DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

I segreti dell'amore


Giovedì 13, Novembre 2014
in  Leggere con gusto


Due libri, due best seller, stesso autore, o meglio pseudo-autore perché di Nicolas Barreau si sa molto e niente. Invenzione editoriale, come sussurrano molti o autore reale, nato in Francia, di discendenza tedesca? Ma se risolvere il dilemma o il giallo non è possibile, è invece godibile la lettura dei suoi due romanzi, legati da un filo comune: il cibo, ovvero il bello della vita che risiede nell'amore e nel gusto per il cibo. 'Non ho mai raccontato a nessuno cosa accadde quella sera memorabile di tanti anni fa. La sera in cui cucinai per la prima volta il Menu d'amour. La sera in cui successe una cosa incredibile e straordinaria'. Così suona l'incipit del romanzo La ricetta del vero amore e a pronunciare queste parole è un giovane, Henri, che finalmente è riuscito a catturare l'attenzione della sua compagna di studi Valérie. Lui ne è perdutamente innamorato, lei no. Come la si puó conquistare? Con una ricetta antica, cioè con il cibo, ovviamente.


Il romanzo risulta essere l'antefatto dell'ultimo best seller Gli ingredienti segreti dell'amore. Di nuovo la cucina è galeotta. Giovane e attraente chef, Aurélie gestisce da qualche anno il ristorante di famiglia, Le Temps des cerises. È in quel piccolo locale con le tovaglie a quadri bianchi e rossi in rue Princesse, a due passi da boulevard Saint-Germain, che il padre della ragazza ha conquistato il cuore della futura moglie grazie al suo famoso Menu d'amour. Ed è sempre lì, circondata dal profumo di cioccolato e cannella, che Aurélie è cresciuta e ha trovato conforto nei momenti difficili. 'In fondo ognuno di noi ha le proprie complessità, le proprie idiosincrasie e fissazioni. Ci sono cose che facciamo e cose che non faremmo mai, o soltanto in determinate circostanze. Cose di cui gli altri ridono, o disapprovano, o se ne meravigliano. Cose stravaganti, che sono solo nostre.


Io, per esempio, colleziono pensieri. Una delle pareti di camera mia è tappezzata di foglietti colorati pieni di pensieri fugaci, che ho fissato proprio perché non andassero perduti'. Così si ritrae, Aurélie.


Ma, dopo una fregatura in amore, solo la lettura le risulta una medicina confortevole e casualmente s'imbatte in un libro in cui è citato il suo ristorante. Incontrare l'autore non sarà semplice, ma alla fine, sarà...un pranzo con i fiocchi, dall'esito scontato. Con le parfait d'orange: 2 tuorli, 100 g. di zucchero a velo, 2 bustine di zucchero vanigliato, un pizzico di sale. Ottenuto un composto denso e omogeneo, si unisce il succo di 2 arance, si monta a neve la panna (250 ml) e si versa in uno stampo.


Provare e... conquistare: sarà un tutt'uno?

 

cetta berardo

 

 

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento