DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Mirtillo, re dei frutti


Giovedì 21, Giugno 2012
in  Cucina Piemontese



Il mirtillo è ricco di cianidina, delfinidina, malvidina che sono degli antociani raggruppati nei flavonoidi.


I flavonoidi: la grande famiglia dei pigmenti fenolici vegetali che sono responsabili della colorazione di numerosi legumi, frutti e fiori.


Molto importante è mangiare mirtilli perché i loro componenti, appartenenti ai flavonoidi, oltre a dar la colorazione ai prodotti di origine vegetale, grazie alla loro struttura polifenolica (molto simile a quella dei vari terpeni), sono antiossidanti molto efficaci perché si presentano allo stato di orto-difenoli e hanno subito idrolisi della frazione glucidica.


Per lo stesso motivo si comportano da chelanti.


Si puó affermare che questi due meccanismi concomitanti contribuiscono ad inibire l'ossidazione reagendo con i radicali liberi e chelando i catalizzatori minerali dell'ossidazione.


Vari flavonoidi, essendo dotati di struttura terpenica, sviluppano proprietà batteriostatiche e battericida soprattutto nei batteri Gram+.


Un certo numero di composti flavonici , ha la proprietà di rinforzare i capillari (attività vitaminica P), altri invece sono antagonisti della Vitamina P.


La storia chimica e le proprietà nutritive del mirtillo sono da sempre riconosciute, peccato che questo a volte determina i prezzo elevato dei succhi che si ottengono molte volte con l'ingrediente principale acqua anziché succo del frutto medicamentoso.


Molto interessante è leggere le etichette e scoprire che il succo di sambuco è utilizzato per diluire e mantenere il colore del mirtillo, ecc.ecc.


Ci sono dei succhi di mirtillo in commercio, in purezza, ma a costi che non giustificano l'acquisto.


Pertanto a giorni troverete questo grande e prestigioso frutto in commercio, fresco e prodotto sul territorio, con la possibilità di visitare addirittura i terreni in cui è prodotto, una vera garanzia aggiunta al prodotto.


Il mirtillo è semplicemente un frutto eccezionale, di facile lavorazione ed è anche per le papille più esigenti.


Il suo prezzo di vendita dai coltivatori è modesto benché comporti un grande lavoro manuale.


Difendiamo le eccellenze della Provincia di Cuneo, iniziando a fare un po' d'acquisto sul territorio e se sono accusato di campanilismo, ne vado fiero, perché vuol dire che non sono venduto alle multinazionali produttrici di scatolame e vasetti.


La curiosità è sinonimo d'intelligenza ed allora fermatevi quando vedete raccogliere questi piccoli frutti, chiedete ed osservate con quanta cura e passione ci si dedica a questa raccolta certosina.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento