DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Contratti di locazione: obbligo di registrazione telematica


Giovedì 11, Ottobre 2012
in  Consulenza legale



Tra le novità introdotte dalla legge n. 44 del 26 aprile 2012, che ha convertito in legge il cosiddetto decreto 'semplificazioni fiscali', vi sono anche alcune novità concernenti la registrazione del contratto di locazione, con l'ampliamento del campo di applicazione dell'obbligo di utilizzo della registrazione telematica.


Come noto, la registrazione dei contratti di locazione puó avvenire con diverse modalità:


1. recandosi fisicamente presso qualsiasi ufficio dell'Agenzia Entrate (non necessariamente, quindi, presso l'ufficio competente in relazione al proprio domicilio fiscale), presentando la seguente documentazione:


- almeno due copie, firmate in originale, del contratto da registrare


- la richiesta di registrazione, ossia il cosiddetto 'Modello 69' compilato


- un contrassegno telematico (ex marca da bollo), da applicare su originali e copie, che attesta il pagamento dell'imposta di bollo pari a 14,62 euro per ogni 4 facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe


2. per via telematica, dopo essersi registrati ai servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate tramite il sistema Entratel o Fisconline, utilizzando i diversi software resi disponibili sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate ('Contratti di locazione', 'SIRIA' e 'IRIS').


Il termine per la registrazione del contratto di locazione è di 30 giorni dalla data di stipula o dalla sua decorrenza, ma, se la durata del contratto non supera i 30 giorni complessivi nell'anno, non si è obbligati alla registrazione del contratto.


Se fino all'entrata in vigore della L. 44/2012 erano obbligati ad usare la procedura telematica di registrazione solo i soggetti possessori di almeno 100 unità immobiliari, dall'entrata in vigore di tale norma l'obbligo di utilizzo della procedura telematica di registrazione del contratto di locazione si estende a tutti i soggetti in possesso di almeno 10 unità immobiliari e agli agenti immobiliari. Per tutti gli altri soggetti, invece, resta la possibilità di scegliere se registrare il contratto di locazione secondo la procedura tradizionale, oppure se avvalersi della modalità telematica.


In ogni caso, i soggetti in possesso di almeno 10 unità immobiliari, obbligati dalla nuova norma alla registrazione telematica, possono provvedervi sia direttamente, sia avvalendosi di soggetti delegati o di intermediari abilitati.


dott. Marco Ballatore

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento