Pessina e Gallo in campo a Busca

Candidati ai blocchi di partenza

Busca

BUSCA – É tappezzata di manifesti elettorali la vetrina al numero civico 6 di via Martiri della Libertà: domenica 17 febbraio, alle 10,30 il candidato sindaco Eros Pessina inaugura la sede della sua lista “Busca nel cuore” in pieno centro, nei locali che furono della tabaccheria di Mario Berardo, storico ex consigliere della Lega nord. Sarà la prima uscita pubblica e la prima occasione di confronto con l’imprenditore, candidato sindaco civico con in tasca la tessera della Lega.
Sull’onda del governo gialloverde anche Pessina scommette sul desiderio di cambiamento dei buschesi e si presenta come alternativo all’Amministrazione comunale uscente: «Basta con i soliti politicanti, con chi amministra la città e la sua crescita urbanistica irregolare da decenni e decenni... Con noi comincia il futuro».
Proprio la parola futuro compare curiosamente anche nel nome della nuova associazione Busca guarda al futuro costituita “per affiancare e sostenere la Lista Marco Gallo sindaco” che, con perfetto tempismo, esce allo scoperto la stessa settimana in cui Pessina inaugura la sua sede. In vista delle elezioni il gruppo del sindaco Gallo “scopre” la democrazia partecipata con l’obiettivo di “rendere più vicina ai cittadini la politica locale”. Mercoledì 13 marzo alle 21, a Casa Francotto, si terrà la prima di quattro serate organizzate dall’associazione Busca guarda al futuro (coordinata da Flavio Peano) alle quali tutti i cittadini sono invitati a partecipare per dare il proprio suggerimento e «scrivere insieme il programma elettorale della lista Marco Gallo sindaco”. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 14 febbraio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.