DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE     Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175490348

Egregio Direttore,
In campo artistico, le opere incompiute esercitano un indubbio fascino, perché la forza espressiva, che già posseggono, viene addolcita dalla tenerezza che suscita la loro precarietà. In tutti gli altri campi non succede: delle opere incompiute resta solo la povertà della loro incompletezza. Ed è quello che possiamo constatare nello scenario politico del nostro caro Piemonte.
Si era auspicato - ma anche lavorato - per la moralizzazione della politica dopo gli scandali dei rimborsi in Regione. Erano stati lanciati appelli, fatte campagne di sensibilizzazione e pressioni sugli organismi di competenza al fine di scongiurare il rischio di ritrovare alle urne certi personaggi. Ma oggi possiamo lamentare che il messaggio non è stato pienamente recepito da chi di dovere. L'opera è incompiuta.
Usciti dal palco i primi attori, sono stati proposti, per la scena, gli amici degli amici. E siamo da capo.
Il riferimento chiaramente è al centrodestra, che ha governato la Regione quattro anni ed ora la restituisce agli elettori senza aver compiuto quel doveroso, profondo rinnovamento che avrebbe permesso un confronto tra schieramenti tutti di pari dignità morale. Grave è la responsabilità di quei partiti che hanno permesso, con i propri errori, il fiorire di correnti di pensiero politico caotico, dispotico e distruttivo.
Da cattolico e da cittadino accuso un drammatico disorientamento, da leghista aggiungo che questa Lega non mi piace.
Alle urne l'ardua sentenza.

Claudio FM Giordanengo


Giovedì 15, Maggio 2014
Preg.mo sig. Direttore,
venerdì dopo aver letto l'articolo in 5ª pagina 'Città e uomo triste', ho subito pensato che gente 'con la facia 'd tóla' in giro ce né ancora molta. L'ex assessore regionale Alberto Cirio, che ho la fortuna di non conoscere, accusa la città di Saluzzo di essere triste come il suo Sindaco Paolo Allemano. Evidentemente alla 'Saluzzo triste' gli uomini 'tristi' piacciono, visto che il Dott. Allemano è stato eletto per due legislature, vale a dire il massimo. L'ex assessore Cirio accusa poi il Sindaco e la sua Giunta di essere i responsabili dell'eliminazione della ferrovia, del tribunale e del ridimensionamento dell'Ospedale. Allora pongo all'assessore Cirio una domanda: ma tutte queste defezioni, non erano (sono) competenze della giunta regionale di cui l'ex assessore Cirio faceva parte e della quale conosciamo tutti come sia finita....? E allora, chi è stato a operare tagli indiscriminati come quelli che sono stati fatti? Soprattutto l'Ospedale, che prima era un'eccellenza e adesso non si sa più cosa sia, chi è stato a ridurlo così con la conseguenza di gettare nel caos altri Ospedali viciniori, ora oberati di richieste che non riescono a smaltire se non in tempi lunghissimi? In quanto alla 'Saluzzo triste', da 'forestiero' dico che Saluzzo non è mai stata così bella com'è adesso; finalmente quando si è in centro si respira, con un'isola pedonale straordinaria che è un salotto e che permette a intere famiglie con prole di poter girare tranquillamente senza pericoli di sorta. Prima, quando era più 'allegra', a Saluzzo non potevi girare, con le automobili parcheggiate ovunque e col pericolo costante di essere investito. In conclusione: dove ha operato la Giunta Comunale col suo 'Sindaco triste', le cose sono notevolmente migliorate, mentre dove ha operato la giunta regionale, per Saluzzo è stato un disastro!

