DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Crosetto: la diagnosi precoce è vincente/11


CANCRO

Mercoledì 28, Giugno 2017
in  Attualità e Cultura


Dopo la pubblicazione delle domande e relative risposte che alcuni concittadini americani hanno posto a Dario Crosetto in merito alla sua invenzione per la diagnosi precoce del cancro che si possono leggere nei link pubblicati qua sotto, proponiamo la risposta alla revisione firmata dal Dipartimento di Fisica e dell'INFN di Pavia, sotto la supervisione del suo direttore, 

Dott. Valerio Vercesi, relativa al  progetto di Dario Crosetto '3D Flow OPRA':


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente2.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente3.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente4.asp


http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente5.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente6.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente7.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente8.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente9.asp

http://www.corrieredisaluzzo.it/cgi-bin/archivio/news/Crosetto-la-diagnosi-precoce-e-vincente10.asp


La richiesta di esaminare il mio progetto 3D-Flow OPRA è stata fatta dal Prof. Vincenzo Vigna che si preoccupa di accelerare il trasferimento delle invenzioni al letto dei pazienti ed ha quindi chiesto al Rettore dell'Università di Pavia, Prof. Fabio Rugge di condurre questa revisione tra gli esperti della sua Università, anche se gli avevo detto che il forum corretto fosse al CERN di Ginevra con gli esperti del trigger di Livello-1 degli esperimenti di fisica delle alte energie.

Il Rettore ha incaricato il referente scientifico dell'Università di Pavia, il Prof. Mauro Freccero, che, sebbene competente e rispettato nella sua disciplina, laureatosi con Magna cum Laude in Chimica, non ha potuto valutare il mio progetto in fisica, informatica ed elettronica. Ha quindi chiesto la collaborazione ai suoi colleghi del Dipartimento di Fisica dell'Università e al dottor Valerio Vercesi, direttore della sezione INFN di Pavia.

Considerando l'importanza di questa questione per i contribuenti ed i pazienti affetti da tumore, sono stato rassicurato che nell'eventualita' che gli esaminatori avessero fatto dichiarazioni superficiali si sarebbero assunti pubblicamente la responsabilità delle loro affermazioni. Pertanto, poiché nella revisione del mio progetto '3D-Flow OPRA' (goo.gl/Sgdu15) sono state fatte dichiarazioni false, non supportate da argomentazioni scientifiche che danneggiano l'avanzamento della scienza, per rispetto ai contribuenti che pagano la ricerca, ai pazienti affetti da cancro ed anche per la reputazione dell'Università di Pavia e dei loro colleghi, invio questa risposta al Dipartimento di Fisica dell'Università e alla Sezione INFN di Pavia in quanto il Dr. Freccero ha affermato che questa recensione è stata sottoscritta da loro.

Confidando che ci siano invece, presso l'Università di Pavia, diversi scienziati che solitamente sostengono le loro dichiarazioni con calcoli e argomentazioni scientifiche e per evitare che i loro nomi siano associati a questa revisione senza esserne stati informati dal Dipartimento di Fisica e dall'INFN che hanno firmato questa recensione come dichiarato dal dottor Freccero, chiedo rispettosamente all'Ufficio Amministrativo del Rettore di inviare ufficialmente la mia presente risposta a tutti loro, in modo da dare a tutti l'opportunità di confermare o dissociare il proprio nome dai firmatari di questa revisione.

Informero' anche i giornalisti che lavorano nell'interesse pubblico in modo che potranno a loro volta portare a conoscenza i loro lettori in merito a questo dialogo da cui dipenderanno importanti benefici per loro stessi, per i loro nipoti, pronipoti e per le generazioni future. 

È estremamente importante che il cittadino sia informato in modo corretto, e che sia le mie risposte che riguardano tutti noi che le affermazioni degli oppositori alla mia invenzione vengano divulgate con la massima trasparenza, dando uguale opportunità alle parti coinvolte nel dialogo di confutare con fatti, dati, calcoli, ed evidenze scientifiche, le affermazioni non corrispondenti a verità dell'altra parte. 

Proprio per il nostro ruolo di scienziati che riceviamo la fiducia del pubblico per perseguire la verità scientifica a beneficio dell'umanità, siamo tutti responsabili di cercare la verità scientifica su questa questione, non solo i revisori che hanno scritto questa valutazione imprecisa.

È nell'interesse di tutti coloro che rispettano la scienza, la giustizia e l'umanità di sostenere la richiesta di presentare le mie invenzioni davanti agli esperti del trigger di Livello-1 per gli esperimenti in fisica delle particelle al CERN, per avere l'opportunità di rispondere a tutte le obiezioni simili a quelle presentate in questa valutazione del mio progetto '3D Flow OPRA'. 

Quando uno scienziato valuta un progetto/innovazione da cui dipende il futuro di milioni di persone, egli deve perseguire la verita' scientifica, essere sincero ed onesto a se stesso ed agli altri scienziati.

Cosi' come in molti paesi i cittadini sono chiamati a servire la comunita' nel ruolo di giudice popolare, agli scienziati di tanto in tanto gli viene chiesto di valutare articoli, progetti, proposte, innovazioni dei loro colleghi, tuttavia non sono obbligati ad accettare questo compito come lo sono invece i giudici popolari in certi paesi, ma sono liberi di accettare o rifiutare la richiesta.

Agli scienziati che debbono valutare articoli, progetti, innovazioni, ecc. gli viene chiesto:

1) Se essi sono disponibili a leggere tutte le pagine di un articolo/progetto/proposta.

2) Se si ritengono competenti in quella materia.

3) Se sono disposti a supportare le loro affermazioni/rivendicazioni che giustificano l'approvazione o bocciatura dell'articolo, progetto o proposta con calcoli e argomentazioni scientifiche.

4) Se sono disposti a rispettare il codice di comportamento etico di uno scienziato. (alcuni esempi di codice di comportamento etico si possono trovare a: IEEE, CERN, DOE, NIH, BBC, INFN-ITALY, PAVIA UNIVERSITY).

Nell'ambito professionale-scientifico non chiedo al lettore di questa risposta agli esaminatori di Pavia e alle mie risposte agli altri esaminatori riportati al fondo di questo documento, di giudicare se una persona se e' sincera ed onesta in senso generale che sarebbe un giudizio morale, ma se la scienza e' stata rispettata da una persona (l'esaminatore) che ha scelto liberamente di abbracciare la scienza, percio' ha scelto di perseguire la verita', di essere sincero ed onesto a se stesso ed agli altri scienziati.

I lettori delle mie risposte posso affermare senza alcun ragionevole dubbio che i revisori di questo progetto/invenzione abbiano agito con sincerita' rispettando questi quattro requisiti riportati sopra?

La trasparenza nella scienza è il modo migliore per dimostrare ai contribuenti e al pubblico che noi scienziati faccciamo sempre il nostro dovere per meritare la loro fiducia.
Il testo seguente in nero con carattere 'Arial' è la revisione originale firmata dal Dipartimento di Fisica dell'Università e dall'INFN di Pavia. La mia risposta punto-punto è riportata in rosso con carattere 'Times Roman', tra i simboli ***> la mia risposta <***.

000 Relazione su documento '3D-Flow OPRA' a firma Dario B. Crosetto del 22 dicembre 2015
Crosetto
1. ***> Ringrazio i revisori di Pavia per aver espresso il loro punto di vista. Spero che la risposta qui di seguito potrà convincere voi e chiunque sia responsabile per valorizzare al massimo il denaro dei contribuenti attraverso un esame scientifico pubblico della mia invenzione 3D-Flow OPRA presso il CERN dove si trovano i migliori esperti dei sistemi di Trigger di Livello-1. Un esame che dovrebbe essere simile a quello organizzato per la mia invenzione base 3D-Flow al Fermilab nel 1993.<***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
001 Il documento in oggetto e' stato scritto dalla Crosetto Foundation for the Reduction of Cancer Death 002 per ottenere fondi dall'Office of Science Financial Assistance per l'anno finanziario 2016. Si articola in 
003 otto sezioni oltre alle appendici, per un totale di 264 pagine.

004 1. Struttura del documento

Crosetto
2. ***> Gli esaminatori di Pavia lamentano che il mio documento di 264 pagine (goo.gl/Sgdu15) '3D-Flow OPRA' finalizzato alla richiesta di finanziamento non è ben organizzato ed è ripetitivo. Tale documento non è né un libro né un articolo; Risponde punto-per-punto ai requisiti e alle domande elencate nelle 81 pagine di istruzioni del bando di concorso per borse di ricerca definito dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DOE) per l'anno 2016: DE-FOA-0001414 (goo.gl/7exZbM).

Nel mio documento (goo.gl/Sgdu15) si trova 28 volte la frase 'Rispondendo rispettosamente alla richiesta del DE-FOA-0001414 riportata a pagina xx' seguito dalle mie risposte alle loro richieste alle pagine specificate. L'organizzazione del mio documento riflette l'organizzazione e le ripetizioni delle 81 pagine di istruzioni del DOE; quindi, le critiche sulla struttura e l'organizzazione del materiale dovrebbero essere indirizzate al documento relativo alle istruzioni del DOE. La mia preoccupazione era quella di rispondere in sequenza a tutte le domande e fornire tutti i requisiti elencati nelle 81 pagine delle istruzioni, supponendo che le diverse Sezioni venissero esaminate da esaminatori diversi. Ho ripetuto alcune figure e testo per facilitare gli esaminatori di diverse Sezioni per risparmiare loro il tempo di cercarli in un'altra sezione. Ho facilitato l'attività degli esaminatori fornendo un indice (pagina 250-254) e un riepilogo a due pagine per ciascuno dei progetti proposti 3D-Flow OPRA (pagina 246-247) e 3D-CBS (pagina 248-249).

Ho preparato un documento diverso per la richiesta di pubblicazione di un articolo seguendo lo standard di 400 parole per l'abstract e due pagine per il sommario ed ho condensato le 264 pagine in 400 parole e tre figure contenute in 2 pagine (goo.gl/OTkH4z).

Sto lavorando per avanzare nella scienza e servire l'umanità. 

Il 6 maggio 2015, Jim Siegrist, Direttore dell'Ufficio della Fisica delle Alte Energie (HEP), del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DOE) che era il mio supervisore quando entrambi lavoravamo al Superconducting Super Collider in Texas, mi chiese di presentare una proposta formale di richiesta di finanziamento della mia invenzione ai loro concorsi per borse di ricerca che mettono a disposizione ogni anno di 400 milioni di dollari.

