DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Frutta amara


INCHIESTA

Giovedì 29, Ottobre 2015
in  Pianura


Ma com'è possibile che l'agricoltore riceva 10-15 centesimi per ogni kg di frutta, quando noi andiamo ad acquistarla al negozio pagando un prezzo 10-15 volte superiore? È la domanda, forse banale ed ingenua, che si fanno i consumatori ogni volta che vanno a fare la spesa dal fruttivendolo. Domanda che abbiamo girato ad alcuni frutticoltori di Lagnasco e dintorni.


È tutta colpa della grande distribuzione, come sostiene qualcuno, che contratta enormi quantitativi di prodotto, senza guardare troppo alla qualità e cercando di spuntare prezzi sempre più bassi per massimizzare i profitti?


O forse dell'individualismo dei nostri frutticoltori, più propensi a muoversi in ordine sparso e a rivaleggiare con il vicino che a collaborare con lui?


Ad aggravare la situazione già critica della frutticoltura saluzzese il massiccio ingresso sui mercati di tutta Europa della produzione spagnola che sembra aver fatto tesoro degli errori nostrani: compatta, sostenuta dal governo con infrastrutture (invasi), competitiva per quanto riguarda il costo della manodopera

Sull'edizione in edicola una pagina di inchiesta e approfondimento

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento