Due giorni di visite il 13 e 14 ottobre

Maira: una valle nel segno del Fai

Macra

Valle Maira protagonista assoluta delle Giornate Fai d’Autunno in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre insieme a Limone e a Fossano. «Mai come in questo caso il gruppo Fai di Saluzzo è stato in difficoltà nel proporre siti per l’edizione 2018 - confessa Marco Piccat, capogruppo Fai  Saluzzo - la valle Maira tutta costituisce un patrimonio di beni naturalistici, architettonici, artistici e culturali talmente ricco che, comunque si orienti la scelta, non si riesce che a farne conoscere che una parte. Abbiamo scelto luoghi ad alto valore simbolico, come la cappella di San Salvatore a Macra, l’edificio religioso più antico della valle, o il lazzaretto- ospedale di Caudano a Stroppo, antico luogo di accoglienza e cura per poveri, malati e pellegrini. Sempre Stroppo la chiesa di San Peyre, un luogo dove il tempo si è fermato: le decorazioni gotiche e tardo gotiche sono le ultime ad aver portato i colori della fede sulle pareti dell’edificio. Infine l’antico Monastero di Sant’Antonio nell’omonima frazione Monastero di Dronero consente di entrare in un cenobio cistercense femminile, fondato, come l’abbazia di Staffarda, intorno al 1135».
Le Giornate Fai d’ Autunno si apriranno sabato 13 ottobre, alle 10,30, nella cappella di San Salvatore a Macra, con l’incontro “Pensieri e parole” dedicato al ricordo di Alberto Bersani, recentemente scomparso, fondatore della delegazione Fai di Cuneo. 
Servizio completo sul Corriere di Saluzzo in edicola giovedì 11 ottobre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.