DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Termoregolazione del calore


Giovedì 24, Settembre 2015
in  Consulenza legale


Entro la data del 31/12/2016 tutti gli impianti di riscaldamento centralizzati devono essere dotati di sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore. Il termine di scadenza, in passato già oggetto di rinvii e slittamenti dovuti per lo più alla crisi economica degli anni passati, appare ora improrogabile, soprattutto in base alle richieste avanzate dall'Unione Europea circa i miglioramenti delle prestazioni energetiche degli edifici.


Descrivendo in breve i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore, si puó affermare che questi sono strumenti rispettivamente in grado di permettere all'utente di decidere la temperatura desiderata e di conteggiare l'energia erogata dai corpi scaldanti. In un condominio i sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore permetteranno dunque una migliore gestione e, di conseguenza, una migliore qualità di vita per ogni singolo utente, con una precisa contabilizzazione del calore volta ad una più corretta suddivisione delle spese dovute per il riscaldamento. Le medesime considerazioni fatte per il riscaldamento invernale valgono altresì per l'impianto di raffrescamento estivo.


Nell'analizzare la normativa che stabilisce l'obbligatorietà della termoregolazione e contabilizzazione del calore occorre precisare fin da subito che l'obbligo non è dovuto solamente per i condomini propriamente detti, come definiti dalla normativa sul condominio, cioè condomini in cui è necessario avere un amministratore, tabelle millesimali etc. etc., ma bensì l'obbligatorietà è valida quand'anche l'impianto di riscaldamento o raffrescamento sia in comune anche solo tra due unità immobiliari, qualunque sia la loro destinazione d'uso. La normativa prevede che il sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore sia installato per ciascuna unità immobiliare. Solo quando tale operazione risultasse impossibile dal punto di vista tecnico è possibile installare il sistema di termoregolazione e contabilizzazione del calore ai singoli apparecchi scaldanti (o raffrescanti) e, cioè, ad ogni singolo termosifone presente nei locali.


Come detto, la scadenza, fissata ed improrogabile, è il 31/12/2016 e l'installazione del sistema di termoregolazione e contabilizzazione puó prevedere la momentanea disattivazione dell'impianto di riscaldamento, con la conseguenza che tale attività deve obbligatoriamente essere eseguita nella stagione estiva. E, a pensarci bene, prima del 31/12/2016 le stagioni estive non sono più così tante...


Geom. Davide Galfrè

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento