DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Legge di stabilità 2016 - Le nuove detrazioni sulla casa


Venerdì 4, Marzo 2016
in  Consulenza legale


La Legge di Stabilità per il 2016 oltre ad aver confermato anche per quest'anno i bonus previsti per le spese di ristrutturazione edilizia, ha introdotto alcune nuove detrazioni. In particolare, a decorrere dal 1° gennaio 2016, è possibile detrarre dall'IRPEF, il 50% dell'IVA pagata per l'acquisto dall'impresa costruttrice, di immobili a destinazione residenziale di classe energetica A o B. Per poter usufruire della detrazione è necessario che l'acquisto venga effettuato entro il 31/12/2016 e riguardi immobili nuovi, ceduti direttamente dall'impresa costruttrice. La detrazione è ripartita in dieci quote annuali costanti, decorrenti dall'anno in cui è stata sostenuta la spesa (2016).
Un'altra interessante agevolazione riguarda le giovani coppie. La Legge di stabilità ha infatti introdotto una detrazione per l'acquisto di mobili e arredi da parte di queste ultime. La stessa spetta nella misura del 50% della spesa sostenuta, fino al limite di spesa complessivo di 16.000 euro. Le condizioni per usufruire della detrazione sono le seguenti:
- deve trattarsi di giovani coppie che hanno costituito un nucleo familiare (coniugi o conviventi more uxorio), da almeno tre anni;
- almeno uno dei due componenti deve avere un'età non superiore a trentacinque anni;
- la coppia deve aver acquistato un'unità immobiliare da adibire ad abitazione principale;
- l'acquisto di mobili e arredi deve essere riferito alla stessa unità immobiliare.
Anche in questo caso la spesa deve essere sostenuta dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 e la detrazione viene ripartita in 10 quote annuali costanti.
Per il periodo dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020, è stata infine introdotta una nuova detrazione dall'IRPEF, pari al 19%, per l'acquisto o la costruzione tramite leasing di abitazioni, da parte di giovani di età inferiore ai 35 anni. L'agevolazione spetta nel limite di spesa annuo di 8.000 euro per canoni e accessori e 20.000 euro per il riscatto, a condizione che non sia superato il limite di reddito complessivo di 55.000 euro e non si sia già titolari di diritti di proprietà su altri immobili a destinazione abitativa. La detrazione è ammessa anche per i contribuenti di età pari o superiore a trentacinque anni, ma in tal caso i limiti massimi di spesa sono dimezzati.
dott.ssa Grazia Previti

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento