DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Qui si paga la mini Umu


TASSA SULLA CASA

Giovedì 9, Gennaio 2014
in  Attualità e Cultura

Entro il 24 gennaio i possessori di prima casa di quasi 2.400 Comuni italiani dovranno pagare la cosiddetta 'mini Imu'. 52 di questi Comuni sono in provincia di Cuneo e fra questi una dozzina nell'area saluzzese: Brossasco e Piasco in valle Varaita, Martiniana Po in valle Po, Elva, Prazzo, San Damiano Macra e Stroppo in valle Maira, Moretta, Murello, Polonghera, Villanova Solaro e Vottignasco in pianura.


La mini Imu si paga nei Comuni che, negli anni 2012-2013, hanno deliberato un aumento dell'aliquota base (4 per mille) stabilita dallo Stato per l'abitazione principale. Il decreto governativo dice infatti che circa il 40% di quella differenza va versata dai proprietari. Lo Stato, in pratica, pagherà i circa 4 miliardi di mancato gettito dell'Imu prima casa del 2013, ma solo fino a concorrere all'aliquota base del 4 per mille; nei Comuni dove i sindaci hanno aumentato l'aliquota al 5 o al tetto massimo del 6 per mille, saranno i cittadini a pagare il 40 per cento della differenza.


Secondo le stime effettuate dalle associazioni dei consumatori la mini Imu inciderà per circa 33 euro pro capite sui proprietari di prima casa residenti nei Comuni toccati dal provvedimento.

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento