DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Le campane salutano Benedetto XVI


DIOCESI

Giovedý 28, Febbraio 2013
in  Vita Ecclesiale



Il Vescovo di Saluzzo, Mons. Vescovo, Giuseppe Guerrini, come numerosi altri pastori della Chiesa Cattolica, richiede e suggerisce alle varie parrocchie e comunità di vivere nella fede e nella preghiera il momento di inizio della sede vacante del Soglio Pontificio.


In particolare si invitano i parroci a:


Far suonare la campana maggiore dei campanili degli edifici di culto, giovedì 28 febbraio alle ore 20.00, come annuncio dell'inizio della sede vacante e come invito alla preghiera per il santo Padre emerito, Benedetto XVI, e per la Chiesa in questo momento delicato di discernimento. Le campane suonino poi nuovamente all'annuncio del nuovo Pontefice, questa volta a distesa, per celebrare con gioia l'accoglienza del Pastore eletto.


Dalle ore 20.00 del 28 febbraio, sino all'elezione del nuovo Pontefice, inoltre, nella Preghiera eucaristica e nelle intercessioni della Liturgia omettere la preghiera per il Papa altrimenti sempre prevista.


Aver cura nella predicazione e nella preghiera del tempo eccezionale della sede vacante. Si raccomanda infine che per il periodo «tutti i pastori e i fedeli, in tutto il mondo, elevino a Dio ferventi orazioni perché illumini le menti degli Elettori e li renda concordi nello svolgimento del loro ufficio, sì che l'elezione del Romano Pontefice sia sollecita, unanime e giovi alla salvezza delle anime e al bene di tutto il popolo di Dio» (Ordo rituum conclavis, 19). E' possibile celebrare nei giorni feriali la Messa «Per l'elezione del Papa» (Messale Romano, pag. 784) con il colore liturgico del Tempo di Quaresima (Cfr. Ordinamento Generale del Messale Romano, nn. 374 e 347).


Dopo l'elezione del Sommo Pontefice, a norma della Costituzione apostolica Universi Dominici gregis (22 novembre 1996), «Dopo l'accettazione, l'eletto che abbia già ricevuto l'ordinazione episcopale, è immediatamente Vescovo della Chiesa Romana, vero Papa e Capo del Collegio Episcopale; lo stesso acquista di fatto la piena e suprema potestà sulla Chiesa universale, e puó esercitarla» (n. 88). Pertanto, dal momento della proclamazione del Romano Pontefice eletto, la Chiesa nelle celebrazioni liturgiche ricorderà il Papa nel modo consueto.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)