"Quel Po di pan". Inaugurazione il 7 aprile

Riapre una panetteria

Ostana

 La notizia è sicuramente di quelle che meritano una segnalazione particolare. Dopo anni di depauperamento del tessuto commerciale montano, ora si assiste ad un coraggioso tentativo di inversione di rotta. 
Domenica 7 aprile ad Ostana apre la panetteria “Quel Po di Pan”. Dopo 40 anni di assenza, riapre dunque questo nuovo negozio, che si trova nella borgata Villa, all’interno dell’edificio comunale “Casa del welfare alpino”, la struttura progettata dal Politecnico di Torino e realizzata grazie alla partecipazione ed al finanziamento del bando “6000 campanili” indetto dal Ministero delle infrastrutture, di cui Ostana risultò beneficiario.
Residenti e turisti potranno nuovamente gustare in paese, pane, focaccia, biscotti freschi e a km0. 
“Quel Po di Pan” nasce dal sogno di Flavio Appendino (32 anni) e Chiara Pautasso (24 anni), due giovani originari di Carmagnola, che, innamoratisi del piccolo borgo montano e della sua gente, nel 2017 hanno preso la coraggiosa decisione di trasferirvisi per mettere radici e avviare la propria attività.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 4 aprile.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.