DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Perché la psicoterapia è efficace


Giovedì 19, Luglio 2012
in  Libera-Mente



Letteralmente: 'cura dell'anima', la psicoterapia è l'intervento terapeutico rivolto a quelle forme di malessere connotate spesso da sintomi di varia natura nell'integrazione mente-corpo e riassumibili in molteplici patologie (disturbi depressivi, d'ansia, del comportamento alimentare, ecc...).


Ma come puó un intervento terapeutico connotato dall'utilizzo di uno strumento così intangibile ma decisivo come la relazione, dichiararsi motore di un cambiamento e di un superamento della sofferenza vissuta da un'entità ancora più inaccessibile ai sensi come 'l'anima'(la psiche, nell'etimologia del termine, annovera tra i propri significati anche quello di anima)?


I dati derivanti dalla ricerca scientifica hanno ormai ampiamente dimostrato quanto l'efficacia di una buona psicoterapia sia assolutamente paragonabile ad un intervento psicofarmacologico per ció che riguarda gli esiti. La differenza sostanziale risiede nel fatto che mentre i farmaci, in assenza di psicoterapia, agiscono sui sintomi in sé (conseguenze della sofferenza), l'intervento dello psicoterapeuta si concentra sulle possibili e multiple cause scatenanti, producendo un cambiamento significativo e stabile nel tempo, con l'obiettivo di evitare ricadute successive. Queste affermazioni non vogliono negare l'utilità di psicofarmaci che, talvolta, in associazione alla psicoterapia, possono facilitare quella relazione terapeutica alla base del cambiamento. Ció che qui è importante sottolineare è un dato incontrovertibile: la psicoterapia produce cambiamenti funzionali e strutturali nel cervello, capaci di determinare una modificazione importante dell'attività mentale sul piano cognitivo, emotivo, relazionale e comportamentale. Per modificazione e cambiamento non si intende lo stravolgimento della personalità dell'individuo, ma un ampliamento importante delle proprie modalità di stare al mondo.


Come avviene tutto ció? Cosa diranno mai questi psicoterapeuti per arrivare a tanto? Quali formule magiche? Purtroppo per coloro che sono alla ricerca delle parole miracolose, ció che diviene fulcro del cambiamento non risiede tanto in ció che si dice, ma nella modalità con la quale il professionista incontra l'unicità della persona. La comprensione del funzionamento del paziente diviene, allora, l'occasione di una relazione in cui sperimentarsi in modo differente, nelle dinamiche di un incontro trasformativo che è fondamento di un mestiere tanto complesso quanto entusiasmante.


Fabio Borghino

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento