DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE     Via Parrà, 9 - 12037 Saluzzo (CN) - Tel. 0175.42556 - Fax. 0175490348

Udienza:
Onorevoli cittadini italiani, mi rivolgo a voi nella speranza che qualcuno comprenda la mia linea di difesa. Per chi?
Per il nostro Presidente della Repubblica.
Sento da megafoni televisivi, leggo articoli dei giornali che si è perpetuato un ennesimo golpe al popolo italiano. Riassumendo il popolo italiano non è più sovrano ma è il cameriere di Napolitano.
Al primo impatto sembrerebbe vero. Il nostro presidente non indice elezioni per un Parlamento legittimato dal popolo, ma nomina a turno Pinco e Pallo a rivestire la Carica di Presidente del Consiglio dei Ministri.
Ma perché lo fa? Perché è una persona lungimirante e saggia che sa ragionare. I Signori occupanti le poltrone del Parlamento votati dal popolo sino ad ora hanno rappresentato e rispettato chi li ha votati? Non ditemi di sì. Hanno fatto il bello e il cattivo tempo affossando l'Italia e basta.
Pertanto il nostro Presidente ha trovato più ragionevole e meno dispendioso eleggere la persona di turno che ha reputato più idonea a risolvere i problemi di questa Italia Cenerentola dell'Euro sperando che quella persona rappresenti e rispetti democraticamente la volontà dei cittadini. Ma non è finita.
Queste persone di roboanti nomi e nomine, tecnici della economia, tecnici della democrazia attorniati da cervelloni caotici che hanno inventato e incrementato atti burocratici per non lasciar lavorare gente onesta, sono giunti alla fine del mandato ad aver fatto nulla di buono e tanto di danno- Che Asma!.
Appello: Caro sig. Matteo Renzi farai anche tu la fine dei tuoi predecessori? Lo sai che accettiamo anche di non andare a votare perché vediamo in te un lumicino nel nero orizzonte?
Siamo in fila come i pastori che andavano ad adorare il Salvatore. Fa qualcosa per noi e anche per il nostro Presidente.


Gualtiero Morelli di Popolo


Giovedý 27, Febbraio 2014
Una brevissima riflessione personale di un (ex) elettore del PD ed (ex) renziano della prima ora.
In queste ultime settimane in Italia si sono succeduti rapidamente alcuni avvenimenti che, se non si possono definire colpo di Stato, poco ci manca. Parliamo allora di rottamazione, termine tanto caro al neo presidente del Consiglio. Renzi ha rottamato il governo Letta, ma nessuno ne ha capito le ragioni, se non quella di prenderne il posto a Palazzo Chigi, senza passare attraverso le elezioni. Cosa che nemmeno Mussolini riuscì a fare, cosa che nemmeno Berlusconi ha mai fatto. Renzi ha rottamato parecchi ministri per sostituirli con altri, ma nessun nome importante, nessuna comprovata esperienza nei curriculum dei neo ministri. Anzi, tutti quelli che sono stati contattati dal premier incaricato per entrare a far parte della squadra di governo hanno declinato l'offerta e allora cambiare i ministri incompetenti del governo Letta con altri ministri non competenti che senso ha? E' stato mantenuto in vita il governo delle larghe intese (sempre più ristrette), in cui non si capisce bene il ruolo del pregiudicato Berlusconi, del confuso Alfano e del trasformista Casini... Il tutto avvallato dal presidente della Repubblica Napolitano che si sta rivelando sempre più garantista delle lobby che garante della Costituzione... C'è da chiedersi chi stia davvero orchestrando tutti questi giochi di potere dentro i Palazzi della Politica... Lo vedremo nei prossimi giorni e mesi, quando verranno chiesti altri sacrifici agli italiani, non più dalla televisione, come fece Monti, ma attraverso un tweet...

Silvano Bergese - Tarantasca


Giovedý 27, Febbraio 2014
Lettera aperta alla Presidente della Provincia di Cuneo

É con sorpresa e profonda indignazione che abbiamo letto su 'La Stampa' del 16 febbraio u.s. quanto da Lei pubblicamente dichiarato in occasione della manifestazione 'contro l'immigrazione clandestina' organizzata a Saluzzo dalla Lega.
In particolare, a stupire è stato il passaggio di quell'articolo laddove Lei afferma che 'dietro al traffico di immigrati [...] ci sono sfruttatori spesso vicini al mondo cattolico e alla sinistra'.
Delle due cose, l'una: o Lei è a conoscenza di casi precisi di connivenza, posti in essere da soggetti riferibili alla sinistra o al mondo cattolico, con coloro che sfruttano gli immigrati clandestini e allora sarebbe Suo dovere denunciarli nelle apposite sedi; oppure non è così, e allora si tratterebbe dell'ennesima boutade, dell'ennesima 'voce dal sen (leghista) fuggita', con l'aggravante che a lanciarla è anche un alto rappresentante delle Istituzioni.
La invitiamo, quindi, cortesemente ma fermamente, a indicare e denunciare i 'fiancheggiatori', di sinistra e cattolici, del fenomeno dello sfruttamento degli immigrati clandestini, nel perseguimento dei quali, se è come dice, troverà noi al suo fianco, perché chi specula e si arricchisce sul dolore e sulla disperazione di altri esseri umani non solo non è di sinistra e non è cattolico: ma è un criminale, e come tale va perseguito e assicurato alla giustizia.
Oppure, se non ha nomi o fatti da indicare e denunciare, La invitiamo a smentire pubblicamente quanto da Lei dichiarato. Il tema dell'immigrazione, in generale e non solo quella clandestina, è un argomento troppo delicato e sensibile per continuare a giocare sulla pelle di tante persone con la speranza di un ritorno elettorale.
Infine, La informiamo che agli abitanti di Saluzzo sarebbe piaciuto vederLa non solo a manifestare con la fiaccola in mano nel salotto della Città, ma anche al Foro Boario durante la lunga estate dei migranti, quando la Sua presenza e l'aiuto dell'Ente che Lei rappresenta sarebbero davvero serviti.

Emanuele Di Caro Segretario Provinciale PD, Gian Luca Arnolfo Coordinatore Circolo PD di Saluzzo


Giovedý 20, Febbraio 2014


Le Rubriche tematiche
Acchiappamostre
La mostra della settimana
Arte & Fede
Commercio Equo & Solidale
Shopping etico a prezzi di saldo
Consulenza legale
La rottamazione delle cartelle Equitalia
Cucina Piemontese
Il semolino dolce
Fermo immagine
Un vecchio e una panchina
I ragazzi leggono
Voglio fare lo scrittore
Il Vangelo della Domenica
Domenica 26 novembre 2017
La Memoria del Cuore
'Salvarsi' con una fiaba
Leggere con gusto
Elogio della galletta
Libera-Mente
Trauma psicologico, E. M. D. R. e... Ungaretti
Stella Stellina
Lo spazio esterno
Vola al Cinema
da giovedì 27 aprile a martedì 2 maggio



CorrierediSaluzzo.it è una testata giornalistica.
P.Iva - Cf. - Reg. Imprese CN n. 01893690048
Rea n. CN-142932
Direttore Responsabile: Mario BANCHIO
email: redazione@corrieredisaluzzo.it

Contatta la redazione

© SOCIETA' EDITRICE SALE E LUCE - SOCIETA' COOPERATIVA - Tutti i diritti riservati - Note legali - Area riservata -   Esci
powered by Leonardo Web s.r.l. - MANTA (CN)