DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Il concetto di pertinenza ad un immobile dal punto di vista urbanistico


Giovedý 11, Dicembre 2014
in  Consulenza legale


I beni che dal punto di vista civilistico sono considerati pertinenze non sempre possono essere considerati tali dal punto di vista urbanistico.


Su tale argomento si è pronunciato di recente anche il Tribunale Amministrativo della Regione Piemonte puntualizzando quali sono le caratteristiche di una pertinenza dal punto di vista urbanistico.


Se ad esempio un'autorimessa ed un locale di deposito sono civilisticamente pertinenze e rientrano nel calcolo dell'I.M.U. con le detrazioni spettanti alla 'prima casa', lo stesso non si puó dire che avvenga dal punto di vista di edilizia ed urbanistica. In questo ambito infatti sono considerate pertinenze di un immobile principale solo quei manufatti di proporzioni tali da non alterare in modo significativo l'assetto del territorio, cioè di dimensioni modeste e ridotte rispetto all'edificio principale cui fanno riferimento.


La normativa prevede infatti che le opere pertinenziali non siano soggette a richiesta di permesso di costruire e di conseguenza al pagamento di oneri concessori, ma, per considerarsi tali, devono essere previste come pertinenziali dallo strumento urbanistico vigente, comportando comunque la realizzazione di un volume inferiore al 20% del volume dell'edificio principale.


Se non sussistono tali caratteristiche non si puó certamente parlare di pertinenza e si è soggetti sicuramente al pagamento degli oneri concessori, con la relativa richiesta di permesso di costruire.


Inoltre per la costruzione degli edifici pertinenziali come sopra descritti è previsto il rispetto delle distanze minime tra fabbricati e delle distanze dai confini dettate nel Codice Civile, poiché ogni costruzione non completamente interrata, avente carattere di solidità, stabilità ed immobilizzazione al suolo è soggetta alla disciplina sulle distanze.


Di fatto si puó dire che si ha certezza di costruire un'opera pertinenziale nei casi in cui, ad esempio, si debba costruire un vano ascensore, una canna fumaria con annesso comignolo, la creazione di una centrale termica, ecc... In altri casi bisogna invece valutare dapprima con minuziosità la normativa comunale e nazionale.


Geom. Davide Galfrè

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)