Nelle 80 pagine di istruzioni del DOE ho trovato ripetizioni e materiale non ben organizzato, a volte anche con dichiarazioni contraddittorie come ad esempio in cinque punti (alle pagine 52, 54 e 58) della richiesta del DOE DE-FOA-0001204 2015 (goo.gl/HH6AGX), dove si legge che la proposta non deve superare il massimo numero di pagine, tuttavia da nessuna parte era scritto quale era questo numero consentito. Sia Siegrist che altri sostenevano che non vi fosse un limite. Ho quindi chiamato telefonicamente il dott. Siegrist facendo presente questa incongurenza e anche lui è rimasto sorpreso, ma dal momento che tutti i 400 milioni di dollari erano già stati assegnati ad altri progetti entro giugno 2015, mi ha suggerito di sottoporre la mia domanda dopo il 1 ottobre 2015 per l'anno successivo 2016 DE-FOA-0001414, ribadendo che non vi era nessun limite di pagine.<***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
005 Le otto sezioni sono strutturate come di seguito: 
006 I. Sommario;
007 II. Descrizione del 3D-Flow; 

Crosetto
3. *** Questo dimostra che gli esaminatori non hanno letto con attenzione il documento che descrive il mio progetto perché la sezione II non descrive il 3D-Flow, ma l'ER/DSU (Event Recorder e Detector Simulator Unit) per testare e misurare l'efficienza del mio sistema 3D-Flow OPRA e per verificare l'efficienza di qualsiasi sistema di Trigger di Livello-1. Il 3D-Flow è descritto nelle 96 pagine nella sezione VI della descrizione del progetto e non in 7 pagine come affermato dagli esaminatori. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
008 III. Aderenza del progetto agli obiettivi finanziabili; 
009 IV. Materiale di base per la descrizione del progetto; 
010 V. Opportunita' mancate per l'avanzamento della scienza; 
011 VI. Piano di ricerca del progetto; 
012 VII. Richieste finanziarie; 
013 VIII. Luogo di esecuzione del progetto. 

014 In realtà, le sezioni sono scritte in un modo molto ripetitivo, con una sovrapposizione degli argomenti 015 molto estesa, e non e' facile distinguerle e capirne il filo conduttore. 

Crosetto
4. ***> Le critiche alla struttura e all'organizzazione del materiale dovrebbero essere indirizzate al documento del DOE di 81 pagine relativo alle istruzioni. La mia preoccupazione e' stata di rispondere in sequenza a tutti i requisiti elencati nelle 81 pagine delle istruzioni, supponendo che le diverse sezioni fossero valutate da esaminatori diversi (vale a dire:  un esaminatore verifica la pertinenza del mio progetto rispetto ad altri progetti, un altro la descrizione del progetto, un altro valuta come testare il mio sistema e come venga misurata l'efficienza, un altro se ho risposto alla domanda relativa alla gestione dei dati, un altro se ho risposto alla domanda dei problemi potenziali e strategie alternative per risolverli, un altro se il preventivo di spesa consentisse il completamento del progetto e se i prezzi da almeno due società per ogni Componente erano ragionevoli, ecc.). Ho ripetuto alcune figure e testo in diverse sezioni per facilitare gli esaminatori di sezioni diverse, risparmiando loro il tempo di trovarli in un'altra sezione. *** 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
016 Il sommario iniziale è lungo 24 pagine, mentre la descrizione del progetto nella sezione II solo 7. 

Crosetto
5. ***> Gli esaminatori non hanno notato la presenza di 96 pagine della descrizione del progetto nella sezione VI (pagine 125-221) e non si sono resi conto che le 7 pagine della Sezione II erano la descrizione dell'ER/DSU per testare e misurare l'efficienza del mio sistema 3D-Flow, che di qualsiasi sistema di trigger di Livello-1.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
017 Le figure fondamentali, come quelle a pagina 1, 2 e 3, sono ripetute moltissime volte in tutte le sezioni. 
Crosetto
6. ***> Una persona esperta in esperimenti di fisica, elettronica, microprocessori, processori-paralleli e competente nei sistemi di Trigger di Livello 1 dovrebbe notare i vantaggi ed i benefici di un progetto, guardando le figure fondamentali 1, 2 e 3 che illustrano l'elettronica che sostituisce 4.000 schede elettroniche (goo.gl/mPHw5Y) del Trigger di Livello-1 dell'esperimento CMS al CERN (e molti altri sistemi di trigger) con 9 schede (goo.gl/AoszvQ) 3D-Flow OPRA che forniscono enormi vantaggi di prestazioni a un millesimo del costo e tutto il progetto è supportato da 59 offerte/preventivi da industrie rinomate. 

Aggiungo che se gli esaminatori avessero avuto bisogno di aiuto per individuare i dettagli di ciascun componente nelle figure fondamentali avrebbero potuto trovarlo nell'indice, oppure chiedere all'autore eventuali chiarimenti o ulteriori informazioni. 

Invece, gli esaminatori di Pavia riconoscono con questa affermazione di aver notato le figure fondamentali piu' volte ma non si sono soffermati a guardarle e appurare che un contenitore di 50 cm di lato conteneva elettronica che stava sostituendo una stanza con centinaia contenitori simili del sistema di trigger di Livello-1 di CMS. Tale enorme differenza non dovrebbe passare inosservata ad esperti del settore, e  quantomeno dovrebbe spingerli a porre alcune domande specifiche relative a dettagli all'interno della figura e cercare di capire come ció puó avvenire. <*** 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
018 La sezione IV e' infarcita di copie di messaggi che ben poco hanno a che vedere con un 
019 approccio scientifico al problema. 

Crosetto
7. ***> Questa sezione contiene le lettere (pagine 49-53 e 73-81) scritte da esperti del settore (direttori di laboratori di ricerca nazionali, direttore della divisione Elettronica e Computing in Fisica -ECP- del CERN, direttori delegati di divisione, capi gruppo, leader dei più grandi esperimenti di fisica nel mondo ecc. ). Questi esperti hanno valutato gli aspetti scientifici del mio lavoro e delle mie invenzioni e li hanno approvati.  

Gli esaminatori di Pavia, affermando che quello che hanno scritto questi esperti nelle loro lettere '...ben poco hanno a che vedere con un approccio scientifico al problema ' non è rispettoso nei loro confronti, perché tali lettere mostrano un approccio scientifico, al contrario dei commenti degli esaminatori di Pavia che non sono supportati da calcoli o evidenze scientifiche. 

Affermando che l'altro materiale riportato nella Sezione IV riguardante l'esame pubblico, ufficiale, rigorosamente scientifico, (pagine 54-69), che l'elenco dei risultati del mio lavoro e delle invenzioni che sono state utili per avanzare nella scienza e le loro presentazioni a conferenze ed i contributi con articoli a riviste scientifiche (pagine 90-99) '...ben poco hanno a che vedere con un approccio scientifico al problema ', sono un insulto alla scienza, un insulto verso le procedure scientifiche, aperte e trasparenti per far emergere la verità scientifica com'è stata la revisione della mia invenzione base 3D-Flow al Fermilab nel 1993. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
020 Tutto il documento, in generale, più che fornire una descrizione del progetto di cui si chiede il 
021 finanziamento, utilizza frasi roboanti per magnificarne i risultati 

Crosetto
8. ***> Nel documento 'goo.gl/Sgdu15' ho fornito la prova di concetto che dimostra la validita' della mia invenzione, dapprima simulata (pagine 108-111), poi dimostrandone la fattibilita' e funzionalita' in circuiti hardware (pagina 140-141 e 217-219, riferimenti [51, 60, 62, 64, 71, 92, 93]), poi nella descrizione dei nuovi componenti (pagine 142-209) e 59 citazioni da industrie rinomate che dimostrano la fattibilita' di poter sostituire 4.000 schede (goo.gl/mPHw5Y) del trigger di Livello-1 di CMS (e di molti altri sistemi di trigger) con 9 schede (goo.gl/AoszvQ) 3D-Flow OPRA che forniscono un enorme miglioramento delle prestazioni a un millesimo del costo del Trigger di Livello-1 di CMS, mentre gli esaminatori non hanno fornito alcun calcolo o argomentazione scientifica per confutare le mie rivendicazioni o le 59 offerte/preventivi e non hanno fornito riferimenti ad altri sistemi più performanti ed economicamente piu' vantaggiosi.

Pertanto, queste non sono frasi roboanti, ma si invitano i responsabili che gestiscono il denaro dei contribuenti a risolvere questo problema apertamente e pubblicamente, perché continuando a sopprimere le innovazioni, si aumentano solo i danni ai contribuenti e all'umanità 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
022 spesso senza riscontri oggettivi, riporta affermazioni di dubbia veridicità sugli esperimenti di LHC, di cui
023 l'autore è conoscitore avendo lavorato nel passato per uno di essi (si veda per esempio la penultima 024 frase a pagina 11, o la terza frase a pagina 18), e mira in generale a spostare l'attenzione del lettore 025 sul piano personale dei rapporti fra l'autore ed alcune agenzie di finanziamento invece che su quello 
026 scientifico della proposta. 

Crosetto
9. ***> La mia frase a pagina 11 (anche riportata in altri documenti) di 'goo.gl/Sgdu15', che sostiene che se il Trigger di Livello-1 non cattura gli eventi buoni, tutte le altre unità e software elaboreranno prevalentemente dati relativi ad eventi fasulli, ad eccezione di quelli buoni salvati casualmente, e la mia frase a pagina 18 di 'goo.gl/Sgdu15' che elenca i documenti e le attività svolte per costruire diversi sistemi di Trigger di Livello-1 che non avevano la capacità di catturare le particelle subatomiche rare che soddisfano le caratteristiche desiderate dai fisici e quindi hanno dovuto sostituire tali sistemi, non sono dichiarazioni di dubbia verità. 

Questi documenti esistono e sistemi di Trigger di Livello-1 continuano ad essere costruiti e poi cestinati. Invece, il mio sistema 3D-Flow è stato riconosciuto in grado di avere la capacità di catturare tutti gli eventi rari che soddisfano le caratteristiche desiderate dai fisici, senza tempi morti ed il concetto innovativo e' anche stato dimostrato fattibile e funzionante in circuiti hardware. Quanto sopra è stato riconosciuto da molti esperti del settore (pagine 49-53 e 73-81), da una commissione esaminatrice di una revisione scientifica della massima importanza, ufficiale e formale (pagine 54-69) dall'architettura a processori-paralleli 3D-Flow descritta alle pagine 140-141 (goo.gl/ZvOqrj) e la sua prova di concetto dimostrata funzionante in circuiti hardware alla conferenza IEEE-NSS-MIC del 2001 a San Diego, in California (pagine 11, 61, 70, 84, 84, 113, 115, 131, 135, 221, 238, 239, 240, 243, 246, 240, 243, 246 e 248 Cercare il numero '2001' nel documento 'goo.gl/Sgdu15'.

