DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE        Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175.43440

Villetta di serie A


REALIZZATA A BUSCA - Ecologica e consuma poca energia

Mercoledì 31, Dicembre 2008
in  Valle Maira



BUSCA- Mentre fuori il termometro scende parecchi gradi sotto lo zero, tutti pensano con preoccupazione alla bolletta del riscaldamento e sognano una casa che consumi poca energia... Un sogno che a Busca, per qualcuno, è già realtà. Dallo scorso settembre la famiglia dell'arch. Gianpiero Cavallo si è trasferita nella nuova casa da lui stesso progettata a borgo Biandone. La casa dell'arch. Cavallo è uno dei primi due edifici certificati in Piemonte dall'agenzia CasaClima di Bolzano, ente indipendente che certifica le costruzioni secondo precisi criteri di efficienza energetica.


L'altro edificio è un condominio di 12 alloggi inaugurato a inizio dicembre a Spinetta Marengo, in provincia di Alessandria, al quale il programma Tg Ambiente Italia di Rai 3 ha dedicato un servizio andato in onda il 13 dicembre. Entrambi sono stati progettati dall'arch. Cavallo con il supporto dell'ing. Andrea Cagni di Cervasca per quanto riguarda gli impianti.


Ció che rende speciali i due edifici è il loro bassissimo fabbisogno di energia: appena 12 kWh per metro quadro il condominio e 13 kWh l'abitazione dell'arch. Cavallo, una sciocchezza se paragonati ai 180-200 kWh al mq di un'abitazione qualsiasi. Poca energia necessaria per riscaldare ambienti ed acqua si traduce in minori spese in termini di riscaldamento e un grande vantaggio per l'ambiente. «La nostra casa e il condominio di Spinetta Marengo sono differenti per tipologia, ma hanno una cosa in comune: consumano meno di un decimo di una casa tradizionale ed inquinano pochissimo» spiega Cavallo.


L'architetto buschese ha deciso di puntare su risparmio energetico e sostenibilità ambientale dopo aver visto, durante un viaggio in Austria alcuni anni fa, case costruite a 1.500 metri di altezza senza riscaldamento. Negli anni passati ha seguito una serie di corsi organizzati da CasaClima in Alto Adige per formare progettisti esperti in abitazioni 'a basso consumo energetico' che si ottiene essenzialmente attraverso una progettazione integrata che tiene conto della forma dell'edificio, l'orientamento dei locali, un attento isolamento termico (sicuramente la cosa più importante- in ogni progetto 'isolare' dovrebbe essere la parola d'ordine), eliminando le cause di dispersione di calore, e sfruttando al massimo il calore immagazzinato attraverso ampie vetrate, nonché di un'impiantistica innovativa.


I tecnici di CasaClima sottopongono ad un rigoroso esame i singoli edifici prima di rilasciare le certificazioni: sia il condominio di Spinetta Marengo che la villetta di Busca sono stati certificati in 'classe A', vero e proprio marchio di qualità riportato su una targhetta che viene apposta all'esterno dell'edificio per rendere immediatamente visibile la sua qualità energetica e consentire una maggiore trasparenza sul valore del bene immobiliare. «Finora gli edifici certificati CasaClima in Italia sono circa un migliaio — prosegue Cavallo — ed hanno consentito di risparmiare 6000 tonnellate di CO2 ogni anno, che corrispondono a 3 milioni di litri di gasolio ovvero a circa 100 autocisterne in meno sulle nostre strade».


s. a.


CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento