DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Rubata un'antica Via Crucis


MARMORA - Il furto nella parrocchiale di S. Massimo

Giovedý 11, Settembre 2008
in  Valle Maira



MARMORA - Chi apporta e chi asporta: il prezioso nel corso dei decenni rubato, il resto le parrocchie d'alta Val Maira lo hanno messo al sicuro ad Acceglio (Museo di arte sacra dal '400 in poi: 0171.99008). Ció non ha impedito ora un furto nella Chiesa di S. Massimo: ladri notturni hanno forzato una porta e si sono serviti: 13 quadri di Via crucis del 1700 e una cornice, a pochi giorni da un evento nello stesso luogo ma di segno opposto: il restauro di antiche meridiane.


La Chiesa parrocchiale è punto di riferimento per tutte le borgate, visibile da lontano, ma sconta in cambio l'isolamento. Di essa si occupano il parroco don Maurizio, il benedettino padre Sergio e, oltre ai fedeli, un gheppio, che da due anni nidifica in fessure sulla facciata. Il falchetto è l'unico ad aver visto il furto, lasciando al benedettino la scoperta mattutina. S. Massimo è monumento effervescente d'opere d'arte, le ultime evidenziate nell'anno dalla restauratrice Antonella Ferrari. Affreschi. Non asportabili, a meno di non demolire il tempio sacro pietra su pietra, e anche allora rimarrebbero Spirito e Fede, che aleggiano più in alto dei ladri e dei falchetti.


demetrio zema

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)