Non aver notato per oltre 15 volte nel documento 'goo.gl/Sgdu15' la descrizione della verifica pubblica della prova di concetto in circuiti hardware della mia invenzione alla conferenza IEEE-NSS-MIC del 2001 a San Diego in California, fa sorgere il dubbio che i revisori non abbiano letto con attenzione il documento. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
027 In conclusione, la modalità di scrittura di questo documento appare molto poco scientifica, 
028 non conforme allo standard delle sottomissioni di grant 

Crosetto
10. ***> Questo documento 'goo.gl/Sgdu15' e' scientifico. La Figura 2 riassume l'intero progetto, ciascun componente della Figura 2 e' descritto in dettaglio nel documento di 264 pagine e la loro fattibilita' e' comprovata da 59 offerte/preventivi.

E' evidente che gli esaminatori non leggono con attenzione i documenti che descrivono un progetto, non leggono i requisiti nelle istruzioni (goo.gl/7exZbM)  per sottoporre un progetto, addirittura, neppure le agenzie che effettuano il bando con le istruzioni ed il regolamento per far domanda di una borsa di ricerca, non controllano le incongruenze nei propri documenti contenenti i requisiti per presentare una proposta. 

Quando un'agenzia di finanziamento come ad esempio il DOE fornisce istruzioni per sottoporre una domanda per la richiesta di finanziamento di un progetto, i candidati devono rispondere alle loro domande e soddisfare i loro requisiti e non quelli di altre domande standard. 

Alcune borse di ricerca che utilizzano il denaro dei contribuenti sono assegnate a completa discrezione degli esaminatori e delle agenzie di finanziamento. Mancano i controlli per verificare che siano osservate le leggi ed i regolamenti nazionali ed interni alla propria agenzia, la conformita' all'etica professionale, la massima valorizzazione degli obiettivi specificati nel bando di concorso e nella dichiarazione della missione dell'agenzia. Non ci sono riferimenti seri, competitivi per valutare meriti scientifici, efficienza, vantaggio economico ed infine non ci sono confronti con altri progetti.

Alcune procedure di valutazione dei progetti in questi concorsi per borse di ricerca sono solamente una facciata per legittimare la legalita', la correttezza e la giustizia, ma in realta' alcuni scienziati decidono come spartirsi i soldi dei contribuenti, prima ancora che la procedura di valutazione scientifica dei progetti abbia inizio. 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
029 e irrispettosa verso persone e/o progetti che non hanno condiviso le posizioni dell'autore.

11. Il conflitto e' tra gli esaminatori e la scienza. Essi sono irrispettosi nei confronti della scienza stessa e del pubblico che si aspetta che essi facciano emergere la verita' scientifica a beneficio dei contribuenti e dell'umanita' e sono irrispettosi nei miei confronti perche' prendo le parti del pubblico e della scienza.

Gli scienziati dovebbero prendere le parti della scienza, dei risultati di calcoli corretti, dell'evidenza scientifica che  dimostra di comprendere le leggi della natura, piuttosto di prendere le parti o essere d'accordo con un altro scienziato perche' entrambi fanno parte di un circolo di amici.

Io mi ritengo rispettoso della scienza quando dimostro che la mia invenzione 3D-Flow supera la barriere della velocita' in applicazioni in tempo reale, che con il sistema 3D-Flow OPRA illustrato nella Figura 2 che consiste di uno chassis contenente 9 schede elettroniche (goo.gl/AoszvQ) i cui componenti, descritti in 264 pagine,  dimostrati fattibili da 59 offerte/preventivi puo' sostituire ad una frazione del costo e con enormi vantaggi in prestazioni, centinaia di chassis contenenti 4.000 schede elettroniche (goo.gl/mPHw5Y) del Trigger di Livello-1 dell'esperimento CMS al CERN e che puo' sostituire vantaggiosamente molti altri sistemi di trigger.

Gli esaminatori sono irrispettosi e in conflitto con la scienza quando negano le evidenze senza fornire argomentazioni scientifiche a sostegno delle loro rivendicazioni e senza invalidare i miei calcoli ed i riferimenti alle leggi della natura, come lo e' il mio progetto/invenzione.

Ho progettato un assemblaggio di cavi Micro Twinax (Figua 2 e pagine 182, 185 e 193-197 di 'goo.gl/Sgdu15') in 900 cm quadrati che possono trasferire con affidabilita' 1,3 Terabytes al secondo, ho progettato l'architettura di un sistema a processori paralleli 3D-Flow in tecnologia da 40 nanometri, assemblata in ASICs, schede e chassis che possono eseguire in tempo reale algoritmi complessi, programmabili del Trigger di Livello-1 (riferimenti bibliografici [29, 30, 31, 32, 33, 43, 46, 47, 49, 51, 53, 54, 55, 56] e pagine 134-139). Gli esaminatori sono irrispettosi nei confronti della scienza con rivendicazioni e calcoli non corretti che mi impediscono di accedere a fondi pubblici controllati da un circolo di amici.

Dopo 172 anni da quando Semmelweis fu accusato di essere irrispettoso nei confronti dei suoi colleghi che non erano d'accordo con la sua rivendicazione che se loro si lavavano le mani, madri e bambini non morivano, io ricevo le medesime accuse di essere irrispettoso nei confronti dei miei colleghi che non sono d'accordo con le mie rivendicazioni che centinaia di milioni di dollari e milioni di vite sono stati inutilmente persi. 

Il tempo ha dimostrato, dopo la morte di Semmelweis, che gli scienziati che hanno ostacolato la corretta comprensione delle leggi della natura da parte di Semmelweis erano in errore e le loro rivendicazioni erano sbagliate.

Tuttavia, chi e' responsabile in entrambi i casi della perdita inutile di milioni di vite?

La causa del prolungamento di queste perdite per oltre 20 anni e'stato quello di negare a Semmelweis un dialogo pubblico con i suoi oppositori.

Il medesimo errore si sta ripetendo con me fino a quando mi verra' negata la possibilita' di presentare la mia invenzione al CERN, al DOE, all'NIH, al NCI, al CPRIT, ecc., e mi verra' concessa l'opportunita' di rispondere alle obiezioni dei miei oppositori pubblicamente, direttamente, in tempo reale, faccia-a-faccia, non solo scrivendo le risposte, che come dimostrato da questa revisione che gli esaminatori non hanno letto con attenzione il mio documento. Essi hanno espresso giudizi generici, superficiali che non sono supportate da calcoli o revisioni scientifiche.  

Le persone che sopprimono le procedure scientifiche trasparenti, pubbliche per far emergere la verita' scientifica sono invece quelli che sono irrispettosi della scienza, dei contribuenti, dei malati di cancro, del pubblico e conseguentemente dell'inventore che difende i loro inreressi. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia

030 2. Valutazione scientifica

031 Dare un giudizio di merito su un documento che di scientifico ha molto poco è complicato. 

Crosetto
12. *** Il mio documento e' molto scientifico e realistico; puo' essere costruito e toccato con le mani, riassunto in 'goo.gl/Sgdu15' nelle figure fondamentali 1, 2 e 3, con i componenti della figura 2, descritti nelle pagine 153-54 per le schede 3D-Flow OPRA. La descrizione dell'architettura 3D-Flow OPRA e la sua implementazione in FPGA e ASIC, si trovano a pagina 140-143 (goo.gl/ZvOqrj). La presentazione ai leader DOE del materiale relativo agli algoritmi 3D-Flow per l'identificazione delle particelle riportati anche nei riferimenti [29, 30, 31, 32, 33, 43, 46, 47, 49, 51, 53, 54, 55, 56], si trovano a pagina 134-139. L'assemblaggio dei cavi si trova a pagina 193-197. Le specifiche del cavo Micro Twinax, in grado di sostenere dieci volte la velocità utilizzata, si trova a pagina 182. I connettori da 400 pin che garantiscono non avere l'accoppiamento dei segnali e la loro trasmissione di 128 segnali LVDS si trova a pagina 185 Il progetto completo del sistema ER/DSU per testare e misurare l'efficienza del mio sistema 3D-Flow e testare l'efficienza di qualsiasi sistema di Trigger Level-1. 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
032 Ho conosciuto personalmente l'autore una quindicina di anni fa, anche se non ho mai avuto 
033 rapporti diretti di lavoro, per questo sono sorpreso dalla sua mancanza di approccio critico al 
034 problema generale dell'ottimizzazione delle metodologie di estrazione dell'informazione da 
035 rivelatori, per usare il suo linguaggio, approccio critico che deve sempre essere presente in una 
036 persona di scienza per evitare per evitare l'autoreferenzialità..

Crosetto
13. *** Quindici anni fa avrei potuto incontrare Agostino Lanza dell'INFN di Pavia. Se non è la persona che scrive la frase di cui sopra, sono sicuro che avrei potuto spiegare a qualcuno che ho incontrato a Pavia come ho fatto a molti altri scienziati (pagine 49-53 e 73-81) che hanno riconosciuto essere di valore (e non una 'mancanza di approccio critico' come definisce il revisore di Pavia) 'l'approccio generale al problema di ottimizzazione delle metodologie per estrarre le informazioni dai rilevatori' dell'architettura 3D-Flow. 

Queste testimonianze, la revisione scientifica pubblica della massima importanza (pagine 54-69) e il mio articolo peer-reviewed di 45-pagine (pagina 112, referenza 51) dimostrano che il mio lavoro non era autoreferenziale.

Infatti, il mio nuovo approccio/invenzione è stato così rivoluzionario che ha creato un cambiamento di paradigma nel settore nel 1993, quando i Trigger di Livello-1 erano progettati in tecnologia costosa e ad elevato consumo di potenza ECL e GaAs perché erano vincolati dalla velocità della tecnologia per il Trigger di Livello-1. 

L'invenzione 3D-Flow descritta a pagina 140 (goo.gl/ZvOqrj) ha superato la barriera della velocità nelle applicazioni in tempo reale. Il mio bypass-switch ha permesso la possibilità di eseguire algoritmi (riferimenti bibliografici [29, 30, 31, 32, 33, 43, 46, 47, 49, 51, 53, 54, 55, 56] e pagine 134-139) con un maggior numero di passi/operazioni utilizzando la tecnologia standard. Ho spiegato questo vantaggio a non scienziati, agli studenti delle scuole superiori con cui abbiamo fatto un video e con gli studenti della scuola media Montessori ed i loro insegnanti con i quali abbiamo scritto un libro 'Capire una nuova idea per un dispositivo di screening del cancro'. 

