Stretti e sovente privi di scivoli

Marciapiedi impraticabili

Busca

I marciapiedi di Busca sono impraticabili: é la lamentela sollevata da tre residenti buschesi di diverse età intervenute in tre delle quattro  serate di confronto con i cittadini organizzate dall’associazione Busca guarda al futuro che sostiene l’attuale sindaco Marco Gallo.
E non é un problema di poco conto in una città con oltre 10 mila abitanti, dove l’età media avanza ed aumenta il numero di anziani con problemi di deambulazione. Basta percorrere via Umberto I, magari spingendo una carrozzina per disabili o aiutandosi con una stampella o un bastone, per rendersene conto.. Anche se la strada centrale della città é stata sistemata e lastricata a porfido, non esiste un percorso protetto che consenta ai pedoni di percorrerla in sicurezza da piazza Savoia a piazza Regina Margherita senza dover salire e scendere scalini troppo stretti, sovente senza scivoli, fare lo slalom tra le auto parcheggiate e in certi punti camminare direttamente in strada. 
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 18 aprile.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.