DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Di rigore


Giovedý 14, Luglio 2016
in  Fermo immagine


Nino ha avuto paura di tirare il calcio di rigore e ha sbagliato. E, opinione mia, è anche da questi particolari che si giudica un giocatore e non solo dal coraggio, dall'altruismo e dalla fantasia (vero Francesco De Gregori?). Ed è così che l'Italia del calcio si è trovata rispedita a casa, ancora una volta, dai calci di rigore. La storia calcistica parla chiaro e dice che dagli undici metri sono state più le delusioni, che le gioie.
Zaza e Pellè su tutti: ricoperti da una valanga di insulti, anche se fino a poco prima era diverso.
Non tanto per l'errore, ma nel come. Certi gesti possono consacrare nell'olimpo degli dei, a patto del buon esito finale. Ma il confine è molto stretto e scivoloso ed è un attimo passare da possibili idoli a idioti certificati.
Tutti poi a chiedersi dov'è finito il pallone di Zaza; forse lo troveranno insieme a quello calciato da Roberto Baggio in quella finale americana di tanti anni fa. Certo, Baggio è Baggio, ma proprio per questo, se è successo a lui...
Rigori infami, rigori maledetti, rigori che tutti erano sicuri che...
Lacrime dei veterani, tristi addii, scuse in eurovisione, bagni di folla all'aeroporto, tragedie sportive difficili da digerire, fino al prossimo boccone.
E intanto la solita noia del mondo attorno: l'Inghilterra che esce dall'Europa senza mai esserci entrata veramente, un paio di volti nuovi e femminili a governare due importanti città, la crisi delle banche, l'altalena delle borse, le follie americane, bombe più e meno famose, je suis qualcosa e qualcuno un giorno si e un giorno no, tanti migranti in più e un Emmanuel e un Bud Spencer in meno.
Caldo, afa, i cinque consigli del telegiornale per sopravvivere all'estate in città anche quest'anno.
Tutto insieme, sacro e profano, condito da opinioni senza senso buttate lì dai signor nessuno per un giorno alla ribalta. La storia non insegna nulla.
Si, comunque è vero: la prossima volta è meglio non arrivare ai rigori.  
albiabba@libero.it       

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)