DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Tasso di interesse legale variato al 1° gennaio 2014


Giovedý 23, Gennaio 2014
in  Consulenza legale


Importante novità per quanto riguarda il tasso di interesse legale a partire dal 1° gennaio 2014: il Decreto Ministeriale del 12.12.2013, pubblicato sulla G.U. 13.12.2013 n. 292, ha infatti ridotto dal 2,5% all'1% annuo il tasso legale. La variazione ha effetto anche in riferimento a varie disposizioni fiscali e contributive e si applica, appunto, a partire dal 1° gennaio appena trascorso.


Un primo impatto di tale cambiamento si ha nel campo del cosiddetto 'ravvedimento operoso', cioè del versamento 'in ritardo' di imposte e tasse effettuato dai contribuenti. La riduzione del tasso di interesse legale comporta infatti la diminuzione degli importi dovuti in caso di ravvedimento: quanto un contribuente vuole regolarizzare omessi, insufficienti o tardivi versamenti di tributi occorre infatti versare, oltre alla prevista sanzione, anche gli interessi calcolati al tasso legale a partire dal giorno successivo a quello entro il quale doveva essere assolto l'adempimento e fino al giorno in cui si effettua il pagamento.


Fino al 31 dicembre scorso il tasso da applicare ai ravvedimenti era il 2,5% annuo mentre da gennaio si applicheranno interessi al tasso dell'1%.


La riduzione del tasso legale ha anche effetti in caso di opzione per il versamento rateale delle somme dovute in caso di strumenti 'deflativi' del contenzioso tributario, come adesione agli inviti al contraddittorio, adesione ai processi verbali di constatazione, accertamento con adesione, acquiescenza all'accertamento, conciliazione giudiziale, ecc.


La variazione del tasso legale ha effetto anche per quanto riguarda le sanzioni civili previste per l'omesso o ritardato versamento di contributi previdenziali e assistenziali: in caso di omesso o ritardato versamento di contributi, infatti, le sanzioni civili possono essere ridotte fino alla misura del tasso di interesse legale, quindi all'1% dall'1.1.2014, in alcuni casi specifici quali incertezze giurisprudenziali, fatto doloso di terzi, crisi aziendale, ecc.


Dott. Mario Clericuzio

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)