La bambina giurassica

Vanna Vinci è una famosa fumettista e illustratrice sarda. Da bambina, in un museo a Londra, ha visto lo scheletro enorme di un dinosauro ed è stato subito amore. Da grande, pur non avendo fatto la paleontologa ma la disegnatrice, i dinosauri sono rimasti una sua grande passione, tanto da diventare il soggetto principale di una storia illustrata quasi autobiografica: La bambina giurassica. 
La protagonista si chiama Vannina proprio come lei e, dietro gli occhialoni e la faccia giudiziosa, nasconde una vera e propria ossessione per queste mastodontiche creature primitive. 
Vannina passa il tempo a leggere libri sui dinosauri, a guardare documentari sui dinosauri, a disegnare dinosauri (o paesaggi giurassici), a travestirsi da dinosauro alle feste, anche se gli altri bambini la prendono in giro intonando in coro: «Animale estinto! Animale estinto!».
Vannina si rifugia nel suo mondo fantastico anche per sfuggire alla sua timidezza e alle sue paure: la paura del buio, dell’acqua alta, del dentista, dei bulletti. 
Saranno proprio i suoi amici dinosauri, coi loro denti affilati, ad aiutarla ad affrontare ciò che più la spaventa. 
Un libro tutto in stampatello per primi lettori in cerca di avventura e di humour. 

Vanna Vinci,
La bambina giurassica,
Mondadori, 14 euro. 
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.