DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Lagnasco, viabilità modificata


Decisione dopo gli incontri con la popolazione

Giovedý 19, Settembre 2013
in  Pianura



LAGNASCO- Piccole modifiche alla viabilità del centro abitato: le prevede l'amministrazione comunale per le prossime settimane; alcune attese, altre un po' meno, altre ancora che, per il momento, non saranno realizzate.


Le due principali novità sono, anche se indirettamente, in qualche modo legate al senso unico che da tre anni è attivo in via Roma e via Saluzzo. La prima è in via Manta, i cui residenti, nei mesi scorsi, avevano presentato una petizione in cui chiedevano provvedimenti per la pericolosità dovuta all'aumento del traffico, non compatibile con il primo tratto particolarmente stretto. Il Sindaco ha incontrato i residenti il mese scorso in un'apposita riunione prospettando le possibili soluzioni: dal senso unico ai dossi, dall'eliminazione dei parcheggi alla realizzazione di un passaggio pedonale e ciclabile. 'Nessuna soluzione ha trovato il consenso convinto degli abitanti- commenta il primo cittadino, Ernesto Testa- del resto le possibilità erano già state tutte valutate e poi accantonate per motivi diversi. Si è convenuto di lasciare tutto com'è, regolamentando meglio i parcheggi e la velocità'.


Nelle prossime settimane, nell'ambito del periodico aggiornamento della segnaletica orizzontale e verticale, saranno pertanto delimitati i parcheggi (circa 25) lasciando un adeguato spazio di rispetto per gli accessi carrai e sarà realizzata una 'zona 30', attivando il limite di velocità dei 30 chilometri orari per le autovetture in transito. 'Ogni soluzione avrebbe scontentato qualcuno- dicono i primi firmatari della petizione- prendiamo atto dell'impegno dell'amministrazione comunale, confidando che le nuove norme siano poi fatte rispettare'.


Decisamente più impattante per gli automobilisti sarà invece la novità che riguarda l'intersezione tra via Saluzzo e via Cavour; anche in questo caso il problema è peggiorato a seguito dei sensi unici, con l'eccessiva velocità delle auto nell'immissione in via Cavour. L'asse viario prioritario diventerà via Saluzzo, con lo stop in uscita da via Cavour e su via Saluzzo, per chi vorrà proseguire diritto; forse la soluzione più pratica poteva essere una mini rotatoria. 'Anche in questo caso ci siamo confrontati con i residenti- commenta il Sindaco- è la soluzione condivisa è anche quella più economica per le casse pubbliche'. Anche perché, in periodi di ristrettezze e con l'incertezza dei tributi che potrebbero venire a mancare (è il caso dell'IMU), il Comune ha deciso di rifare la segnaletica orizzontale 'in proprio', prendendo a prestito il macchinario dal Comune di Scarnafigi ed utilizzando il proprio personale.


Il problema dei costi è alla base anche del continuo rinvio nell'attivazione del divieto ai camion nella parte urbanizzata di Strada Manta: ultimato l'interminabile cantiere per l'allargamento di via Traversere, ora il problema riguarda il tratto di Strada Manta dalla stessa via Traversere fino all'altezza di Carni Dock: troppo stretto per l'intersezione di due camion. Allo studio c'è la realizzazione di almeno tre piazzole laterali, ma il Comune ha chiesto, senza trovarla in modo unanime, la collaborazione dei privati. 'Non possiamo obbligare i camion a percorrere quella strada se poi non riescono a transitarvi- commenta ancora il Sindaco Testa- il Comune non puó spendere e non tutti i privati sono d'accordo ad intervenire'. Anche perché l'esperienza di via Varaitina, con il tentativo di far intervenire i privati all'asfaltatura della strada, è rimasto al momento tale, con la realizzazione della sola prima parte di lavori a carico del Comune. In attesa di una soluzione definitiva, per Strada Manta potrebbe essere un'idea il senso unico per gli autocarri, dimezzando il traffico pesante sulla prima parte della strada e soddisfando, almeno per metà, le legittime richieste degli abitanti della zona.


oscar fiore

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)