DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Mons. Giordana Nunzio in Slovacchia


É STATO TRASFERITO DA HAITI - Risiederà a Bratislava

Giovedì 20, Marzo 2008
in  Vita Ecclesiale



Sabato scorso 15 marzo, il Santo Padre Benedetto XVI ha nominato Nunzio Apostolico in Slovacchia S.E. Mons. Mario Giordana, Arcivescovo titolare di Minori, finora Nunzio Apostolico in Haiti.


Mons. Giordana era stato nominato Nunzio Apostolico in Haiti il 19 aprile 2004. Nato a Barge il 16 gennaio 1942, mons. Mario Giordana venne ordinato Vescovo nella Cattedrale di Saluzzo il 29 maggio 2004 da S. E. il Cardinale Angelo Sodano, allora segretario di Stato di Sua Santità.


Mons. Giordana ha svolto per circa quattro anni il suo mandato di Nunzio Apostolico in Haiti, un paese molto povero economicamente, forse il più povero di tutta l'America latina, ma ricco delle presenza di una Chiesa viva e ben promettente per il futuro. Certo, varie sono le difficoltà da superare che ancora permangono e lo spettro della mancanza di sicurezza, della povertà che si sta trasformando in miseria per molti è ancora abbastanza evidente. Ci sono peró buone speranze per un futuro migliore e si attende per questo un impegno più concreto da parte delle autorità locali ed anche un sostegno più deciso da parte di tutta la comunità internazionale.


Ora Mons. Giordana è stato chiamato dal Papa a svolgere la sua missione di Nunzio Apostolico nella Repubblica Slovacca, un Paese sotto molti aspetti certamente differente da Haiti.


La Slovacchia è un paese indipendente dal gennaio 1993 che si è smembrato dall'antico stato della Repubblica Cecoslovacca. In quel territorio ci sono ora due paesi indipendenti: la Repubblica Ceca, con capitale Praga, e la Repubblica Slovacca, con capitale Bratislava, città ricca di architettura medioevale e barocca e che in passato era il luogo dell'incoronazione dei Re d'Ungheria.


Geograficamente si trova nel cuore dell'Europa centrale ed è attorniata a nord dalla Repubblica Ceca e dalla Polonia, a est dall'Ucraina, a sud dall'Ungheria ed a ovest dall'Austria. È un paese entrato da poco nell'Unione Europea e si sta adoperando per esserne membro a pieno titolo anche con l'adozione dell'euro a partire dal prossimo gennaio 2009.


Sul piano religioso, la Slovacchia è un paese in prevalenza di religione cattolica (circa il 70%). Al tempo dell'annessione alla Repubblica Ceca, sotto il regime comunista, i cristiani hanno molto sofferto e la Chiesa viveva quasi nella penombra. Con l'indipendenza del paese, la Chiesa è risorta ed ora si trova ben strutturata e consolidata, con buone speranze per il futuro.


Anche in Slovacchia, per Mons. Giordana, l'incarico di Nunzio Apostolico e di rappresentante del Papa sarà una missione prevalentemente ecclesiale, nel senso che egli sarà chiamato a lavorare per i Vescovi e con tutta la Chiesa locale per il bene spirituale di quella popolazione. In quanto Nunzio Apostolico, egli avrà anche il compito di mantenere, a nome della Santa Sede, buoni contatti con il presidente della Repubblica, con il Governo e con le autorità locali.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento