DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Cud 2013. Modalità di richiesta


Giovedý 14, Marzo 2013
in  Consulenza legale



La Legge di Stabilità 2013 (Legge n. 228/2012) ha previsto all'art. 1 comma 114 che 'dall'anno 2013, gli enti previdenziali rendono disponibile la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione e assimilati (CUD) in modalità telematica'. Pur essendo una novità nata con le migliori intenzioni di semplificazione e risparmio, non si esclude che possa creare alcuni disagi nel 'reperire' la certificazione dei redditi 2012 da parte dei pensionati, che non sempre hanno grande dimestichezza con i sistemi informatici.


Per poter visualizzare e stampare il proprio modello CUD 2013, il pensionato deve accedere al sito www.inps.it, nella sezione 'Servizi al cittadino', previa identificazione tramite PIN personale, rilasciato dall'INPS stesso.


In merito a tale novità, l'INPS ha diramato alcuni chiarimenti tramite circolare n. 32 del 26.2.2013, in cui si prevede che 'nell'intesse di quel significativo segmento di utenza che non possiede le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi on line', sono state attivate le seguenti modalità alternative per ottenere il mod. CUD in forma cartacea:


1. Sportelli veloci dell'INPS, presso tutte le Agenzie territoriali;


2. Postazioni informatiche self service, presenti in tutte le strutture territoriali dell'INPS, presso le quali gli utenti in possesso di PIN possono direttamente procedere alla stampa dei certificati reddituali;


3. Posta elettronica certificata: i soggetti in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata possono inoltrare la richiesta di trasmissione del modello al seguente indirizzo richiestaCUD@postacert.inps.gov.it;


4. Centri di assistenza fiscale: il cittadino potrà avvalersi di un CAF cui abbia conferito specifico mandato;


5. Uffici postali: sarà possibile ottenere il CUD presso gli uffici postali appartenenti alla rete 'Sportello Amico', dietro un corrispettivo pari a 2,70 euro più IVA;


6. 'Sportello Mobile' per utenti ultraottantacinquenni e pensionati residenti all'estero: per tali soggetti è stato attivato un servizio dedicato per la richiesta telefonica del documento;


7. Spedizione del CUD al domicilio del titolare: in caso di dichiarata impossibilità di accedere alla certificazione, in via diretta o tramite un altro soggetto delegato, è possibile richiedere alla competente sede INPS o tramite il contact center, l'invio del mod. CUD 2013 al proprio domicilio. A tale scopo, oltre al numero 803.164 gratuito da rete fissa e al numero 06-164164 a pagamento da cellulare, è stato attivato il nuovo numero verde 800-434320 dedicato (funzionante in modalità automatica senza intervento dell'operatore) raggiungibile solo da rete fissa attraverso il quale si puó richiedere l'invio a domicilio del proprio certificato reddituale. I dati richiesti sono tre (data di nascita, nome e cognome), da specificare comunicandoli a voce. La procedura termina in un paio di minuti con l'Inps che precisa che il CUD verrà spedito al domicilio del pensionato.


dott. Ballatore Marco

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)