DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Sepolti da neve e pioggia


SLAVINA PROVOCA GRAVI DANNI A CHIANALE - É molto alto il pericolo valanghe

Giovedý 18, Dicembre 2008
in  Valle Varaita



È passata la grande ondata di maltempo lasciando dietro di sé una scia di danni e di ferite che tarderanno a rimarginarsi. È rimasta anche la paura per il pericolo valanghe e il disagio per tante famiglie ancora prive di servizi essenziali come l'energia elettrica.


L'eccezionale nevicata seguita da una abbondantissima pioggia ha provocato gravi danni in tutta la provincia di Cuneo. Nel Saluzzese numerose borgate e interi Comuni in alta valle Po, Varaita e Maira sono rimasti praticamente isolati a causa della neve. Danni gravissimi sono segnalati a Chianale dove un piccolo condominio è stato sventrato da una valanga (siamo a mercoledì pomeriggio e la località non è ancora stata raggiunta dai soccorsi); a Revello una frana ha minacciato seriamente alcune abitazioni.


Anche in pianura si è sentito l'effetto delle precipitazioni. A Cardè è esondato il Po oltre ad alcune bealere, chiuse le strade verso Barge, Villafranca e Moretta. Anche a Barge e Cavour allagamenti dovuti alle esondazioni dei torrenti. A Saluzzo scuole chiuse mercoledì mentre a Busca l'accumulo di neve ha causato un'infiltrazione nella scuola elementare del capoluogo e la conseguente evacuazione di alcune aule. Scuole chiuse anche a Cuneo e in altre città della Granda martedì 16; chiusi anche i valichi del colle di Tenda e della Maddalena. Non sono mancate le ripercussioni anche per le attività economiche: è stato chiuso fino a data da destinarsi lo stabilimento dell'Acqua S. Anna a Vinadio che arriva ad imbottigliare fino a 7 milioni di bottiglie al giorno alimentando oltre 200 tir. Mercoledì 17 il sottosegretario alla Protezione civile Guido Bertolaso si è recato in Piemonte per rendersi conto di persona della situazione dopo che la Regione aveva chiesto la stato di emergenza. Bertolaso, oltre alla presidente della Giunta regionale Mercedes Bresso ha incontrato anche i presidenti delle Province di Cuneo, Raffaele Costa e di Torino, Antonio Saitta. Il sottosegretario ha invitato i proprietari di seconde case a non recarsi nelle località di montagna per 'vedere in che condizioni si trovano' per non intralciare le operazioni di soccorso e sgombero.


Altri servizi nell'edizione cartacea

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)