DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Processo per il crac neograf


RICHIESTE DI CONDANNA

Giovedý 24, Marzo 2016
in  Pianura


MORETTA - Continua il processo a carico dei presunti responsabili del fallimento dell'azienda morettese ex Neograf Srl, specializzata nella stampa su carta metallizzata, fallita nell'estate del 2009 con i suoi 200 dipendenti ed un buco da venti milioni di euro. Il Pubblico Ministero ha chiesto infatti la condanna a 2 anni e 10 mesi per Mario Beltrami, ex direttore generale della Neograf srl, che dovrà rispondere di bancarotta fraudolenta distrattiva e falso in bilancio. Con lui sotto inchiesta i coimputati Blaise Alain Baldaccini, dall'accusa indicato come l'amministratore di fatto della Neograf già in liquidazione, e Marco Venturini, curatore fallimentare, per cui sono stati chiesti 2 anni e 9 mesi. Sempre il P.M. ha avanzato la richiesta di condanna per i membri del collegio sindacale Giovanni Tornello, Maurizio Bressa e Sandra Degl'Innocenti, a 2 anni e 5 mesi. Assoluzione invece per Francesco Osella, dipendente e braccio destro di Piero Calandri, in quanto non sarebbero emersi in dibattimento, elementi di prova a sua carico che comprovino la sua partecipazione attiva nel fallimento.
La motivazione di fondo che vedrebbe tali richieste di condanne per gli imputati, sarebbe il fatto che negli ultimi mesi di vita dell'azienda alcuni immobili furono svenduti ad una 'newco' immobiliare, creata poco prima con un oggetto sociale molto ampio, falsificando i bilanci. Il nuovo collegio sindacale avrebbe dato il via libera alle cessioni dei beni, senza verificare l'operato dei precedenti sindaci che si erano dimessi, salvo poi ripensarci ma quando oramai per la società non vi era più nulla da fare. Un comportamento giustificato, secondo i legali dei sindaci, dal fatto che il nuovo collegio si era insediato da poco ed aveva dovuto valutare bilanci e documenti falsificati per celare le reali perdite. Dalla parte degli altri imputati, la difesa di Mario Beltrami ha sostenuto che il suo assistito avrebbe seguito le direttive di Piero Calandri, venendo a conoscenza del leasing immobiliare solo quando la decisione era già stata presa. Simili motivazioni anche per Blaise Alain Baldaccini, che ricoprì la carica per soli due mesi, il quale ha ribadito il concetto che le decisioni erano prese dall'ex presidente Calandri, già condannato con patteggiamento nel dicembre 2013, a 22 mesi. Dopo questa prima fase seguiranno ulteriori udienze, con eventuali repliche fino alla sentenza definitiva. La società Neograf Srl, venne rilevata alcuni anni dopo dalla Hafliger Films Spa, azienda di Milano specializzata nella produzione di films tecnici destinati ai vari settori merceologici quali alimentare, medicale ed industriale.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)