DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Il pignoramento della prima casa da parte di Equitalia


Giovedì 30, Ottobre 2014
in  Consulenza legale


Il c.d. Decreto del Fare (D.L. n. 69/2013) ha introdotto, in materia di riscossione delle imposte iscritte a ruolo, importanti limitazioni ai poteri dell'agente della riscossione, prevedendo tra l'altro che Equitalia non possa dare corso all'espropriazione immobiliare nei confronti dell'unico immobile di proprietà del debitore (art. 76, c. 1- come sostituito dal D.L. 21 giugno 2013 n. 69, art. 52, comma 1, lett. g), convertito con modificazioni, dalla L. 9 agosto 2013, n. 98)..


Il legislatore, col proclamato intento di salvaguardare il diritto del debitore alla casa di abitazione e di aiutare il contribuente in difficoltà economica, ha tuttavia precisato che il limite all'esecuzione possa operare solo nei confronti della 'prima casa', adibita ad uso abitativo e nella quale il debitore risiede anagraficamente.


La disposizione in discorso è entrata in vigore il 21 agosto 2013 e, come chiarito con parere del Ministero dell'Economia, è certamente destinata a trovare applicazione nei confronti dei procedimenti esecutivi immobiliari sorti successivamente a tale data.


Tuttavia una recente pronuncia della Corte di Cassazione, contraddicendo il parere ministeriale, ha statuito che 'la nuova norma disciplina non solo i processi iniziati successivamente alla sua entrata in vigore ma anche i singoli atti, ad essa successivamente compiuti, di processi iniziati prima della sua entrata in vigore' (Cass. Civ. Sez. III, 12 settembre 2014 n. 19270).


La norma in discorso, secondo il dictum della Suprema Corte, avrebbe quindi efficacia retroattiva con la conseguenza che, nel caso di processi esecutivi ancora pendenti alla data del 21 agosto 2013, l'azione esecutiva avente ad oggetto l'unica abitazione del debitore, non puó proseguire e l'eventuale trascrizione del pignoramento deve essere cancellata.


Avv. Andrea Marras

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento