L'amministrazione ha spiegato allo Csea la propria scelta

Barge non farà il porta a porta

Barge

 A differenza di numerosi altri paesi vicini il Comune di Barge non attiverà il servizio di raccolta rifiuti “porta a porta”. Con apposita deliberazione della Giunta Comunale, si è deciso di non apportare modifiche alle attuali modalità di raccolta sul territorio comunale, con relativa comunicazione del provvedimento al Consorzio Servizi Ecologia e Ambiente (Csea) di Saluzzo.
«Tale scelta non muove da preconcette posizioni negative sulla raccolta porta a porta, tipologia che indubbiamente permette di ottenere in tempi brevi buoni risultati in termini di raccolta differenziata, anche se l’ultima relazione Istat sull’argomento dimostra che solo poco più del 30% della popolazione che lo attua se ne dice soddisfatta e in larga maggioranza ne lamenta gli alti costi. 
Dopo ampie e articolate indagini la Giunta Comunale ritiene però che Barge non sia adatta a tale tipo di conferimento per una serie di motivi che lo differenziano dai paesi limitrofi» spiega la sindaca Piera Comba.
Servizio completo sul Corriere di Saluzzo in edicola giovedì 30 agosto.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.