Alla fine di maggio 2017, un altro revisore di questo progetto 3D-Flow OPRA di Pavia che lavora al CERN, Roberto Ferrari aveva chiesto come avevo calcolato il costo dell'LHC e come potevo rivendicare che la mia invenzione 3D-Flow puo' soddisfare la necessità dei quattro maggiori esperimenti al CERN. 

Ho fornito una risposta rapida e poi ho offerto una risposta piu' completa alla comunità scientifica, quando il 1 giugno 2017 ho pubblicato a 'goo.gl/AoWsTV' una risposta relativa al costo dell'LHC, e l'8 giugno 2017 ho pubblicato 'goo.gl/Hzwx4d' una risposta relativa al 3D-Flow OPRA che soddisfa le esigenze del Trigger di Livello-1 dei quattro grandi esperimenti del CERN che è stata riconosciuta da 26 anni da molti esperti scientifici del settore (pagine 49-63 e 73-81), da un esame scientifico pubblico riportato alle pagine 54-69, anche riportato in un articolo peer-reviewed di 45 pagine a pagina 112. 

Sarebbe stato eticamente appropriato ricevere una conferma da Ferrari se aveva trovato le mie risposte soddisfacenti o meno. Invece il 12 giugno 2017, ho ricevuto questa valutazione che mostra che il mio documento di 264 pagine non è stato letto attentamente. Le argomentazioni scientifiche dovrebbero essere discusse in un forum pubblico aperto a tutti e non sopprimere le innovazioni senza fornire prove scientifiche di supporto.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
037 L'unica sezione in cui si ricavano informazioni valutabili sul sistema proposto e' la V. Qui vengono 038 mostrate alcune fotografie dei prototipi realizzati nel  1994. 

Crosetto
14. ***> Sono contento che i revisori di Pavia abbiano trovato importanti informazioni sul sistema proposto nella sezione V. OPPORTUNITA' PERSE PER AVANZARE NELLA SCIENZA, SALVARE MILIONI DI VITE E RIDURRE I COSTI AI CONTRIBUENTI' (Pagine 100-115) dove ho elencato 11 occasioni mancate per fornire ai fisici sperimentali uno strumento molto potente per scoprire nuove particelle e per ridurre i costi degli esperimenti in fisica delle alte energie perché la mia invenzione 3D-Flow non è stata finanziata. Tuttavia, se gli esaminatori di Pavia riconoscono che i soldi e l'avanzamento nella scienza con strumenti più potenti sono stati persi, perché vogliono continuare a sprecare denaro e sviluppare strumenti meno potenti? 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
039 Da sottolineare che l'autore piu' volte nel documento riporta di aver ottenuto in quel periodo due
040 finanziamenti per un totale di 1,156,000 $ (pagina 21), senza essere riuscito a realizzare con quella cifra 041 un reale dimostratore. 

Crosetto
15. ***> Ho costruito diversi dimostratori elencati più di 20 volte nel documento 'goo.gl/Sgdu15' (a pagina 11, 61, 70, 84, 84, 113, 115, 131, 135, 221, 238, 239 , 240, 243, 246, 240, 243, 246 e 248). Sono sorpreso che gli esaminatori di Pavia non ne abbiano visto neanche uno. 

Il vicepresidente senior di una delle società di semiconduttori più grandi al mondo e molti altri professionisti sono rimasti colpiti dal lavoro che ho realizzato con la relativa piccola sovvenzione. 

Con quei soldi ho acquistato tre oscilloscopi Tektronix, un analizzatore di stati logici Tektronix, due generatori di impulsi HP, un grande plotter da 36 pollici Calcomp, computers, stampanti laser, un sistema per l'acquisizione di dati in tempo reale in VME con schede di estensione, diversi alimentatori, componenti, software, incluso il costoso software di Synopsys e di Cadence, Concept HDL che più tardi nel 2003 ho usato per editare gli schemi dei circuiti elettronici per la progettazione della scheda modulare con 2.211 componenti (pagina 217) che dimostrano la fattibilita' per costruire sistemi 3D-Flow per rivelatori di qualsiasi dimensione (per PET e per rivelatori al CERN). Ho acquistato Cadence, Spectra per effettuate automaticamente i collegamenti tra migliaia di punti con tracce su di un circuito stampato (PCB) e Cadence Allegro per poter effettuare questi collegamenti manualmente che ho utilizzato per effettuate i collegamenti PCB per la scheda 3D-Flow con FPGA con oltre 20.000 contatti che ha funzionato alla prima versione (pagine 218-219). Ho pagato diversi consulenti, tra cui Synopsys che ha progettato l'ASIC 3D-Flow nella tecnologia a 350 nanometri e pagato lo stipendio a quattro persone per tre anni (tuttavia, io ho poi utilizzato gran parte dei soldi del mio stipendio con altri soldi personali per acquistare componenti e lavorato senza uno stipendio per oltre 18 anni per avanzare nella scienza). 

Dopo tutto questo sviluppo, con soli $ 1,156,000 dal governo ed aver ottenuto i dati dal consulente Synopsys per essere inviati alla fonderia di silicio per la produzione di ASIC 3D-Flow, il DOE ed altre agenzie di finanziamento hanno speso centinaia di milioni di dollari per finanziare i triggers di Livello-1 di CMS, Atlas e di molti altri trigger di Levello-1 di altri esperimenti che non hanno funzionato e che sono stati sostituiti nel 2016. Ad esempio, una sola persona, Wesley Smith ha ricevuto 50 milioni di dollari dei soldi dei contribuenti per il suo trigger di Livello-1 (vedi da pagina 12 a 16 del curriculum vitae (goo.gl/NkDW25)  di Smith che elenca i contributi per un totale di circa 50 milioni di dollari ricevuti da DOE). 

Synopsys è una delle industrie più famose per la progettazione di ASIC ed anche per la progettazione di strumenti software utilizzati da molte altre ditte per la progettazione di ASIC. I loro ASIC sono garantiti funzionanti secondo le specifiche. La mia simulazione dell'intero sistema 3D-Flow era stata riconosciuta da molti scienziati di avere la capacita' di eseguire algoritmi programmabili (riferimenti bibliografici [29, 30, 31, 32, 33, 43, 46, 47, 49, 51, 53, 54, 55, 56] e pagine 134-139) di Trigger di Livello-1 che avrebbe fornito uno strumento potente agli scienziati; invece, centinaia di milioni di dollari dei contribuenti sono stati assegnati a divesri sistemi di Trigger di Livello-1 di cui si sapeva in aticipo che non sarebbero stati in grado di filtrare dal rumore di fondo una particella(e) con caratteristiche specifiche definite dai fisici

Sono sorpreso che gli esaminatori di Pavia non conoscano questi fatti e sapendo che cosa occorre per sviluppare questi sistemi non riescono a capire che il valore che io, i miei colleghi, Synopsys abbiamo fornito andava ben oltre il milione di dollari ricevuto dal governo. I contribuenti dovrebbero ricevere una risposta perchè il DOE non ha finanziato la Fonderia di Silicio per la fabbricazione dell'ASIC progettato da Synopsys ed ha speso centinaia di milioni di dollari in altri progetti che non hanno funzionato?

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
042 L'aspetto architetturale del sistema risente chiaramente del tempo al quale era stato concepito, agli 
043 inizi degli anni 90. 

Crosetto
16. ***> L'architettura a processori-paralleli 3D-Flow, e quella di sistema, dal momento che e' indipendente dalla tecnologia, e' evoluta nel sistema 3D-Flow OPRA (Object Pattern Recognition Algorithm), che e' molto attuale e competitivo. Infatti, nessuno e' riuscito a fornire i riferimenti a qualsiasi approccio/invenzione che possa essere confrontato con il sistema 3D-Flow OPRA in prestazione, efficienza ed essere economicamente vantaggioso. 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
044 Attualmente, un sistema basato su VXI (pagina 17) non sarebbe ritenuto tecnologicamente adeguato.

Crosetto
17. ***> Nel documento esaminato dai revisori di Pavia 'goo.gl/Sgdu15' ho affermato diverse volte che il mio sistema 3D-Flow OPRA puo' essere costruito in diversi standars come ad esempio: VXI, VME, ATCA, Micro-TCA, VPX, ecc. (Pagine 6, 8, 33, 184, 193 , 195, 197, 203, 207, 208, 213). La parola 'ATCA' è stata utilizzata 43 volte nel mio documento. 

Sono sorpreso che i revisori di Pavia non abbiano notato nessuna di queste affermazioni e che abbiano dichiarato che il VXI 'non sarebbe ritenuto tecnologicamente adeguato' senza fornire motivi tecnico-scientifici. 

Ripeto che io sono disposto a costruire il sistema 3D-Flow OPRA in qualsiasi standard richiesto dal DOE, dal CERN, dalle Università o dai clienti, tuttavia, cerco di aiutarli fornendo evidenze in costi a sostegno che il VXI e successivamente il VME sarebbero più economicamente vantaggiosi per il CERN per i seguenti motivi:

a) Riutilizzo di numerose chassis VXI e VME esistenti presso CERN, che avrebbero risparmiato denaro. 
b) Il VXI è più economico per volume di elettronica contenuta nello chassis rispetto a ATCA e ad altri fattori di forma. 
c) Il VXI è stato progettato per la strumentazione mentre 
d) l'ATCA è stato progettato per la telecomunicazione che serve il diverso scopo di trasmettere alcuni pacchetti di dati relativi a conversazioni, ognuno indipendente dall'altro, trasmessi su una linea ad alta velocità fino a 100 Gbps e ritrasmesso quando una o più informazioni non sono state ricevute correttamente . 
e) Nel Trigger di Livello-1 negli esperimenti di HEP e' necessario trasmettere pezzi di un evento verificatosi in un dato momento su molti cavi e poi ricostruire le informazioni per quel dato momento/evento al lato ricevente. 

In un dialogo, potremmo analizzare i miei calcoli, le ragioni tecniche, scientifiche e di costo rispetto ad altre ed eventualmente chiedere una offerta/preventivo per costruire il medesimo sistema 3D-Flow OPRA secondo lo standard VXI, VME, ATCA, VPX ecc., e notare quale è più conveniente. 

Io ho effettuato questo esercizio implementando il mio sistema 3D-Flow OPRA in VXI e VME e VXI e' risultato economicamente più vantaggioso per volume di elettronica contenuta nello chassis. 

Ho utilizzato ATCA per ricevere segnali ad alta velocità, correlarli e ritrasmettere ogni evento a 50 cm di distanza al mio chassis del sistema 3D-Flow OPRA. 

