Impianti aperti nel fine settimana in molte località tra discesa e fondo

Tanta neve, è tempo di sciare

Valli del Monviso

Da domenica inizia ufficialmente la stagione dello sci nelle valli del Monviso con l’apertura degli impianti di risalita. Nella valle Po tutto in funzione a Crissolo e a Pian Muné: inizia l’attività anche il tapis roulant di Pian della Regina.
In valle Infernotto l’appuntamento è sulle piste di Rucas sopra Bagnolo.
Venendo alla valle Varaita impianti aperti a Pontechianale mentre a Sampeyre l’assegnazione per la gestione della seggiovia sarà decisa oggi (giovedì 5 dicembre) e può darsi che si apra già domenica.
L’unico impianto di discesa in valle Maira, a Canosio, è invece fermo per manutenzione. Ma si potrà praticare lo sci da fondo sulle piste di Acceglio e a Chiappera però soltanto nel periodo delle feste natalizie in modo del tutto gratuito e libero con possibilità di noleggio degli sci. Sarà aperto anche il rifugio Campo base a Chiappera.
Sci di fondo anche in valle Varaita a Casteldelfino nel Centro “La Trasa” dove è in corso la tracciatura delle piste ben innevate sulle quali si disputerà il tradizionale Memorial Orazio Bruna (2 febbraio 2020).
Al Rifugio Melezè di Sant’Anna di Bellino il manto nevoso supera ormai abbondantemente 120 cm e la stagione dello sci alpinismo, come quella dello sci di fondo, è già partita la scorsa settimana. Niente da fare per il momento, invece, al Santuario di Valmala dove la neve non è ancora sufficiente e l’amministrazione comunale di Busca si sta attivando per rinnovare la concessione relativa alla gestione delle piste.
Naturalmente accanto allo sci – discesa, fondo, alpinismo – ci sono opportunità per le tavole e le sempre più diffuse ciaspole.
Servizi sul Corriere in edicola giovedì 5 dicembre.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.