DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Si dimette il Sindaco di Dronero


ERA STATO ELETTO NEL GIUGNO 2009 - In arrivo il Commissario e poi le elezioni anticipate

Giovedý 4, Novembre 2010
in  Valle Maira



DRONERO- Pier Giuseppe Reineri lascia. La lettera di dimissioni dalla carica di Sindaco di Dronero è stata presentata martedì 2 novembre. La giunta comunale non ha potuto far altro che prendere atto della decisione, peraltro ventilata a più riprese nel corso del 2010. Motivi personali oltre al difficile clima politico e finanziario dronerese, non permetterebbero più al primo cittadino di continuare nello svolgimento della sua funzione.


Reineri, 71 anni da pochi giorni, medico condotto in pensione, già amministratore negli anni '80, ad un quarto di secolo dalla sua prima esperienza è tornato, nel giugno 2009, a sedere sulla poltrona di primo cittadino. Appena 29 i voti di vantaggio sulla formazione 'Insieme per crescere' dell'avversario politico Livio Acchiardi, consigliere provinciale in forza alla Lega Nord. In prospettiva, l'uomo da battere per la corsa alla successione.


Non mancherà comunque il tempo per parlare di candidature. Nell'attesa del voto- e qui le vicende droneresi vanno ad intrecciarsi con quelle nazionali- il Comune sarà commissariato. Proprio in uno dei peggiori periodi della sua storia recente. Basti pensare al bilancio economico mai così risicato, stretto tra tagli governativi, progettualità sballate e mancanza di liquidità, alle difficoltà del tessuto produttivo locale e all'emergere di pericolosi segnali di intolleranza razziale.


Restano una ventina di giorni prima che le dimissioni diventino definitive, periodo utile per sbrigare le pratiche che i vari assessorati hanno in sospeso. Lecito aspettarsi a breve un ultimo Consiglio Comunale. Poi, dopo il congedo dell'attuale maggioranza, Dronero andrà incontro ad un limbo amministrativo che non puó permettersi.


Che ne sarà, per esempio, del Palazzo del Teatro? Secondo i progetti sarebbe dovuto diventare biglietto da visita e polo culturale della città fin dal 2008. Ad oggi chiuso, in balìa delle sue magagne, rischia di ridursi a trofeo di chi saprà vincere le prossime elezioni.


roby bianco

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)