Poiché la decisione di adottare uno standard, o fattore di forma piuttosto che un'altro coinvolge diverse università, centri di ricerca ecc., sarebbe più appropriato se gli esaminatori di Pavia sostenessero la richiesta di una mia presentazione al CERN. Analizzando poi in un dialogo i miei dati, offerte/preventivi, calcoli e confrontandoli con quelli di altri, potremmo insieme trovare un accordo sul sistema piu' vantaggioso per il CERN in riferimento ad evidenze scientifiche di costi e prestazioni, oppure potrei costruirlo nello standard preferito dal cliente (CERN o altri), tuttavia, sarebbe una scelta informata di tutti gli elementi a favore e a sfavore. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
045 Le connessioni fra le diverse schede realizzate tramite cavi elettrici invece che con fibre ottiche, o 046 meglio da circuiti stampati, non depongono a favore dell'asserzione di zero dead- time, come più 
047 volte ripetuto. 

Crosetto
18. ***> Il tempo morto zero viene raggiunto dall'architettura 3D-Flow descritta a pagina 140 (goo.gl/ZvOqrj) e spiegata nelle risposte precedenti 8 e 13 di questo documento. Raggiunge queste prestazioni per merito dell'architettura e non dalla velocita' delle fibbre ottiche. Il tempo morto zero e' ottenuto dalla capacita' del sistema 3D-Flow di eseguire algoritmi complessi e programmabili (riferimenti bibliografici [29, 30, 31, 32, 33, 43, 46, 47, 49, 51, 53, 54, 55, 56] e pagine 134-139) per una durata di tempo maggiore rispetto all'intervallo di tempo tra due pacchetti di dati consecutivi in ingresso e non con le fibbre ottiche che incidono solo sulla latenza e sul numero di fibbre o conduttori. Un buffer dei dati con maggiore profondita' permette di accettare trasmissioni piu' lente con maggiore latenza, assicurando allo stesso tempo nessun tempo morto nell'acquisire e processare i dati in ingresso

Nel caso del progetto 3D-Flow OPRA descitto a 'goo.gl/Sgdu15,' i ricercatori del CERN hanno la massima liberta' di utilizzare la trasmissione dei segnali con il conduttore e protocollo da essi preferito per trasferire i dati dal rivelatore dell'esperimento allo chassis PRAI (Patch Panel Regrouping Associates Ideas) situato a 50 cm dalle schede elettroniche del sistema 3D-Flow illustrato nelle Figure 1 e 2 di 'goo.gl/Sgdu15'. Infatti, queste figure includono i connettori per il fiber channel. L'Ethernet a 100Gbps, PCI, Firewire, USB, SATA, InfiniBand, ecc.

E' piu' economicamente vantaggioso usare connessioni tra le schede elettroniche per gli ultimi 50 cm con cavi elettrici per le ragioni piu' dettagliate che ho spiegato al pubblico generico nella seconda parte dell'articolo a 'goo.gl/Jg8APV'.

In altre parole, assumendo di utilizzare le fibbre ottiche per trasmettere dalla scheda elettronica PRAI-F i segnali a 50 cm di distanza, il circuito ricevente sulla scheda 3D-Flow OPRA che dovra' convertire il segnale da ottico a elettrico, decodificare il protocllo ad alta velocita' sincronizzare i tempi di arrivo dovuto alla ritrasmissione di pacchetti di dati persi, correlare le informazioni appartenenti al medesimo evento/momento tra diverse fibbre ottiche, sotrarrebbe area di circuito stampato ed aumenterebbe il consumo di potenza della scheda 3D-Flow OPRA richiedera' un aumento del volume del systema, abbassando il livello delle massime prestazioni del sistema.

Quando la tecnologia sara' avanzata da poter permettere la costruzione del mio processore 3D-Flow interamente in componenti ottici e non sara'piu' necessaria questa conversione da segnali ottici a segnali elettrici, considerero' il suggerimento dei revisori di Pavia.

Gli esaminatori di Pavia che hanno affermato: 'meglio da circuiti stampati' non hanno notato che a pagina 155 di 'goo.gl/Sgdu15' ho usato tracce di metallo sui circuiti stampati del backplane per trasmettere i segnali tra diverse schede elettroniche <***.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
048 I computer paralleli sono sempre esistiti e spesso non hanno rappresentato una soluzione duratura 049 all'ottimizzazione delle prestazioni di calcolo, si veda per esempio uno dei processori piu' noti ed 050 esotici degli anni a cavallo del 1990, cioe' il Transputer, che ha avuto vita molto breve. Al giorno 
051 d'oggi, il calcolo parallelo è patrimonio di alcune societa' specializzate e anche di qualche ente di 
052 ricerca, per esempio il progetto INFN APE e le sue evoluzioni; 

Crosetto
19. *** Questa è un'osservazione superficiale piu' volte ripetuta negli ultimi 25 anni (compresi i riferimenti all'ipercubo e ad altri sistemi a processori-paralleli), che in questo caso in cui viene associata all'affermazione: '... è patrimonio di alcune societa' specializzate e anche di qualche ente ricerca ... ' rivela quanto coloro che hanno scritto queste affermazioni non le hanno supportate con argomentazioni scientifiche, ma sembra che a loro parere le nuove idee possano solo essere il 'patrimonio(???)' di aziende specializzate e dei centri di ricerca. Spero che nessuno prenda in considerazione questa opinione preconcetta, capace di fare assumere atteggiamenti ingiusti e di sopprimere idee innovative di altri inventori che sarebbero a beneficio dell'umanita'. Al contrario, queste societa' specializzate ed enti di ricerca dovrebbero assumersi la responsabilita' di analizzare pubblicamente alla presenza dell'inventore (che faccia parte o meno della societa' o ente di ricerca), innovazioni nel loro settore e fornire calcoli o argomentazioni scientifiche per confermare o invalidare le rivendicazioni dell'inventore. 

Rispondendo brevemente a questa osservazione, faccio notare che esistono molti sistemi a processori-paralleli, o supercomputers. I più potenti si trovano in Cina, seguiti dagli Stati Uniti, dal Giappone e dalla Svizzera, molti dei quali basati su GPU (Unita' di Processore Grafico), ma non hanno la capacità di acquisire dei dati in ingresso alla velocita' che non si avvicina minimamente all'1,3 Terabytes al secondo richiesti dal Trigger di Livello-1 di un grande esperimento presso il CERN. (in confronto il sistema 3D-Flow OPRA puo' sostenere oltre 20 Terabytes al secondo in un cubo di elettronica di 36 cm ed oltre 20 Petabytes al secondo in un volume di elettronica paragonabile ai grandi supercomputers). Inoltre, nessuno di questi sistemi dispone di processori e architetture di sistema con un gruppo di istruzioni simile al mio processore 3D-Flow. 

Ho fornito il riferimento 112 in 'goo.gl/Sgdu15'  in una lezione al CERN School of Computing nel 1991, a cui sono stato invitato in qualita' di esperto nelle applicazioni dei microprocessori per la Fisica delle Alte Energie. In questa lezione ho confrontato le architetture di diversi microprocessori tra cui il Transputer, il RISC, il DSP, i microcontrollori, ecc., ed ho fornito esempi di applicazioni di processori paralleli per il Trigger di Livello-2 e per la misura Q (messa a fuoco) del fascio di particelle nell'acceleratore SPS del CERN. 

Recentemente ho scritto un articolo 'goo.gl/Jg8APV' indirizzato al pubblico generico per affrontare la domanda superficiale ricorrente che i supercomputer hanno maggiore possibilita' di risolvere il problema del Trigger di Livello-1 rispetto al 3D-Flow OPRA.<*** 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
053 ma nessuno di questi supercomputer viene pubblicizzato come in grado di salvare milioni di vite 054 umane dal cancro, pur essendo capaci di prestazioni ben superiori a quanto conclamato dall'autore 055 per il suo progetto.

Crosetto
20. ***> Il motivo per cui nessuno di questi supercomputer viene pubblicizzato in grado di salvare milioni di vite umane dal cancro è perché non sono in grado di acquisire e processare i dati ad un'elevata velocita' di ingresso come puo' invece sostenere l'apparecchiatura 3D-CBS (esame completo del corpo in 3-D) che fa uso del 3D-Flow OPRA che migliora l'efficienza nel filtrare il rumore della radiazione di fondo e cattura TUTTI i segnali possibili dai marcatori tumorali. Questo permette di diagnosticare il cancro ad uno stadio precoce altamente curabile, consentendo di salvare molte vite.

La mia invenzione 3D-CBS e' illustrate nella figura a pagina 3, con maggiori dettagli alle pagine 22-25, 32, 81, 91-92, 94-99, 143-144, 200-201, 231-232, 248-249 di 'goo.gl/Sgdu15'. 

Nelle applicazioni per la diagnosi precoce del cancro (vedi il pieghevole a 'goo.gl/0Cm1cg', e maggiori informazioni a 'goo.gl/JMKyek'), le mie invenzioni 3D-CBS e 3D-Flow OPRA permettono un cambiamento paradigmatico nella diagnostica a livello molecolare perché offrono contemporaneamente tre vantaggi che nessun altra apparecchiatura è in grado di offrire: 

a) una diagnosi delle malattie, tipo il cancro ad uno stadio precoce altamente curabile; offre informazioni più precise al medico per migliorare la diagnosi, la prognosi ed il monitoraggio dei trattamenti, 
b) richiede l'1% della radiazione rispetto alle PET attuali 
c) un esame di soli 4 minuti ad un costo contenuto che copre tutti gli organi del corpo. 

Quindi, lo screening su organi specifici quali: mammografia, PAP-test, colonscopia, e PSA saranno superflui. 

Il sistema 3D-Flow OPRA usato nel 3D-CBS e' contenuto in un cubo di 16 cm di elettronica con 2,304 canali elettronici in grado di sostenere una velocità dei dati in ingresso di 368 Gigabyte/secondo ed in grado di catturare tutti i segnali possibili dai marcatori tumorali al minimo costo per ogni segnale valido catturato. Il costo di tale unità in base alle 59 offerte é di 50.000 dollari.  (Vedi libro del 2000: '400+ times improved PET efficiency for lower-dose radiation, lower-cost cancer screening' a 'goo.gl/ggGGwF', l'articolo di 5 pagine del 2003 a 'goo.gl/y1yHcG' , l'articolo di 32 pagine del 2013 a (goo.gl/qpnNxd), una-pagina che riassume le principali innovazioni a 'goo.gl/3AFCWM', una pagina che riassume i benefici a 'goo.gl/XP3TLx', due pagine del 2016 di sommario e confronto con il progetto Explorer a: 'goo.gl/QLuA1n').

