DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Nessuna sanzione sui versamenti Imu e Tasi tardivi o errati


Giovedì 26, Giugno 2014
in  Consulenza legale


Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, con risoluzione n. 1/DF del 23 giugno 2014, ha stabilito che non sarà applicabile alcuna sanzione con riferimento ai tardivi o errati versamenti IMU e TASI, scaduti il 16 giugno scorso. Secondo quanto affermato in maniera del tutto condivisibile dal MEF, la situazione di incertezza normativa che si è venuta a creare soprattutto con riferimento alla TASI, ma con evidenti riflessi anche sull'IMU, giustifica l'inapplicabilità delle sanzioni in ottemperanza a quanto stabilito dall'articolo 10 dello Statuto dei diritti del contribuente. La norma citata infatti, dispone che le sanzioni non sono applicabili quando la violazione sia stata determinata da obiettive condizioni di incertezza normativa. Alla luce di questo principio il MEF ritiene congruo concedere ai contribuenti altri trenta giorni per correggere errori od omissioni. La notizia è ovviamente accolta con favore dagli addetti ai lavori anche se, ad avviso di chi scrive, sarebbe stato più opportuno e serio, prorogare ufficialmente e ben prima della scadenza, il termine di versamento dei suddetti tributi. Appare del tutto illogico che, dopo aver effettuato conteggi ed elaborazioni dei dati in tempi assolutamente irragionevoli, CAF, commercialisti, consulenti in genere e cittadini, debbano verificare nuovamente il lavoro svolto nei giorni scorsi per individuare eventuali errori od omissioni da correggere entro le scadenze indicate dal MEF. D'altra parte i termini di versamento della TASI sono apparsi fin da subito del tutto incongrui: non è possibile consentire ai Comuni di adottare le delibere fino al 23 maggio e pretendere che i cittadini effettuino il versamento entro il 16 giugno, tanto più se si considera che, con riferimento al tributo in questione, sono state previste numerose casistiche ed è stata lasciata agli Enti Locali un'ampia discrezionalità sulle modalità applicative.


dott.ssa Grazia Previti

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento