BAGNOLO Chiude la Epiroc - MAHLE: incontro giovedì 30 gennaio al Ministero dell’Economia

In difesa del diritto al lavoro

Bagnolo e Saluzzo

Martedì 21 gennaio, presso la sede di Confindustria, l’amministratore delegato della Epiroc Stonetec, l’azienda specializzata nella costruzione e vendita di macchine perforatrici per l’attività estrattiva, ha confermato ai sindacati la decisione della multinazionale svedese di chiudere definitivamente lo stabilimento di Bagnolo, in quanto privo di autonomia economica, per trasferire la produzione in India.
Si profila la perdita del posto di lavoro per i 38 dipendenti dell’azienda, che ha sede in Via Marghera, dove la nuova proprietà da otto anni è subentrata alla “Perfora”.
Ai 23 impiegati e disegnatori e ai 14 operai, oltre all’amministratore delegato, la notizia delle intenzioni dell’azienda è stata comunicata mercoledì 15 gennaio.
Sconcerto e preoccupazione per i dipendenti, mentre le sigle sindacali si sono subito mobilitate, proponendo almeno un allungamento dei tempi di chiusura, al momento previsti a marzo, facendo ricorso ad ammortizzatori sociali per un periodo di tre anni.
Ampi servizi sul Corriere in edicola giovedì 23 gennaio.
daniele isaia
 

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.