DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Burgo: saltano 46 posti


Annuncio a sorpresa a Verzuolo

Venerdý 3, Aprile 2015
in  Valle Varaita


VERZUOLO- La cartiera Burgo dal 1 giugno 2015 intende modificare l'orario di lavoro sulla Linea Ottava: la nuova organizzazione prevede la trasformazione da ciclo continuo a ciclo discontinuo con il meccanismo del 5 - 2.
A seguito di tale orario l'azienda intende aprire la procedura di licenziamento collettivo, dopo il periodo pasquale, che interesserà 46 lavoratori su tutti i reparti.
Immediata la risposta dei sindacati: «Riteniamo inaccettabile tale decisione sia nel merito che nel metodo in quanto si tratterebbe di una mera riduzione riduzione del personale senza avere alcuna prospettiva futura per la linea interessata e per lo stabilimento di Verzuolo- afferma la segretaria generale della Fistel Cisl, Lina Simonetti- I lavoratori hanno già dimostrato la loro disponibilità ed il loro spirito di sacrificio, sin dal 2008, un aumento dei carichi di lavoro, una riduzione del salario oltre alla riduzione del personale di circa 100 unità. Tutto ció per salvaguardare la produzione e la stabilità occupazionale nel suo complesso».
«La decisione dell'azienda di licenziare 46 lavoratori, è incomprensibile e non risolverebbe i problemi della cartiera verzuolese- afferma il segretario generale della Slc Cgil, Nicola Gagino- il comportamento aziendale cancella, in pochi attimi, una prassi negoziale che ha sempre consentito di trovare soluzione ai problemi come dimostrato dai tanti accordi fatti in passato. Per questo, la Slc Cgil e la Fistel Cisl hanno proclamato 2 ore di sciopero senza escludere nuove iniziative, che decideremo con i lavoratori nelle prossime assemblee, se l'azienda manterrà la sua posizione».
Le assemblee dei lavoratori sono già state convocate per i giorni 1 e 3 aprile.
La situazione dello stabilimento Burgo di Verzuolo è al centro di una interrogazione della senatrice Patrizia Manassero ai Ministeri del lavoro e dello sviluppo economico oltre che di un intervento nell'aula di palazzo Madama per illustrare la delicata situazione.
L'Amministrazione comunale Verzuolese segue con grande attenzione e preoccupazione la vicenda che coinvolge la Burgo e i suoi 399 dipendenti.
«Nel 2015, anno in cui si celebrano i 110 anni dall'insediamento della cartiera, ál'azienda fa ricorso alla mobilità per 46 lavoratori conseguente alla grave crisi di mercato- afferma il sindaco Gian Carlo Panero. - E' un segnale dell'assenza di una vera politica industriale (costo materie prime e dell'energia, infrastrutture) che, nel contesto dell'evoluzione tecnologica e nella globalizzazione, fa pagare al Paese prezzi sociali altissimi».
«L'auspicio che formula l'Amministrazione, oltre alla conferma della programmazione di competenza di politiche territoriali attente al futuro dello stabilimento, è che l'intesa sindacale salvaguardi particolari condizioni personali dei dipendenti (carichi di famiglia, anzianità) ed utilizzi gli ammortizzatori sociali funzionali alla ripresa. Pertanto questa crisi sia l'occasione per concordare un piano che garantisca il futuro dello stabilimento» conclude il Sindaco.
nanni gianaria

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)