Il 3D-CBS è in grado di ridurre la mortalità da cancro di oltre il 50% attaverso una diagnosi precoce efficace, riducendo allo stesso tempo i costi della Sanità.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
056 Un altro aspetto completamente trascurato nel documento e' il sistema di raffreddamento, tutt'altro 057 che secondario in un volume ristretto estremamente denso di processori. Apparentemente, almeno a 
058 guardare la figura a pagina 17, esso e' basato esclusivamente su ventilazione ad aria, chiaramente 
059 insufficiente in un ambiente compatto. 

Crosetto
21. *** In verità questo aspetto non è stato trascurato. Semplicemente rilevo che anche queste considerazioni non sono state lette dagli esaminatori di Pavia. Sono riportati nell'indice e nella Sezione VI.I.2 ed a pagina 210. 

Tutti i calcoli per la dissipazione di potenza dello chassis VXI e delle schede elettroniche sono stati considerati per raggiungere dei valori ben al di sotto della capacità di dissipazione della potenza dello chassis VXI specificato dal produttore. 

I calcoli preliminari del consumo di potenza dell'ASIC e' stimato di 4 Watt per ogni ASIC 3D-Flow contenente 64 processori. A pagina 210 di 'goo.gl/Sgdu15' si afferma: 'Se [il consumo di potenza del 3D-Flow ASIC] è superiore a 4 Watt, il progetto delle schede sarà modificato per contenere un numero minore di ASIC per poter rispettare il limite di consumo delle schede e dello chassis '. Il sequenza temporale delle fasi di lavoro del progetto a pagina 212 mostra che si aspetta di iniziare la progettazione delle schede elettroniche VME e VXI dopo aver ricevuto la conferma del consumo di potenza dell'ASIC. <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
060 Nessun accenno viene fatto al codice necessario a far funzionare un sistema di 8192 processori che 061 operano in parallelo. 

Crosetto
22. *** Anche questa osservazione dei revisori di Pavia mostra che il mio documento di 264 pagine non è stato letto con attenzione. Il numero 8.192 menzionato dagli esaminatori di Pavia si riferisce al numero dei canali in uno chassis VXI e non al numero dei processori.

Il numero di processori in un sistema VXI è compreso tra 33.792 e 43.008, a seconda del consumo di potenza dell'ASIC. Cio' e' descritto nella Figura 2 e Figura 35 a pagina 153 e nelle Figure 36-37 a pagina 154. Una ricerca nel documento di '8,192 channel' mostra 73 volte. Che il numero dei canali sia stato confuso 73 volte con il numero dei processori(???).

Il codice per eseguire gli algoritmi programmabili del Trigger di Livello-1 nel sistema a processori-paralleli 3D-Flow che con la tecnologia attuale puó eseguire fino a 26 operazioni in meno di 3 nanosecondi (pagina 20, 129, 139, 176, 221, 246) è riportato da pagina 128 a 146 e nei riferimenti [29 , 30, 31, 32, 33, 36, 37, 38, 39, 40, 44, 46, 47, 50, 51, 53, 54, 55, 56]. A pagina 134 di 'goo.gl/Sgdu15' ho scritto quanto segue a Glen Crawford, direttore della Divisione Ricerca e Tecnologia al DOE: '... a pagina 557 [del riferimento 31] fornisco esempi di algoritmi che potrebbero essere eseguiti dal 3D-Flow per il Trigger di Livello-1 e a pagina 562 invito Glen [Crawford] a seguire i passi [istruzioni 3D-Flow] del codice in linguaggio assembler 3D-Flow dell'algoritmo di Trigger di Livello-1 - per trovare Et, elettroni, isolations e jets - '. <** *.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
062 Senza continuare a riportare qui le molte decine di domande che non possono avere risposta da un 
063 documento essenzialmente privo di informazione tecnico/scientifica 

Crosetto
23. ***> Questo non corrisponde assolutamente a verita'. Si trovano molte altre risposte nel documento 'goo.gl/Sgdu15'. 

Ancora una volta devo constatare che gli esaminatori di Pavia non hanno letto con attenzione il documento 'goo.gl/Sgdu15'. Essi hanno perso moltissime informazioni, addirittura anche quelle riportate nei titoli delle Sezioni e nell'indice, come ad esempio riguardo alla mia disponibilità di implementare qualsiasi scheda del progetto in qualsiasi standard o fattore forma VXI, VME, VPX, ATCA, Micro-TCA ecc., come indicato nel titolo della Sezione II.C a pagina 33 di 'goo.gl/Sgdu15'.  Pertanto, si puo' affermare che non sono stati letti con attenzione neppure i titoli <***, 

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
064 la mia conclusione è che l'architettura descritta è attualmente obsoleta, e difficilmente potrebbe trovare 065 un tipo di processore adatto al suo funzionamento (nel documento viene citato un processore in 066 tecnologia 350 nm, che è un processo al giorno d'oggi non piu' utilizzato perché troppo vecchio) 

Crosetto
24. ***> Ogni parola di questa frase è scollegata dal documento 'goo.gl/Sgdu15' o non è supportata da alcun argomento scientifico. 

L'affermazione: '...l'architettura descritta è attualmente obsoleta ...' è falsa perché si rivela essere molto attuale e competitiva in quanto permette di sostituire 4.000 schede elettroniche (goo.gl/mPHw5Y) del Trigger di Livello-1 con 9 schede (goo.gl/AoszvQ) 3D-Flow OPRA ad un costo decisamente inferiore. 

E' sorprendente che gli esaminatori di Pavia affermino:'... e difficilmente potrebbe trovare un tipo di processore adatto al suo funzionamento...' mentre una ricerca nel documento 'goo.gl/Sgdu15' mostra che il nome del processore '3D-Flow' è stato utilizzato 800 volte. Ventiquattro anni dopo aver inventato il processore 3D-Flow, riconosciuto di valore e approvato da esperti del settore (pagine 49-53 e 73-81), nonche' approvato da una revisione scientifica della massima importanza (pagine 54-69) e dimostrato fattibile e funzionante in circuiti hardware FPGA, sembra che le affermazioni dei revisori di Pavia: '... e difficilmente potrebbe trovare un tipo di processore adatto al suo funzionamento...'  dimostrano che essi non sono a conoscenza del processore 3D-Flow adatto a questa operazione e che durante la lettura del mio documento non si sono imbattuti in una delle 800 volte che e' stato menzionato.

Successivamente affermano: '... un processore in tecnologia 350 nm, che è un processo al giorno d'oggi non piu' utilizzato perché troppo vecchio '. riferendosi ad un processore che è stato menzionato nel documento senza indicare pero' a quale processore si riferivano (forse lo stesso processore che hanno dichiarato sarebbe difficile da trovare?) e si riferisce alla sezione V delle opportunità perse riguardo al lavoro della Synopsys del 1998 che ha fornito il file dell'ASIC 3D-Flow, pronto per essere inviato alla fonderia di silicio ma mai finanziato dal DOE, che invece ha finanziato altri sistemi di Triggers di Livello-1 Level-1 per centinaia di milioni di dollari, che sono stati cestinati nel 2016.

Sembra che gli esaminatori di Pavia non abbiano letto le 96 pagine della Sezione VI che descrive il progetto utilizzando la tecnologia attuale da 180 a 14 nanometri trovando che quella di 40 nanometri e' più conveniente per il volume di processori 3D-Flow necessari per questo progetto come riportato a pagina 137, 142 e 146 di 'goo.gl/Sgdu15'.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
067 Non viene fornita alcuna prova che due schede connesse siano in grado di comunicare 
068 correttamente, cosa che sarebbe stato possibile verificare grazie ai finanziamenti copiosi 
069 ottenuti piu' di vent'anni fa.

Crosetto
25. ***> Anche queste affermazioni non sono corrette e non sono supportate da argomenti scientifici. Ho progettato, costruito e testato le due schede modulari nel 2003 usando il mio. La borsa di ricerca da un milione di dollari l'ho ricevuta e utilizzata dal 1996 al 1998. Le schede sono descritte nel documento 'goo.gl/Sgdu15' a pagina 141 e alla pagina 217-220 e la sua funzionalità anche nei riferimenti [61, 62] <***

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
070 Soprattutto non viene fatta una comparazione corretta fra gli attuali sistemi di calcolo parallelo e quello 071 proposto, mentre vengono comparati strumenti basati su logiche di funzionamento completamente 072 diverse, quali oscilloscopi ed analizzatori logici.

Crosetto
26. ***> Gli esaminatori di Pavia hanno sorvolato molte pagine che descrivono il confronto tra il sistema 3D-Flow OPRA ed i sistemi attuali di Trigger di Livello-1 al CERN. Vedere la figura 3, sezione I.A.2 alle pagine 18, 20, 22, 29, 51, 61, 67, 112, 126, 131, 133, 146, 177, 202, 221, 231, 247. 

Il confronto e' anche stato effettuato da Michal Shavitz,del Laboratorio NEVIS della Columbia University, responsabile con Barry Barish per l'esperimento GEM presso l'SSC. A pagina 51 di questo documento 'goo.gl/Sgdu15' viene riportato un estratto della sua lettera in cui afferma: 'Scrivo questa lettera a sostegno del lavoro sviluppato da Dario Crosetto sul processore digitale per il trigger. Ha compiuto progressi piuttosto impressionanti nella progettazione di un sistema di trigger completamente programmabile che dovrebbe essere applicabile ai problemi di trigger riscontrabili in acceleratori con elevata luminosità. Infatti, le tecniche standard utilizzate oggi per il trigger a basso livello dovrebbero essere piu' potenti o essere sostituite da processori come il dispositivo 3D Flow di Dario. Il suo progetto utilizza un nuovo approccio in cui viene utilizzata una matrice di processori per fornire la comunicazione tra processori adiacenti per l'esecuzione di vari algoritmi.' 

Inoltre, la mia architettura a processori-paralleli 3D-Flow era anche stata riconosciuta da una commissione scientifica della massima importanza in una revisione tenutasi presso il Fermilab nel 1993 e riportata a pagina 67<***.

Esaminatori dell'INFN-CERN e dell'Università di Pavia
073 Questo progetto con molta probabilità non sarebbe valutato positivamente da alcun referee
074 scientifico, né sarebbe finanziato da alcuna commissione nazionale o europea.
075 Pavia, 30 maggio 2017

Crosetto
27. ***> Alla luce dei fatti di cui sopra, a nome dei contribuenti, dei pazienti affetti da cancro e del pubblico che pongono la fiducia negli scienziati per far emergere e prevalere la verità scientifica a beneficio dell'umanità, rispettosamente chiedo ai revisori di Pavia di ritirare immediatamente, ufficialmente e formalmente questa ultima affermazione che danneggia l'umanità, inclusa la comunità scientifica.

