DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Tutte le virtù dei mirtilli


Giovedì 25, Giugno 2015
in  Leggere con gusto


Un amore al mirtillo s'intitola il romanzo dell'americana Mary Simses, perché dubbi, lacerazioni, cambiamenti passano attraverso un muffin al mirtillo. La trama è semplice, si gioca attorno al desiderio di una nonna prima di morire, che sia recapitata una lettera al suo primo amore. E la nipote non puó che esaudirlo, così Ellen Branford, giovane avvocato in carriera di New York, parte per la cittadina di Beacon nel Maine, patria dei campi di mirtilli. Ma il viaggio e la permanenza nella cittadina diventano un'avventura con tanto di imprevisti e di ... incontri, come quello con un giovane affascinante di nome Roy. Un bacio galeotto compromette la sua posizione di fidanzata e allora non le rimane che scegliere tra il primo o il secondo spasimante, tra New York o il Maine. Grazie a un muffin di mirtilli. Ancora mirtilli, questa volta a colazione, Mirtilli a colazione, è appunto il titolo del romanzo di Meg Mitchell Moore.


Scenario è Burlington, nel Vermont: un tavolo di colazione che sembra un campo di battaglia. Uova strapazzate, macchie di marmellata mista a yogurt, briciole di pane sulla tovaglia, in salotto giocattoli sparsi a terra e il pianto di un neonato. I coniugi Ginny e William che avrebbero voluto godersi la pensione, sono alla prese invece con un ritorno forzato dei figli, o per separazione o per perdita di lavoro, con lo strascico di nipoti. Così si profila davanti a loro una lunga, lunghissima estate in cui, fra piatti rotti, urla selvagge, ma anche carezze tenere, devono imparare a conoscere di nuovo i figli e i loro problemi. L'importanza dei mirtilli, dunque.


Gli arbusti sono di piccole dimensioni, fioriscono in maggio e fruttificano in giugno-luglio, hanno foglie ovali e frutti bluastri o violacei, scuri, che si consumano freschi o trasformati in marmellata. 'I cespugli di mirtillo, dalle foglioline ricciute d'un verde tenero e dalle bacche violacee, brillano contro luce', sono una presenza poetica per Stuparich, oltreché essere buoni e rinfrescanti: 'Si potrebbe vivere soltanto con quello che ci offre la natura, Nutrirsi di fragole, lamponi, mirtilli, pinoli, come gli uccelli e gli scoiattoli'.


Inizia la raccolta in questi giorni e c'è la coda per la raccolta: una rivalità tra rumeni albanesi nostrani e migranti: tutto per una manciata di ore di lavoro. Ma i mirtilli si tirano fuori dalla mischia, dall'alto delle loro proprietà benefiche, note già in tempi antichi: nel Medio Evo consigliati contro la dissenteria, per le loro virtù astringenti e depurative, apprezzati in oftalmologia, per la capacità di migliorare la vista notturna. In cucina poi sono ottimi: con fecola di patate, lievito, uova, zucchero, burro e un filo di latte, i mirtilli trovano il loro habitat. Dolcissimo muffin.

 

cetta berardo

 

 

CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento