DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Proroga incentivi fiscali


Giovedý 24, Ottobre 2013
in  Consulenza legale


Il testo del Disegno di Legge di Stabilità 2014, approvato recentemente dal Consiglio dei Ministri, prevede la proroga fino al 31 dicembre 2014 sia della detrazione Irpef del 50% per le spese di ristrutturazione edilizia, incluse quelle per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici destinati all'immobile ristrutturato, sia delle detrazioni Irpef e Ires del 65% per le spese sostenute per interventi volti al risparmio energetico dell'edificio.


Tutto ció nella speranza di sostenere lo sviluppo del settore dell'edilizia e del settore immobiliare. Pare, infatti, che la durata ridotta del periodo residuo entro il quale effettuare i pagamenti per beneficiare della detrazione fiscale fosse un limite all'intraprendere nuovi interventi sugli immobili o a proseguire/ampliare quelli in corso.


Con questa estensione dei termini, in sostanza, la nuova scadenza è fissata al 31 dicembre 2014: pertanto, chi ha avviato i lavori nel corso dell'anno 2013 ma non riesce a ultimare i pagamenti entro l'anno, non decade dal beneficio e potrà proseguire i lavori e saldare le relative fatture anche nell'anno successivo.


Dopo il 2014( la stessa Legge di Stabilità, nella versione attuale approvata dal Consiglio dei Ministri, prevede una progressiva riduzione dei bonus fiscali, a partire dal 2015.


Nello specifico:


- fino al 31 dicembre 2014 saranno in vigore la detrazione del 50% per le ristrutturazioni e la detrazione del 65% (detta 'ecobonus'). Salvo eventuali modifiche, il 'bonus mobili' terminerà la sua esistenza nel 2014 e non sarà ulteriormente prorogato


- nel 2015 l'aliquota per le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie scenderà al 40%, mentre l'ecobonus passerà dall'attuale 65% al 50%


- a partire da 2016 tutte le diverse aliquote saranno assorbite da un'unica detrazione, pari al 36%, che diventerà permanente.


Ovviamente, per avere la certezza assoluta di quanto segnalato, occorrerà aspettare la fine dell'iter parlamentare della Legge di Stabilità 2014 e la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.


dott. Marco Ballatore

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)