Soprattutto abbiamo bisogno di mostrare al pubblico l'onestà e l'integrità professionale, essere uniti e lavorare insieme per avanzare nella scienza, combattere il nostro nemico comune che è il cancro, mettere da parte qualsiasi super ego, orgoglio, ambizione personale, interesse nel sopprimere le idee/invenzioni  dei colleghi, per avere maggiori possibilità di finanziare altri progetti meno efficienti e più costosi di un cerchio di amici.<***
Cordiali saluti,                                        Dario Crosetto <***
Il 12 giugno 2017, il referente scientifico dell'Universita' di Pavia, Prof. Mauro Freccero ha inviato la relazione degli esaminatori INFN-CERN e dell'Universita' di Pavia in merito al mio progetto '3D-Flow OPRA' descritto nel documento 'goo.gl/Sgdu15'  al Rettore dell'Universita' di Pavia, Prof. Fabio Rugge e ad altri.
Io sono stato sollecitato piu' volte di rispondere punto-punto alle valutazioni da parte degli esaminatori di Pavia riportati in tale relazione.  
Il Prof. Freccero, il 12 giugno 2017 ha accompagnato la relazione della valutazione del progetto 3D-Flow OPRA nel documento 'goo.gl/Sgdu15'  con le seguenti affermazioni:
'... grazie alla collaborazione dei colleghi del Dipartimento di Fisica ed il Direttore dell'INFN di Pavia, ho ottenuto la prima valutazione. Purtroppo, la valutazione è negativa, e le conclusioni finali, non lasciano dubbi riguardo all'opportunità di finanziare il progetto. Allego il file della valutazione .pdf. Cordiali saluti, Mauro Freccero.'
Crosetto
28. ***> Alla luce dei fatti di cui sopra, a nome dei contribuenti, dei pazienti affetti da cancro e del pubblico che pongono la fiducia negli scienziati per far emergere e prevalere la verità scientifica a beneficio dell'umanità, rispettosamente chiedo al referente scientifico dell'Universita' di Pavia, Prof. Mauro Freccero di ritirare immediatamente, ufficialmente e formalmente questa Sua affermazione che  danneggia l'umanità, inclusa la comunità scientifica.

##########################################
Link alle risposte ad altre revisioni.
##########################################

Nell'ambito professionale-scientifico non chiedo al lettore di questa risposta agli esaminatori di Pavia e alle mie risposte agli altri esaminatori riportati al fondo di questo documento, di giudicare se una persona se e' sincera ed onesta in senso generale che sarebbe un giudizio morale, ma se la scienza e' stata rispettata da una persona (l'esaminatore) che ha scelto liberamente di abbracciare la scienza, percio' ha scelto di perseguire la verita', di essere sincero ed onesto a se stesso ed agli altri scienziati.

I lettori delle mie risposte posso affermare senza alcun ragionevole dubbio che i revisori di questo progetto/invenzione abbiano agito con sincerita' rispettando questi quattro requisiti riportati sopra?


Perché gli esami della massima importanza, internazionali PUBBLICI, scientifici sono a favore e approvano la mia invenzione, invece quelli anonimi sono contro e le agenzie che finanziano i progetti ed i leader nel settore non mi concedono l'opportunita' di rispondere alle obiezioni dei miei oppositori pubblicamente, direttamente, in tempo reale, faccia-a-faccia, non solo scrivendo le risposte, che come dimostrato con il DOE nel 2016 e Pavia-INFN-CERN nel 2017, gli esaminatori non leggono con attenzione il mio documento?

La trasparenza nella scienza è il modo migliore per dimostrare ai contribuenti e al pubblico che noi scienziati faccciamo sempre il nostro dovere per meritare la loro fiducia.

La mia invenzione dell'architettura 3D-Flow, che supera la barriera della velocità della tecnologia attuale nelle applicazioni in tempo reale, è stata riconosciuta valida dal mondo accademico, dall'industria e dai centri di ricerca in un esame scientifico pubblico internazionale della massima importanza (goo.gl/zP76Tc), approvata da esperti nel settore (goo.gl/GIC5aR e goo.gl/VXBx33), pubblicato in un articolo peer-reviewed di 45 pagine da una prestigiosa rivista scientifica (goo.gl/BlSzQu) e dimostrata fattibile e funzionale in circuiti hardware (goo.gl/RiIn0B) . Il 3D-Flow offre vantaggi senza precedenti nel catturare tutti i possibili segnali buoni dalla radiazione relativi ad una particella rara negli esperimenti di fisica e relativi ai marcatori tumorali (fotoni a 511 keV) per applicazioni nella diagnostica medica, al minimo costo per ogni segnale valido catturato rispetto ad altri approcci'. La mia invenzione 3D-CBS (esame completo del corpo in 3-D) basata sul 3D-Flow (vedi pieghevole 'goo.gl/0Cm1cg' e maggiori informazioni a 'goo.gl/JMKyek') è centinaia di volte più efficiente delle attuali 10.000 apparecchiature PET. L'invenzione 3D-Flow è indipendente dalla tecnologia e puó migrare alla tecnologia più economicamente vantaggiosa. Il risultato della migrazione alla tecnologia del 2015 ha dimostrato la fattibilità della mia invenzione con vantaggi e vantaggi DIROMPENTI rispetto ai sistemi alternativi attuali. Entrambe le invenzioni 3D-Flow OPRA (Object Pattern Recognition Algorithm) e 3D-CBS sono state dimostrate fattibili con la tecnologia attuale da 59 offerte/preventivi da industrie rinomate.

• L'invenzione 3D-Flow OPRA puó sostituire 4.000 schede elettroniche del Trigger di Livello-1 dell'esperimento CMS (goo.gl/mPHw5Y) al CERN con 9 schede elettroniche 'goo.gl/OTkH4z' dettagliate a 'goo.gl/w3XlZ1', migliorandone enormemente le prestazioni ad un millesimo del costo.

• Il 3D-CBS puó rivendicare di essere il primo vero cambiamento di paradigma nella diagnosi molecolare perché offre contemporaneamente tre vantaggi di: a) una diagnosi precoce efficace delle malattie degenerative ad uno stadio altamente curabile, una migliore diagnosi, prognosi e monitoraggio dei trattamenti; b) richiede una dose di radiazioni pari all'1% della PET attuale, c) un costo dell'esame molto basso di 4 minuti che copre tutti gli organi del corpo. Pertanto, non sarà necessario eseguire screening individuali su parti specifiche del corpo, come ad esempio: mammografia, PAP-test, colonscopia e PSA. (Vedi libro del 2000: '400+ times improved PET efficiency for lower-dose radiation, lower-cost cancer screening' a 'goo.gl/ggGGwF', l'articolo di 5 pagine del 2003 a 'goo.gl/y1yHcG' , l'articolo di 32 pagine del 2013 a (goo.gl/qpnNxd), una-pagina che riassume le principali innovazioni a 'goo.gl/3AFCWM', una pagina che riassume i benefici a 'goo.gl/XP3TLx', due pagine del 2016 di sommario e confronto con il progetto Explorer a: 'goo.gl/QLuA1n' e le informazioni originali degli autori del progetto Explorer a 'goo.gl/Tl95NN' o a 'goo.gl/ovMZ5j', finanziato dall'NIH per 15,5 milioni di dollari sebbene meno efficiente, senza la capacità di salvare molte vite e più di dieci volte più costoso del 3D-CBS). L'invenzione 3D-CBS puó ridurre la mortalita' da cancro di oltre il 50% attraverso diagnosi precoce efficace, riducendo allo stesso tempo i costi alla Sanita'.

A partire dal 1999 sono state soppresse le mie invenzioni 3D-Flow e 3D-CBS. Articoli, presentazioni alle conferenze dove si decide il futuro del settore e le mie richieste di finanziamento sono state ignorate, boicottate o bocciate, principalmente da esaminatori anonimi.

La soppressione delle mie invenzioni è reale e continua negli ultimi due decenni con fatti e eventi precisi che dimostrano violazioni di leggi, regole, regolamenti, etica da alcuni influenti scienziati e da agenzie di finanziamento. Di seguito sono elencati alcuni di essi, più sono disponibili. Ecco un estratto

1. Il direttore della Divisione Ricerca e Tecnologia del DOE, il Dr. Glen Crawford, il 19 maggio 2016, ha scritto una e-mail contraddittoria e auto-incriminante di 8 righe con affermazioni e risouzioni che si riferiscono a regole, regolamenti o leggi inesistenti, ad esempio mi proibisce di parlare ora ed in futuro delle mie invenzioni e della mia proposta/progetto con dipendenti del DOE e mi proibisce di risottomettere la mia invenzione/progetto per una considerazione di essere finanziata in futuro (vedi 'goo.gl/Ycm3ph'). La mia proposta ufficiale, i documenti, la corrispondenza con la posta elettronica con DOE, incluso l'email auto-incriminante di Crawford inviato ufficialmente, in copia ad altri dipendenti DOE sono stati distrutti. Questo è stato confermato dall'ufficio FOIA (Freedom Of Information Act) e dall'ufficio del DOE per le Audizioni e Appelli che ha riconosciuto il mio diritto quando ho fornito la prova che questi documenti esistevano. Tale Ufficio ha ordinato al DOE di indagare sul motivo per cui i documenti ufficiali sono scomparsi ed il 1 febbraio 2017 mi ha inviato una lettera, informandomi che avevo vinto l'appello (goo.gl/SD1Za4), ma la loro richiesta di indagare sui motivi della scomparsa dei documenti e' stata ignorata dall'Ufficio della Scienza e Ufficio di Fisica delle Alte Energie del DOE. Invece, ció che rimane in atto è il divieto di discutere la mia invenzione con i dipendenti DOE e di inviare nuovamente una proposta. Il DOE continua a dare 4 milioni di dollari all'anno dei contribuenti a Wesley Smith che ha già ricevuto 50 milioni di dollari dal DOE per costruire il Trigger di Livello-1 per l'esperimento CMS che non ha funzionato ed e' stato cestinato il 26 febbraio 2016. (Vedere dalle pagine 12 a 16 del curriculum vitae (goo.gl/NkDW25) di Wesley Smith dove elenca le borse di ricerca per un totale di circa 50 milioni di dollari ricevuti dal DOE). Ecco le 8 righe dell'email contraddittorio e auto-incriminante di Glen Crawford inviato ufficialmente anche ad altri ufficiali del DOE, per i quali rimangono gli effetti di proibirmi di discutere la mia invenzione con i dipendenti DOE e di ripresentare la mia proposta:

