Per ragioni tecniche e di gestione

Stop teatro ragazzi

Saluzzo

Ragazzi a bocca asciutta: quest’anno a Saluzzo non sono previsti spettacoli di teatro pensati apposta per loro, almeno non nella formula della collaudata rassegna “Un sipario tra cielo e terra” proposta fino allo scorso anno dalla Compagnia del Melarancio di Cuneo. Il direttore artistico del Melarancio Gimmi Basilotta non intende polemizzare ma esprime nella lettera (pubblicata a pagina 36) il suo rammarico per l’interruzione della collaborazione di lunga data, ben 17 edizioni, con il Comune di Saluzzo ed auspica che “questo non sia un addio ma un arrivederci al prossimo anno”.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 6 dicembre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.