DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Il centro cambierà volto


VERZUOLO - Ok della Regione al Piano commerciale

Giovedì 13, Novembre 2008
in  Valle Varaita



VERZUOLO- L'anno 2008 si chiude con un grande successo per l'Amministrazione comunale verzuolese che incassa l'approvazione, da parte della Regione Piemonte, del Piano di qualificazione urbana. «Si tratta di un importante traguardo- ha commentato il sindaco Gianfranco Marengo – raggiunto grazie al lavoro congiunto della Giunta al completo con in testa l'assessore al commercio Bruno Sabbatini e degli uffici comunali. Le approvazioni della Regione, inoltre, lusingano ulteriormente il lavoro svolto in quanto altri centri, anche più grandi e con un 'peso politico' maggiore di Verzuolo sono stati esclusi».


La Regione Piemonte, infatti, ha reso noto negli scorsi giorni, con un provvedimento dell'assessorato al commercio, le graduatorie dei Comuni che con i loro progetti potranno beneficiare dei contributi per la valorizzazione del commercio urbano. In provincia di Cuneo hanno superato l'esame i comuni di Mondovì, Montà ed appunto Verzuolo mentre sono stati esclusi, tra gli altri, comuni del calibro di Alba e Borgo San Dalmazzo.


«Per quanto riguarda Verzuolo- ha detto l'assessore Bruno Sabbatini - il progetto prevede di migliorare la zona centrale di corso Re Umberto e piazza Martiri nell'ottica di rendere il centro città più gradevole, funzionale e sicuro. In sostanza si interverrà per ampliare la zona pedonale, per regolare il traffico veicolare nel punto di intersezione con via Roma e per garantire una maggiore disponibilità di parcheggi. Il nostro obiettivo primario è dunque quello di realizzare interventi che possano favorire le attività commerciali, tessuto connettivo della città, attraverso un generale miglioramento della qualità e della vivibilità dell'ambiente urbano, in cui il cittadino consumatore si possa sentire a suo agio e sicuro».


L'approvazione del Piano di qualificazione urbana è una tappa molto importante per Verzuolo e l'Amministrazione l'ha conseguita dopo anni di lavoro, incontri e confronti che, alla fine, hanno portato al conseguimento dell'approvazione. «Innanzitutto- ci ha spiegato l'assessore al commercio Sabbatini - il Piano commerciale che fu approvato nella precedente Amministrazione è stato rivisto completamente, si è provveduto ad elaborare ed approvare un nuovo piano. Sono state prese delle decisioni importanti ed ora finalmente il nostro Comune ha un piano strategico per il futuro del commercio. Tre sono i punti più importanti: una corretta diffusione di piccoli supermercati o empori; l'eliminazione di aree per l'insediamento di grandi centri commerciali, la valorizzazione e qualificazione degli attuali esercizi commerciali di vicinato. Si è poi lavorato intensamente e con passione all'elaborazione del progetto di qualificazione del centro città, con la speranza di ottenere i benefici previsti dalla Regione Piemonte».


Con un discreto punteggio il Piano di Verzuolo è riuscito a superare l'esame della Regione ed è stato 'accreditato', nonostante le perplessità di alcuni commercianti e l'astensione della minoranza in Consiglio Comunale: dunque il lavoro tenace della giunta Marengo è stato premiato. «Si potrà partire- aggiunge Sabbatini - con il progetto definitivo dei lavori previsti che saranno finanziati, in parte, dalle Regione Piemonte. Inoltre, grazie all'accreditamento, tutti gli esercizi commerciali del centro potranno ottenere il rimborso del 50% delle spese sostenute, fino ad un massimo di 15 mila euro a fondo perduto, per le ristrutturazioni mirate a caratterizzare i negozi. Anche per iniziative di marketing, promozionali, attrattive, che richiamino i consumatori sono previsti rimborsi a fondo perduto fino al 50% delle spese».


Grande traguardo raggiunto, quindi, dal sindaco Marengo e dalla sua Giunta a pochi mesi dalle elezioni che dovranno rinnovare l'Amministrazione comunale verzuolese. «E' dall'inizio della legislatura- conclude il sindaco Marengo - consapevoli del periodo di crisi ed esasperata concorrenza, che l'assessore insieme all'amministrazione comunale ha iniziato un percorso volto ad individuare scelte strategiche che favorissero il commercio al dettaglio ed alla fine l'abbiamo spuntata. A questo punto crediamo sia importate mettere da parte personalismi ed interessi di parte: è indispensabile che amministrazione, commercianti e associazioni di categoria lavorino insieme nell'interesse di tutta la comunità verzuolese».


carlo ravazzi

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento