DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

L'età di un nuovo inizio


Giovedý 17, Maggio 2012
in  Libera-Mente


Oggi, probabilmente, dato l'andamento delle cose, la questione del raggiungimento dell'età pensionabile pare più un lontano miraggio che un periodo definito e stabile, con tutto ció che questo comporta, anche in termini di preparazione mentale all'evento.


A parte gli scherzi, il raggiungimento della pensione, per la maggior parte delle persone, rappresenta un cambiamento significativo nel ciclo evolutivo.


Quel terribile marchingegno inesorabilmente pronto ogni giorno a interrompere i nostri sogni con il suo suono fastidioso, la stanchezza del fine settimana, il disorientamento del sole mattutino successivo al turno di notte, ma anche le pause coi colleghi alla macchinetta del caffè, le cene di lavoro, ecc ...


Assumere consapevolezza che, da un giorno all'altro, tutto questo farà parte del passato, per alcuni puó essere una liberazione; per altri puó sembrare strano, o persino paradossale. Pensare che il momento che hanno tanto desiderato in quegli istanti di ira funesta contro il datore di lavoro, o di paura per la sicurezza del proprio posto in azienda, adesso è arrivato, puó non fare più lo stesso effetto.


In ogni caso, un cambiamento così importante richiede un processo di riadattamento alla realtà che ognuno affronta a modo suo. L'organizzazione di personalità individuale, per un buon funzionamento, deve essere in grado di promuovere una reintegrazione tra le mutate possibilità del mondo esterno e le proprie esigenze.


Ecco, allora, il bisogno di alcuni di continuare in qualche modo la propria attività lavorativa, magari senza retribuzione, perché sarebbe eccessiva la sofferenza di abbandonare ció che per troppo tempo ha fatto parte della propria stessa identità.


Ci sono persone che si dedicano al volontariato, trasformando il proprio lavoro in un servizio in favore degli altri. Alcuni coltivano hobbies o si dedicano ad attività che hanno sempre rimandato a malincuore (sport, giardinaggio, orticultura, cura della casa, famiglia).


Dal punto di vista psicofisico è fondamentale tenersi in costante allenamento con qualsiasi attività, nei limiti delle possibilità. Il cervello possiede una plasticità che fa sì che siano potenzialmente sempre possibili nuove acquisizioni, seppur con tempistiche differenti.


Ogni età, anche quella della pensione, in fondo, puó essere un nuovo inizio pieno di sorprese.


Fabio Borghino

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)