################# L'email di 8 righe del Dr. Crawford ####################
Da: Crawford, Glen [mailto: Crawford.Glen@science.doe.gov]
Inviati: giovedì 19 maggio 2016 2:58
A: Dario Crosetto <crosetto@att.net>
Cc: Laing, Kim <Kim.Laing@science.doe.gov>; unitedtoendcancer@att.net

1. Onoreremo la sua richiesta di ritirare l'applicazione # 0000222704 come atto di cortesia professionale.
2. Il ritiro avrà effetto al completamento della revisione del merito tecnico che Lei ha acconsentito presentando la domanda.
3. Non intendiamo intraprendere alcuna azione su questa domanda: non sarà né rifiutata né raccomandata per il finanziamento.
4. Tutte le opportunità di finanziamento attuali e future saranno pubblicate sul nostro sito web e sul portale di governo a www.Grants.gov.
5. Nell'interesse della concorrenza leale, non incontriamo potenziali candidati per discutere i dettagli delle potenziali applicazioni:
6. Le nostre procedure sono descritte in ogni annuncio delle opportunita' di finanziamento.
7. Il progetto 3D-Flow OPRA descritto nella domanda e nella corrispondenza con il DOE non è tecnicamente solido e fattibile, come richiesto da 10 CFR 605.10.
8. Eventuali ulteriori richieste di finanziamento dello stesso lavoro sara' rifiutato senza riesame.
Sinceramente, Glen Crawford glen.crawford@science.doe.gov. Direttore, Divisione Ricerca e Tecnologia. Ufficio di Fisica delle Alte Energie. Telefono 301 903 4829
################### fine dell'email del dott. Crawford ##########################

2. Il Vice Direttore Esecutivo del NCI (National Cancer Institute), Anne Lubenow, mi aveva promesso in una riunione nell'ufficio del NCI, dell'edificio 31 a Bethesda, Maryland, l'11 dicembre 2014 e in altre email (ultima del 15 gennaio 2016) che stava organizzando una riunione o una conferenza telefonica con i suoi esperti dell'NIH-NCI nel campo dell'approccio più vantaggioso per ridurre la mortalita' ed i costi del cancro e sulla tecnologia specifica relativa alla mia invenzione 3D-CBS (Esame completo del corpo in 3-D). Tuttavia, Dr. Lubenow non ha mai organizzato una riunione o una conferenza telefonica (vedi goo.gl/xZTVju). 'Il 20 maggio 2016 ho avuto una conversazione telefonica di 35 minuti con il Dott. Michael Lauer, Vice-Direttore per la Ricerca Esterna all'NIH presso gli Istituti Nazionali per la Salute (NIH ), informandolo delle dieci bocciature delle mie richieste di borse di ricerca per 100.000 dollari presentate durante un periodo di nove anni al NIH-NCI. Lo informai che gli stessi scienziati che hanno bocciato la presentazione delle mie idee/approcci/innovazioni a conferenze, ecc., stanno ora ricevendo 15,5 milioni di dollari dall'NIH per il progetto Explorer che ha diverse idee che mi avevano bocciato nel passato e che hanno copiato per ricevere la borsa di ricerca. NIH ha bocciato tutte le mie proposte e ha finanziato il progetto Explorer che è meno efficiente, non puó salvare molte vite e costa oltre dieci volte la mia apparecchiatura 3D-CBS (3-D Complete Body Screening) che invece puo' salvare molte vite e ridurre i costi alla Sanita'. Gli ho anche detto che Bill Moses, uno degli autori del progetto Explorer, ha confermato in una riunione del 31 novembre 2016 alla conferenza IEEE-NSS-MIC di Strasburgo che tutti i miei dati e le informazioni nella tabella (vedi goo.gl/tmTZ9O) che riporta i vantaggi enormi del mio 3D-CBS rispetto al progetto Explorer erano corretti e lui era disponibile per affrontare questo problema con l'agenzia di finanziamento NIH se Michal Lauer lo avresse chiamato per un incontro con me. Ho chiesto a Michael Lauer se poteva organizzare questo incontro e non ha risposto. Invece, lui continua a fornire oltre 3 milioni di dollari dei contribuenti ogni anno al progetto Explorer che è noto in anticipo che non puó ridurre significativamente la mortalita' ed i costi del cancro, mentre il 3D-CBS che presenta di queste funzionalità non è finanziato (vedi goo.gl/qn02Wk).

3. La comunità scientifica non mi ha permesso di presentare il mio lavoro alle conferenze (vedi goo.gl/8brWEA). Mi hanno sottratto il microfono mentre stavo parlando in quattro occasioni, mentre stavo ponendo domande agli oratori delle conferenze a conferenze e workshops.

4. Undici minuti dopo la mezzanotte, del 3 giugno 2017, ho ricevuto un messaggio da David Nelson dall'ufficio della Senatrice dello Stato del Texas, Jane Nelson, con scritto che la mia email inviata pochi giorni prima era stata cancellata senza essere letta. In passato mi era stato detto dall'ufficio della Senatrice Nelson che avrei dovuto porre le mie domande agli scienziati, tuttavia, quando parlo con i contribuenti ed i pazienti affetti da cancro, essi si riferiscono alla persona che e' stata l'autrice della legislazione che si e' appropriata di 3 miliardi di dollari dei contribuenti per l'importante missione della lotta contro il cancro. Se la Senatrice ha dato i soldi agli scienziati e ai dirigenti dell'organizzazione CPRIT (Istituto di ricerca sul prevenzione del cancro) che è stato oggetto di un'inchiesta penale criminale nel 2012 e che, senza leggere il mio progetto di ricerca 'hanno eliminato' la mia proposta nel 2009 con altre 400 proposte (Da 800 presentate) basandosi sul mio titolo: '3D Screening Body Complete (3D-CBS) per la rilevazione precoce del cancro mirata a ridurre la morte precoce del cancro a un costo inferiore a una vita risparmiata rispetto al costo corrente', è legittima la domanda per conto dei contribuenti e dei malati di cancro a lei che ha raccolto i 3 miliardi di dollari dai contribuenti per sradicare il cancro, perché i suoi scienziati/esainatori non vogliono raggiungere l'obiettivo specificato nel titolo della mia proposta.

5. Analogamente, non sono stato in grado di comunicare con gli scienziati che gestivano gli 1,8 miliardi di dollari che l'ex vicepresidente degli Stati Uniti, Joe Biden si e' appropriato dei soldi dei contribuenti nel dicembre 2016. In ultima analisi, i pazienti affetti da tumore lo identificano responsabile per il buon uso di quei soldi, come nel caso della Senatrice dello Stato del Texas Jane Nelson.

Crosetto
29. ***>In sintesi, alla luce dei fatti di cui sopra, a nome dei contribuenti, dei pazienti affetti da cancro e del pubblico che pongono la fiducia negli scienziati per far emergere e prevalere la verità scientifica a beneficio dell'umanità, rispettosamente chiedo ai leaders responsabili nel settore di svolgere le seguenti azioni:

1. Al Dr. Joel Butler, Spokesperson per l'esperimento CMS al CERN; al Dr. Andrew Lankford, Deputy Spokespersonper l'esperimento Atlas al CERN e la Dott.ssa Nadia Pastrone, responsabile di CMS per l'Italia e rappresentante degli scienziati italiani al CERN ed i dirigenti del CERN la richiesta di organizzare una revisione scientifica pubblica della mia invenzione 3D-Flow OPRA a CERN simile a quella organizzata per la mia invenzione base 3D-Flow a Fermilab Nel 1993 in cui possa presentare i vantaggi/benefici delle mie invenzioni e avere la possibilità di rispondere direttamente alle obiezioni dei miei oppositori.

2. Al Dr. Jim Siegrist, Direttore dell'Ufficio di Fisica delle Alte Energie dell'Ufficio della Scienza del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DOE) e dei dirigenti del DOE di:
a. rimuovere il blocco del mio account di posta elettronica in modo che possa comunicare via email con i dipendenti del DOE
b. b. Rimuovere il divieto di Crawford nelle sue disposizioni del 19 maggio 2016, che non posso parlare della mia invenzione/progetto ad alcun dipendente DOE ora e in futuro
c. Mantenere la promessa di Jim Siegrist del maggio-luglio 2015 di poter presentare il mio progetto/invenzione all'ufficio del DOE in Germantown
d. d. Rimuovere il divieto di Crawford nelle sue disposizioni del 19 maggio 2016 che non posso risottoporre per la vita intera la mia invenzione/progetto 3D-Flow OPRA al DOE
e. Eliminare tutte le contraddizioni nella email di Crawford del 19 maggio 2016.

3. Al Dr. Michael Lauer, Vice-Direttore della Ricerca Esterna all'NIH, al Direttore dell'Istituto Nazionale per la Salute degli Stati Uniti (NIH), il Dr. Francis Collins e il Direttore del National Cancer Institute (NCI), il dottor Douglas Lowy, di organizzare una riunione all'NIH, Bethesda con gli esperti della Diagnostica Medica e della riduzione dela mortalita' da cancro a cui posso presentare la mia tecnologia 3D-CBS per un diagnosi precoce efficace del cancro con il potenziale di salvare milioni di vite, più efficiente e ad un decimo del costo del progetto Explorer finanziato con 15,5 milioni di dollari dall'NIH che non ha la capacità di salvare molte vite.

4. Al Dr. Stefan Ritt, presidente dell'IEEE-NPSS, di affronta e fornire una risposta scientifica almeno alle mie ultime due contestazioni (o se possibile anche per il 2002, 2007, 2008, ecc.) delle bocciature di tutti i miei articoli sottoposti alle Conferenze IEEE-NSS-MIC del 2014 e 2016

5. Alla Senatrice dello Stato del Texas Jane Nelson che ha raccolto 3 miliardi di dollari dai contribuenti per la lotta contro il cancro e dall'ex-Vice-Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden che si e' appropriato di 1,8 miliardi di dollari per eradicare il  cancro rispettosamente chiedo di organizzare un incontro pubblico tra il sottoscritto e gli scienziati a cui hanno dato l'incarico di spendere miliardi di dollari dei contribuenti per affrontare argomenti scientifici relativi alla mia invenzione 3D-CBS per la diagnosi precoce efficace del cancro.

Rispettosamente invito tutti coloro che credono che gli scienziati che hanno scelto liberamente di abbracciare la scienza, devono perseguire la verita', essere sinceri ed onesti a se stessi ed agli altri scienziati per far emergere e prevalere la verita' scientifica a beneficio dell'umanita' di 

Firmare la Petizione a: goo.gl/8zLCMh

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)