DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

La doppia conformità per la sanatoria edilizia


Giovedý 23, Ottobre 2014
in  Consulenza legale


La possibilità di richiedere la sanatoria non è solo strettamente collegata al condono edilizio, bensì si tratta di una possibilità che la legislazione offre a chi commette opere edilizie senza aver titolo per farlo.


I presupposti per poter presentare una pratica edilizia in sanatoria (dal Permesso di Costruire alla Comunicazione di Manutenzione Ordinaria) è il principio della 'doppia conformità'. Perché un'opera sia sanabile è necessario infatti che rispetti sia la normativa vigente alla data di presentazione della pratica edilizia in sanatoria, sia la normativa vigente nel momento in cui è avvenuto l'abuso edilizio; questo comporta la conoscenza della legislatura storica sia nazionale che locale (regionale e comunale) risalente al momento in cui erano stati eseguiti i lavori senza idoneo titolo abilitativo. La dichiarazione di doppia conformità è dunque l'allegato fondamentale per la presentazione della pratica.


Inoltre, a seconda dell'entità dei lavori, il Testo Unico dell'Edilizia del 2001 ha previsto il pagamento di una sanzione amministrativa che parte dai 258 euro per le opere minori, variando tra 516 e 5.160 euro per le opere soggette a S.C.I.A. (ex D.I.A. in buona sostanza) e arrivando fino al pagamento del doppio degli oneri concessori per gli interventi soggetti a Permesso di Costruire.


La dichiarazione di doppia conformità deve essere redatta e firmata dal tecnico abilitato (geometra, architetto, ingegnere). Inoltre la pratica di sanatoria dovrà essere corredata di elaborati grafici, documentazione fotografica e tutti gli adeguati documenti ed autodichiarazioni; non è prevista invece la comunicazione della ditta che aveva eseguito i lavori, pertanto risulta pacifico che non è possibile sfruttare alcuna detrazione fiscale. Nel caso in cui siano stati modificati gli impianti è necessario comunque provvedere a far redigere la dichiarazione di conformità degli impianti da un tecnico o professionista competente.


Geom. Davide Galfrè

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)