DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Expo è viva, viva Expo!


Giovedý 17, Settembre 2015
in  Fermo immagine


Ne hanno parlato per anni dell'esposizione universale. La candidatura, la selezione, l'assegnazione. I balletti politici, i discorsi sulle opportunità e le ragioni di chi dice no. Il tempo che passa, i sindaci che cambiano, gli appalti truccati, bloccati, riassegnati.


Il tifo di chi vuole la figuraccia in mondovisione. Poi arriva il primo maggio e i cancelli si aprono.


L'alimentazione: un tema che ha un senso per l'Italia e che ha senso in un mondo che cresce e che deve fare i conti. Conti di chi c'è e di chi ci sarà. Di cosa c'è e di cosa ci sarà e soprattutto per chi.


Poi ti trovi in un giorno d'estate su quella lunga via, in mezzo ai padiglioni. C'è tanta gente. Ogni giorno. Gente che arriva da ovunque. La scusa di un viaggio per molti. Chi si lamentava prima continua a farlo adesso e lo farà anche dopo. E' caro l'ingresso, è caro il mangiare. Non mi risulta che a teatro si entri gratis e neppure a vedere il salone dell'automobile o del gusto. Mangiare in centro Milano costa di più e prendere un caffè nelle piazze San Carlo e San Marco è meno economico che nel padiglione del Burundi.


Ci sono le code, è vero. Anche in posta, dal dottore, in tangenziale. Anche ai musei vaticani non si scherza. Fa caldo, è estate. Fa molto più caldo in una mansarda, in autostrada, in ufficio.


Perché vedere sempre e solo quello che non va?


E' bello vedere tanta gente e tutte quelle facce così diverse. Bello aver la voglia di viaggiare a scoprire quei paesi. Bello sentire il profumo delle spezie del Marocco, bello vedere il video dell'uomo arrivato con una valigia in Uruguay. Bello conoscere la storia del baobab in Angola, vedere lo spettacolo del Vietnam. Bello sentire la musica del Bahrain e vedere il sorriso degli indonesiani. Bella l'allegria sulla rete del Brasile e il giallo dei fiori della Cina.


L'oro rosso dell'Iran, il bosco dell'Austria e il senso delle api dell'Inghilterra. Il profumo della carne in Argentina, le dune degli Emirati Arabi, l'originalità della Svizzera, l'orto di Slow Food.


Un buon riso basmati speziato e un'ottima birra fresca. La musica e i giochi di luce e acqua dell'albero della vita.


C'è chi ci ha preso nel senso e chi no. Come sempre succede.


Vedere e cercare le cose positive, o perlomeno provarci, aiuta a godersi Expo. E non solo Expo.



albiabba@libero.it

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)