Piero Strobino- Cardé


Giovedì 15, Maggio 2014
Egregio Direttore,
un'esperienza entusiasmante! Tale è stato il gemellaggio musicale con gli studenti dello Schyllergymnasium di Heidenheim, vicino Stoccarda. I giorni 29 e 30 aprile abbiamo accolto a Saluzzo 55 ragazzi e 3 professori che a loro volta avevano ospitato un anno fa le nostre classi seconda e terza ad indirizzo musicale della Scuola Media Rosa Bianca. Il 29 mattina un saluto 'ufficiale' da parte di tutta la scuola. Nel pomeriggio visita alla Fabbrica di Arpe Salvi, accompagnati dal Prof. Selvaggi. Alle 18.30 rinfresco offerto dalla scuola per tutti i musicisti ed i professori per familiarizzare, cercando di abbattere la timidezza alimentata dalla diversità della lingua. I ragazzi più intraprendenti hanno rotto il ghiaccio snocciolando qualche frase in inglese. Alle 21 il concerto: emozionante! Grazie alla competenza storico-artistica del professor Palmero mercoledì i tedeschi hanno effettuato una visita guidata di Saluzzo. Alle 20 si sono ritrovati in palestra con i nostri ragazzi per una ricca cena-buffet offerta dai genitori delle classi musicali e da commercianti che gentilmente hanno collaborato. Tra un piatto di lasagne al forno ed uno di flan alle verdure con fonduta, si sono allacciate amicizie, si sono scambiati indirizzi e promesse, si sono confrontati metodi di studio e programmi supportati dalla professoressa Helga Niederwald, nativa di Heidenheim, che con grande professionalità e gentilezza ha svolto il compito di interprete. Tutto è trascorso come preventivato con grande soddisfazione. E' nostro dovere e piacere ringraziare i commercianti che hanno collaborato alla riuscita dell'evento: Pasticceria Testa-Saluzzo, Bar Tiffany-Saluzzo, Panetteria Perotto-Saluzzo, Panetteria del Marchesato-Saluzzo, Il Mastro Fornaio-Saluzzo, Pasticceria Chiapello Delsoglio-Saluzzo, Pasticceria Dolce Forno-Saluzzo, Pasticceria Millevoglie-Saluzzo, Acqua Eva-Paesana, Graph Art-Manta, Il Florilegio-Saluzzo, Carrefour market-Saluzzo. ML ha offerto dei vini ai professori come ricordo dell'Italia. Ringraziamo inoltre la Gastronomia MB di Piasco e Pasta Fresca da Giovanni di Saluzzo che hanno fornito l'ottima cena. Un grazie di cuore a tutti i professori in particolare Gallarate, Rossi, Mana, Lerda, Procchietto e Delpiano coadiuvati dalla vice-preside Testa che hanno permesso che i nostri figli vivessero un'esperienza formativa. Grazie ai genitori che hanno collaborato fattivamente nel preparare l'allestimento della cena-buffet che ha offerto uno spaccato dell'insuperabile cucina piemontese e italiana. E grazie ai nostri cari ragazzi che hanno dedicato ore a provare con i loro strumenti i pezzi presentati al concerto, dimostrandosi pienamente all'altezza dei compagni tedeschi.

I genitori delle classi I, II, III A della Media Rosa Bianca ad indirizzo musicale


Giovedì 8, Maggio 2014


Le Rubriche tematiche
Acchiappamostre
La mostra della settimana
Arte & Fede
Commercio Equo & Solidale
Shopping etico a prezzi di saldo
Consulenza legale
La rottamazione delle cartelle Equitalia
Cucina Piemontese
Panna cotta
Fermo immagine
Dispensatore di negatività
I ragazzi leggono
Mortina
Il Vangelo della Domenica
Domenica 20 maggio 2018
La Memoria del Cuore
'Salvarsi' con una fiaba
Leggere con gusto
Elogio della galletta
Libera-Mente
Cogliere i primi segnali della depressione
Stella Stellina
Lo spazio esterno
Vola al Cinema
Da giovedì 17 maggio a martedì 22 maggio 2018



CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva – CF – Reg. Imprese CN 03733570042

Direttore Responsabile: FRANCESCONI LORENZO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© CDS EDITORIALE SRL - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
Il Corriere di Saluzzo percepisce i contributi pubblici all’editoria.
Il Corriere di Saluzzo ha aderito tramite la Fisc (Federazione Italiana Settimanali Cattolici) allo IAP - Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria, accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.


powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento