Pronto a ricandidarsi per il 2019

Calderoni lancia la sfida civica

Saluzzo

Manca solo l’ufficialità, ma non ci sono più dubbi sulla decisione di Mauro Calderoni di cercare la riconferma a sindaco di Saluzzo.
In un momento in cui i partiti del centro destra sono sempre più forti, il primo cittadino punta tutto sull’anima civica dell’associazione Insieme si può, trasversale agli schieramenti storici saluzzesi. Dopo la notizia del ritorno del treno sulla Saluzzo-Savigliano, la prossima sfida di Calderoni per il mandato 2019-2024 si giocherà anche e soprattutto sulla questione migranti, un terreno molto scivoloso sul quale il sindaco ha coraggiosamente puntato molto nell’ultimo anno dopo l’apertura del dormitorio presso la Filippi, in barba alle derive della politica nazionale. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 8 novembre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.