DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Datteri equosolidali per un Natale di speranza


Giovedý 18, Dicembre 2014
in  Commercio Equo & Solidale


Sulla tavola del Natale è tradizione consumare la frutta secca o candita e nella Bottega della Cooperativa Colibrì a Saluzzo (in via Volta 10, sotto i Porti Scur) si possono trovare gustosi datteri che provengono dalla Palestina. Sono datteri della varietà Medjoul, considerata fra le più pregiate perché di grande dimensione, di colore brunito intenso, con un profumo caratteristico e una consistenza morbida, dal sapore deciso e avvolgente. Questi datteri non vengono trattati né melassati e sono particolarmente adatti per le preparazioni sia dolci che salate.Provengono dalle valli del Giordano, in Palestina, dove sono maturati sulla pianta e poi, a settembre, vengono raccolti. A coltivarli sono gruppi di piccoli agricoltori della 'Palm Tree Farmers Association' associata a PARC (Palestinian Agricultural  Relief Committee), organizzazione non profit che opera per lo sviluppo rurale in una dimensione ecocompatibile, con particolare tutela dei diritti delle donne, mirando allo sviluppo di una società palestinese civile e democratica.


Vivere e lavorare nei territori palestinesi occupati (Cisgiordania e Striscia di Gaza) è infatti estremamente difficile e incerto: qui i prodotti rurali non possono essere coltivati e venduti come gli altri. Spesso è accaduto che le piante seminate in prossimità del muro che divide da Israele fossero sradicate dall'esercito così come il raccolto è stato più volte impedito oppure ostacolato. Tutte queste limitazioni, l'isolamento, la confisca del terreno fertile e il razionamento dell'acqua da parte dell'esercito israeliano pregiudicano lo sviluppo economico e la sopravvivenza nella zona.


Per questo motivo l'organizzazione PARC sostiene le comunità rurali ed è impegnata in progetti di sviluppo agricolo verso soggetti deboli come donne o piccoli produttori, garantendo una fonte di reddito indispensabile alle famiglie grazie anche all'esportazione dei prodotti, che sono cous cous, datteri, mandorle ed olio d'oliva di alta qualità che in Italia arrivano sulle nostre tavole grazie al commercio equo e solidale con importatori come Altromercato (Verona)


La coltivazione di datteri, ad esempio, permette ai contadini dalla Palm Tree Farmers Association, che raggruppa 50 contadini di Gerico e di Jiflik, di non abbandonare i villaggi e di presidiare il territorio dato che, quando una terra non è coltivata, puó essere espropriata per legge dallo Stato Israeliano.


PARC ha perció investito molte risorse nel costruire un impianto di lavorazione in modo da 'controllare' tutto il processo produttivo dei datteri. Dopo la fumigazione, i frutti vengono infatti lavati, asciugati e controllati, passano poi alla fase di essiccazione, vengono classificati tramite selezione ottica e infine confezionati in cartoni e stoccati in celle refrigerate. Questo ingente investimento ha permesso di mantenere i datteri in condizioni ottimali per diversi mesi, consentendo ai coltivatori di immetterli sul mercato locale ed estero anche in periodi di non raccolto o durante il Ramadan, quando vi è una forte richiesta. I contadini in questo modo non sono costretti a vendere tutti i datteri quando i prezzi sono bassi.


Portare sulla nostra tavola natalizia questi datteri è un segno concreto che ciascuno puó dare, scegliendo un commercio, quello equo e solidale, attento a creare opportunità di lavoro e futuro anche in territori difficili, segnati da conflitti e disparità. Un gesto di pace per un Natale di speranza.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)