74° anniversario della Liberazione a Montoso

Per non dimenticare

Bagnolo

 “Non dimenticate che lottando per un mondo libero, per un mondo giusto, continuate l’opera dal nostro sangue consacrata” è l’epigrafe che si trova incisa su una lastra in pietra posta sulla facciata principale del Monumento ai Caduti della Resistenza di Montoso. La composero i partigiani, che combatterono per la libertà in queste zone e che nell’immediato dopoguerra si fecero si fecero promotori della costruzione del Monumento, progettato dall’architetto torinese Franco Berlanda, recentemente scomparso ed inaugurato nel 1952, per ricordare i loro compagni ed i tanti civili caduti tra Bagnolo, Barge, Cavour, Villafranca Piemonte, Bibiana, Bricherasio e Luserna San Giovanni.
Servizio completo sul Corriere in edicola giovedì 11 luglio.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.