DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Comincia il Giubileo


IN DIOCESI INIZIO IL 13 DICEMBRE

Giovedý 3, Dicembre 2015
in  Vita Ecclesiale


Aprite le porte della giustizia,


entreremo a rendere grazie al Signore. (Sal 118)


E' questa la porta del Signore,


per essa entriamo per ottenere misericordia e perdono.


Io sono la porta, dice il Signore, chi passa per me sarà salvo;


entrerà e uscirà e troverà pascolo (Gv 10).



Queste parole bibliche scelte per il rito liturgico dell'inizio dell'Anno Santo, sono risuonate domenica 29 novembre sulla soglia della cattedrale di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana.


Una 'periferia del mondo' divenuta, secondo le parole di Papa Francesco, pellegrino in quella terra martoriata dalla guerra civile, 'la capitale spirituale del mondo'.


Dirompente questa scelta di iniziare in anticipo il Giubileo della Misericordia in un luogo e in mezzo a un popolo dimenticato, segnato da sofferenze indicibili, ma anche gioioso e aperto alla speranza.


Aprendo con un gesto solenne l'umile portale di quella chiesa Papa Francesco ha reso chiaro l'intento del Giubileo: sia annuncio di bene, speranza di riconciliazione che percorre la terra, rivelando l'amore di Dio che tutti abbraccia, nessuno esclude, tutto rinnova e trasforma, anche le situazioni più complicate ed apparentemente insolubili.


Il Papa ripeterà il gesto dell'apertura della porta santa il giorno dell'Immacolata, in San Pietro. Poi sarà la volta di ogni chiesa diocesana nel mondo: si tratta di una novità nella storia degli Anni Santi.


Anche noi saremo a Saluzzo nel pomeriggio di domenica 13 dicembre.


Il ritrovo sarà nel cortile della Caritas in Corso Piemonte, a significare che si parte dalle periferie esistenziali, perché lì il Signore è presente e chiede la nostra collaborazione per dimostrare la sua misericordia. Ci avvieremo alla cattedrale dove il Vescovo aprirà la porta della misericordia per la nostra diocesi.


Vi saranno per tutto il periodo dell'Anno Santo (dall'8 dicembre 2015 al 20 novembre 2016) tante occasioni per varcare la soglia del duomo e dei santuari diocesani, come pure di pellegrinaggio a Roma.


Importante è peró aprire la porta del nostro cuore per far posto alla misericordia di Dio e al perdono dei fratelli. Uniti all'umanità intera per chiedere, come il Papa a Bangui: pace, misericordia, riconciliazione, perdono, amore.


marco testa

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)