Zuppa di porcini

Una zuppa molto gustosa, ideale per gli amanti dei porcini. Quest’estate, per noi della provincia di Cuneo, grazie al brutto tempo, sono spuntati pochi porcini, ma la speranza è grande grazie ai pochi raggi di sole che riscaldano il terreno. Questa zuppa era molto amata da un famoso personaggio politico, Giovanni Goria, un grande buongustaio.
Preparazione
Pulite e mondate accuratamente i funghi porcini. Sezionate i funghi dividendo i gambi dalle cappelle. Tagliate a listarelle le gambe e a cubetti le cappelle.
In una pentola mettete il sugo d’arrosto, lo spicchio d’aglio con la buccia, la noce di burro e i semi di finocchio e portate in ebollizione. Aggiungete i gambi e bagnate con il vino  bianco facendo evaporare; aggiungete i cubetti delle cappelle dei funghi e bagnate con il brodo di carne caldo. Portate in cottura a fiamma moderata per almeno 10 minuti. Per ultimo aggiungete la panna da cucina.
Appena sarà ben amalgamata, spegnete e servite in ciotole calde e spruzzate sopra il battuto di cerfoglio fresco. 
Se desiderate, potrete abbinare la zuppa a delle fette di segale grigliate alla piastra o passate in padella

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.