DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Il tempo delle prugne


Giovedì 29, Agosto 2013
in  Leggere con gusto


Ovoidale, dura, compatta, lievemente asimmetrica, dalla buccia spessa. E' la prugna che fa la sua comparsa e s'impone, la pruina vela il colore di fondo blu che tende al viola e in questo fine agosto regala il colore intenso della natura, prima del giallo oro delle mele. La polpa sfuma tra il giallo e il verde, zuccherina. E' il colore a fare la differenza e per questo si staglia regina sull'albero e nelle ceste. 'Fitte di prugne, /sino alla terra le rame ci s'incurvavano al peso'. La mancanza fa soffrire l'Ortis di Foscolo: Il povero Ugo non trova in Lecco né le prugne fragranti di casa Giovio, né il latte fresco e spumante di Grumello... onde sospira Como. Il ciclope Polifemo, innamorato di Galatea, le offre i suoi regali, i frutti della natura e dice:



Con le tue mani potrai cogliere succose fragole,


nate all'ombra dei boschi, corniole in autunno e prugne,


non solo quelle violacee dal succo scuro,


ma quelle pregiate che sembrano di cera fresca.


Se mi sposerai, non ti mancheranno le castagne,


i frutti del corbezzolo: ogni pianta sarà al tuo servizio.



Ma non riuscirà ad allettare la ninfa, che lo rifugge.


Prugne narrate, prugne dipinte dai bodegonisti del Seicento, come Juan Van der Hamen, con 'Natura morta con carciofi e prugne', firmata nel 1627 o Juan de Espinosa, con 'Natura morta con uva, frutta e brocca di terracotta'. Nel quadro le prugne appaiono scure, ma si presentano, più che minacciose, suadenti e allettanti, fanno pensare alla freschezza della giovinezza, come ci suggerisce Guido Gozzano: Quando la casa dorme, la giovinetta scalza, /fresca come una prugna al gelo mattutino, / giunge nella sua stanza, e forse la donna ha 'le chiome violette come le prugne' come nella fervida mente di D'Annunzio.


Quante storie, quanti immagini, quante illusioni evocano le prugne finte, ma nel piatto sono reale presenza, e non vale il proverbio 'Stimare qualcosa o qualcuno una prugna', cioè niente. Con la prugna si possono preparare piatti 'sfiziosi' o dolci o ripieni di tutto rispetto. Provare con la bruschetta di frutta, dolce fresco ideale per concludere pranzi o cene nel periodo estivo.


La bruschetta di frutta è preparata con il pan brioche, tagliato a fette e fatto tostare qualche minuto, sul quale viene poi adagiata la frutta tagliata a pezzetti e aromatizzata con la scorza di limone e la menta. Lamponi, mirtilli, pesche e prugne: un mix che ci regala il profumo della natura. Nelle tinte di moda, per giunta.

cetta berardo

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento