Il Gruppo Storico spera di riproporre la manifestazione

Rievocazione nel 2020?

Revello

Buona la “prima” per il Gruppo Storico alla Sagra della Pesca. I “Dragoni Rossi” in costume e moschetto hanno impreziosito l’evento inaugurale della manifestazione con l’inevitabile tuffo nostalgico rinascimentale e la suggestione di una raffica di armi da fuoco esplosa a sancire l’apertura dell’evento. 
Carlo Motta, presidente del gruppo, invitato sul palco, ha espresso l’intenzione del Gruppo di riportare per il 2020 la celebre rievocazione storica della battaglia di Staffarda. Un evento già proposto alcuni anni addietro che, vista la location in cui è realizzata, il complesso cistercense e gli spazi aperti antistanti, aveva raccolto notevoli consensi. 
Il problema è di individuare il periodo in cui programmare l’evento, tra le molteplici rievocazioni già esistenti e i limiti imposti nell’Abbazia, sito di una colonia di rari pipistrelli che da maggio ad agosto sono in fase riproduttiva. 
La battaglia di Staffarda mette in scena una fedele ricostruzione del conflitto avvenuto nei pressi del complesso religioso il 18 agosto 1690, uno degli episodi più cruenti della “guerra della Lega di Augusta”. Costumi, colori, atmosfere d’altri tempi, salve di mortai: le rievocazioni attraggono, coinvolgono, danno la sensazione di toccare con la mano la storia. 
Il Gruppo Storico “Giovanni De Reges”, di cui si ammirano gli abiti perfettamente ricostruiti e le armi storiche, ha al suo attivo, oltre agli eventi revellesi, la partecipazione a numerose rievocazioni, tra cui due volte a Timisoara (Romania) e due volte a La Valletta (Malta).
giancarlo chiarenza
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.