DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Burgo: saltano 46 posti


Annuncio a sorpresa a Verzuolo

Venerdì 3, Aprile 2015
in  Valle Varaita


VERZUOLO- La cartiera Burgo dal 1 giugno 2015 intende modificare l'orario di lavoro sulla Linea Ottava: la nuova organizzazione prevede la trasformazione da ciclo continuo a ciclo discontinuo con il meccanismo del 5 - 2.
A seguito di tale orario l'azienda intende aprire la procedura di licenziamento collettivo, dopo il periodo pasquale, che interesserà 46 lavoratori su tutti i reparti.
Immediata la risposta dei sindacati: «Riteniamo inaccettabile tale decisione sia nel merito che nel metodo in quanto si tratterebbe di una mera riduzione riduzione del personale senza avere alcuna prospettiva futura per la linea interessata e per lo stabilimento di Verzuolo- afferma la segretaria generale della Fistel Cisl, Lina Simonetti- I lavoratori hanno già dimostrato la loro disponibilità ed il loro spirito di sacrificio, sin dal 2008, un aumento dei carichi di lavoro, una riduzione del salario oltre alla riduzione del personale di circa 100 unità. Tutto ció per salvaguardare la produzione e la stabilità occupazionale nel suo complesso».
«La decisione dell'azienda di licenziare 46 lavoratori, è incomprensibile e non risolverebbe i problemi della cartiera verzuolese- afferma il segretario generale della Slc Cgil, Nicola Gagino- il comportamento aziendale cancella, in pochi attimi, una prassi negoziale che ha sempre consentito di trovare soluzione ai problemi come dimostrato dai tanti accordi fatti in passato. Per questo, la Slc Cgil e la Fistel Cisl hanno proclamato 2 ore di sciopero senza escludere nuove iniziative, che decideremo con i lavoratori nelle prossime assemblee, se l'azienda manterrà la sua posizione».
Le assemblee dei lavoratori sono già state convocate per i giorni 1 e 3 aprile.
La situazione dello stabilimento Burgo di Verzuolo è al centro di una interrogazione della senatrice Patrizia Manassero ai Ministeri del lavoro e dello sviluppo economico oltre che di un intervento nell'aula di palazzo Madama per illustrare la delicata situazione.
L'Amministrazione comunale Verzuolese segue con grande attenzione e preoccupazione la vicenda che coinvolge la Burgo e i suoi 399 dipendenti.
«Nel 2015, anno in cui si celebrano i 110 anni dall'insediamento della cartiera,  l'azienda fa ricorso alla mobilità per 46 lavoratori conseguente alla grave crisi di mercato- afferma il sindaco Gian Carlo Panero. - E' un segnale dell'assenza di una vera politica industriale (costo materie prime e dell'energia, infrastrutture) che, nel contesto dell'evoluzione tecnologica e nella globalizzazione, fa pagare al Paese prezzi sociali altissimi».
«L'auspicio che formula l'Amministrazione, oltre alla conferma della programmazione di competenza di politiche territoriali attente al futuro dello stabilimento, è che l'intesa sindacale salvaguardi particolari condizioni personali dei dipendenti (carichi di famiglia, anzianità) ed utilizzi gli ammortizzatori sociali funzionali alla ripresa. Pertanto questa crisi sia l'occasione per concordare un piano che garantisca il futuro dello stabilimento» conclude il Sindaco.
nanni gianaria

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento