il santuario di san Mauro lo zio don Giovanni Oberto ha invitato ad imparare da Marta, 'ad essere sempre pronti'.


I funerali saranno celebrati giovedì pomeriggio 14 luglio, alle 15, presso la chiesa di Castelletto dal viceparroco di Busca don Carlo Cravero. Nella stessa chiesa poco più di due mesi fa era stato celebrato il funerale del prof. Eliano, nonno di Marta e di una nutrita schiera di nipoti.


Oltre ai genitori Paola e Gianandrea, Marta lascia la sorella maggiore Giulia e tre sorelline più piccole.


s. a.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento